ANNO SECONDO
Supplemento per ANGELI & DEMONI
Image

Anno Secondo, compendio per Angeli & Demoni
Edito dalla Rose & Poison nel 1999
Sviluppato da: Massimo Ghirardi, Sergio Giovannini, Antonio Sottocasa, Giacomo Sottocasa e Davide Tortosa
Pagine 48, prezzo 7,75 euro ca.

“Noi siamo simili a nani seduti sulle spalle di giganti.
Vediamo più cose degli Antichi e più lontane;
ma ciò non per grazia all’acutezza della nostra vista o all’altezza della nostra statura.
Ciò è dovuto invece al fatto che essi ci sostengono e c’innalzano con la loro altezza gigantesca”

– Bernardo di Chartes

INTRODUZIONE

Anno Secondo è un libretto di espansione per Angeli & Demoni – il gioco edito dalla Rose & Poison è stato già recensito per il Progetto Elisyum di GdRItalia – con questa espansione gli Autori hanno voluto da un lato completare il manuale di base con nuove categorie di personaggi ed un bestiario completo, dall’altro hanno cercato di venire incontro alle esigenze dei giocatori più legati ad un sistema complesso e meno ispirato al free form. Nel manuale troviamo una introduzione all’ambientazione, anche qui si cerca di non cristallizzare lo scenario con troppe categorie ed eventi pregenerati, una storia dell’Anno Secondo, ovvero della Terra nel periodo di passaggio tra il primo ed il secondo millennio ed un escursus sulla storia degli Angeli e dei Demoni. Oltre a queste creature il manuale tratta anche uomini, vampiri e manifestazioni sovrannaturali. Al vecchio sistema pubblicato sul manuale di base se ne aggiunge uno nuovo, assolutamente compatibile, leggermente più complesso ma sicuramente più completo, anche se a mio avviso per questo tipo di gioco il sistema è solo un contorno per la gestione della storia. Il manuale prosegue con una sezione – l’Enchiridian prodigiorum – dedicata alle manifestazioni sovrannaturali e si conclude con un sistema di conversione dal vecchio al nuovo sistema ed un sistema di gioco Live.

ELEMENTI DI AMBIENTAZIONE

“Dopo aver detto queste cose,
Iside versa dapprima a Oro la dolce bevanda d’ambrosia,
che le anime sono use ricevere dagli dèi.
E così dà inizio Iside al discorso sacro:
Il cielo, ricco di sfere,
sovrasta tutta la natura delle cose inferiori
e in nessun luogo manca alcuna di esse di ciò che ora il mondo possiede.
È infatti necessario che tutto sia stato ordinato dal mondo superiore
e che tutta la natura del mondo inferiore sia stata completamente colmata.
Infatti non è possibile che le cose del mondo inferiore mettano ordine al mondo superiore”

– Ermete Trismegisto, Xóre Xósmos

Lo scenario di Anno Secondo è praticamente identico a quello proposto nel manuale di base, la nostra Terra ed il nostro tempo, ovviamente nella narrazione si cercherà di catalizzare l’attenzione del party verso gli elementi di maggior impatto gotico ed orrorifico. Anche su questo manuale gli Autori hanno evitato di creare ex novo cosmogonie più o meno coerenti, ma si sono limitati ad offrire degli spunti per lasciare libera mano ai master. Questa scelta di libertà creativa se da un lato può portare i meno esperti ad una fatica unica nella descrizione dell’ambiente e nella creazione di avventure, dall’altro lascia i master più smaliziati liberi di creare il loro mondo senza complicazioni e svincolati dalle innumerevoli pubblicazioni di città e personaggi tipiche di molte case editrici; inoltre Angeli & Demoni è un gioco compatibile con tutti i GdR di ispirazione gotica e quindi questa scelta di una ambientazione aperta ci permette di ampliarla nel modo che più ci aggrada. In più rispetto al manuale di base c’è una sezione interessantissima dedicata ai Cyborg ed agli impianti cibernetici. Fortunatamente gli Autori sono riusciti ad amalgamare bene queste nuove realtà col gioco di Angeli & Demoni, infatti si riesce a trattare di cacciatori dotati di arti cibernetici senza snaturare il gioco, anzi sono talmente ben giustificate da arricchire lo scenario stesso; del resto per un semplice umano resistere ai poteri sovrannaturali sarebbe impossibile. In questa parte del manuale vengono trattati gli impianti alla testa, quelli oculari, gli impianti dell’apparato uditivo, olfattivo, di torace ed organi interni, ed ovviamente di braccia e gambe. La particolarità sta nel fatto che si consiglia di praticare queste evoluzioni del corpo in laboratori specifici, tutti ovviamente menzionati in questo paragrafo. Oltre agli impianti cibernetici i cacciatori possono specializzarsi in sistemi di combattimento come l’aikido, la boxe, la capoera, lo judo, il jujitsu, il karate, il kung – fu, il ninjitsu, la scherma, la thai boxe ed il thai chi. Tutte queste evoluzioni dei cacciatori li rendono più giocabili e più caratterizzabili rispetto alla previsione del manuale di base. Nell’ Enchiridian prodigiorum si tratta delle manifestazioni sovrannaturali. È la sezione più ricca dell’intero libro, propone nuove figure angeliche e demoniache ed ovviamente tutti i loro poteri. Tra le nuove creature troviamo gli Asura, degli angeli da battaglia con una forte inclinazione ad uccidere e combattere; gli Erratici, Demoni inquieti e vagabondi; i Ghoul, morti viventi che si nutrono di carne umana; i licantropi; le mummie; gli spettri; i succubi, donne bellissime animate dalla brama di corrompere gli umani; i vampiri ed altro ancora.

SISTEMA DI GIOCO

“Tu avrai con questo mezzo tutta la gloria del Mondo,
epperciò ogni oscurità andrà lungi da te.
È la forza forte di ogni forza,
perché vincerà ogni cosa sottile e penetrerà ogni cosa solida.”

– tratto da: Tabula Smaragdina

Come scritto in precedenza questo manuale propone un nuovo sistema di gioco, il principio è lo stesso del sistema originale basato sulla comparazione delle statistiche e dice less, ma qui viene arricchito da nuove caratteristiche. Le linee fondamentali sono le tre già trattate sul manuale base, ovvero la Linea Fisica, la Linea Mentale e quella Spirituale, in questo sistema però i punteggi vengono distribuiti in sottocategorie che sono: per la LM, concentrazione, prontezza, intelligenza e volontà; per la LF, riflessi, combattimento, agilità e vigore; per la LS, fibra morale, comprensione, saggezza ed aura. I test si baseranno quindi sulla comparazione di questi fattori, il combattimento invece prevede il tiro di iniziativa ( riflessi + prontezza + 1D6 ) ed un test sull’abilità di combattimento a cui va sottratta la possibilità di colpire e l’eventuale parata / schivata dell’avversario. Il sistema di conversione dei poteri è semplicissimo, gli autori piuttosto che impicciarsi in varie tabelle hanno preferito riportare i poteri già modificati. Al sistema “da tavolo” si aggiunge un sistema live sviluppato da Norayr Meyvalian, la contesa si risolve in una variante del pari o dispari dove l’attaccante sceglie sempre il pari ed il difensore sempre dispari; si usano esclusivamente i numeri 1, 2 e 3 ed in caso di stallo ( entrambi lanciano lo stesso numero ) si confrontano le Linee di riferimento per il test. Questa sezione spiega anche i gesti mimici da usare in caso di attivazione di poteri, esempio: Celarsi, mani incrociate sul petto. Nel manuale vengono pubblicate anche le schede, sia per il cartaceo che per il live, ovviamente sono entrambe molto semplici ma ben curate nella veste grafica.

CONCLUSIONI

“SI FECERIS VOLARE
TERRAM SVPER
CAPVT TVVM
EIVS PENNIS
AQVAS TORRENTVM
CONVERTES IN PETRAM”

– Nona Epigrafe della “Porta Alchemica”.

Anno Secondo è un supplemento davvero importante per Angeli & Demoni, nelle sue 48 pagine riassume un nuovo sistema di gioco, più completo del precedente ma sempre molto “light”; nuove categorie di personaggi, da notare l’evoluzione assolutamente impedibile per i cacciatori; un bestiario completo, anche se ridurre l’Enchiridian prodigiorum ad un semplice capitolo sui mostri è equivalente al non aver capito appieno la completezza e la complessità del gioco; ed un regolamento Live decisamente ben fatto. La grafica, curata da Sergio Giovannini è discreta, essenziale ma ben fatta, l’illustrazione di copertina di Paolo Parente è spettacolare ed adatta al tenore del gioco, le immagini interne di Bontempi, de Santis, Devoto, Soncini, e C.M. Watkins sono interessanti e ben realizzate anche se a volte sentono il peso del tempo, del resto sono disegni del ’99. Le schede sono efficienti e valorizzate dal retro che riporta l’immagine di copertina di Angeli & Demoni ed il testo non presenta errori di stampa o battitura. L’introduzione al gioco è di un certo Gary Gygax… che, per chi non lo conoscesse, è l’indiscusso creatore del gioco di ruolo. Nel complesso è decisamente un bel libro, impedibile per chi ha sognato con Angeli & Demoni, e per tutti i fans della Rose & Poison, inoltre il prezzo contenuto realizza un perfetto equilibrio con la qualità del testo. Lodevole, infine, lo sviluppo di un sistema Live; il gioco infatti si presta benissimo a live session, sia con molti giocatori che con piccoli gruppi. Probabilmente proprio l’esperienza di gioco dal vivo completa l’ambientazione e l’idea da cui è nato questo gioco. Per Massimo Ghirardi, Sergio Giovannini, Antonio Sottocasa, Giacomo Sottocasa e Davide Tortosa questo compendio è l’evoluzione naturale di un gioco che da anni mantiene alto il lustro delle edizioni italiane di GdR.

Recensione: Kirlian
Voto 7
Sito: http://www.roseandpoison.com
Mail del recensore: kirlian79@gmail.com

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata