ORRORE SULL’ORIENT EXPRESS
Volume 2 – Da Parigi alle Alpi

Una Campagna Europea in 4 Volumi per Il Richiamo di Cthulhu

Image

Autori : Anderson, Hagger, Morrison, Heller, Lang, Schmitt & altri.
Edito da : Counter/Stratelibri
Distribuito da : Counter/Stratelibri
Lingua : Italiano
Pubblicato nel : Ottobre 2005
Pagine e Rilegatura : 128, brossurato, copertina morbida, opuscolo di 16 pagine in allegato.
Prezzo : 24.95 Euro

Recensione
In occasione della mostra-mercato Lucca Comic&Games 2005, tenutasi nell’omonima cittadina toscana circa due settimane fa, Stratelibri ha presentato al pubblico il secondo e atteso volume di una tra le campagne più amate da chi conosce ormai da anni il gioco di ruolo de Il Richiamo di Cthulhu, ovvero: Orrore sull’Orient Express.

Non so quanti di voi siano appassionati dei cosiddetti “gialli”, né quanti abbiano letto il celeberrimo romanzo di Agatha Christie “Assassinio sull’Orient Express”, o magari visto l’ottimo e omonimo film con Albert Finney, Vanessa Redgrave, Sean Connery e una sequela di celebrità davvero notevole, ma sappiate che il volume che sto per recensire (il secondo di una serie di quattro) contiene una delle più fedeli ricostruzioni non solo della “regina di tutti i treni”, ma anche dell’atmosfera dell’epoca e delle suggestioni che solo un lunghissimo viaggio in treno attraverso l’intera Europa è in grado di suscitare…il tutto condito con gli elementi di tensione, intrigo, mistero e orrore tipici di una campagna per Cthulhu che si rispetti.

Quindi, tutti in carrozza! L’avventura continua…

L’Allegato
Il Volume 2 di Orrore sull’Orient Express si presenta, come il suo predecessore, avvolto da un involucro trasparente che contiene l’unico extra ‘separato’ dal corpo del manuale, ovvero la Guida Ufficiale al Simplon-Orient-Express, tutti gli altri extra, appartenenti all’edizione tedesca pubblicata da Pegasus Spiele e fortemente voluti da Stratelibri per quella italiana, si trovano all’interno del supplemento.

Come saprete se avete già letto il primo Volume, non esiste un solo Orient Express, inoltre esistono numerosi e differenti percorsi che i vari Orient Express percorrono attraversando l’Europa.
Per quanto riguarda i personaggi di questa campagna, il loro treno (il Simplon, appunto) li condurrà da Parigi a Costantinopoli, attraverso le Alpi, l’Italia settentrionale, la Jugoslavia e altri paesi intermedi verso est.

Vale la pena spendere qualche riga per parlare di questo extra, perché si tratta di un prodotto di gran classe.
Potrete tenere tra le mani un libriccino spillato di 16 pagine, in formato 21×11,5 cm, stampato su carta semi-ruvida e spessa, sia in copertina che nelle pagine interne, con la seguente intestazione:

Compagnie Internationales
Des Wagon-Lits

GUIDA UFFICIALE
SIMPLON-ORIENT-EXPRESS

In lingua italiana

Immaginate di essere veramente dei passeggeri, nello specifico dei viaggiatori italiani, e che assieme al biglietto vi abbiano consegnato questo opuscolo informativo.
Al suo interno verrete accolti dai cordiali saluti e ringraziamenti da parte del direttore della Compagnie Internationales, che vi augura un buon viaggio e vi presenta i servizi di cui potrete usufruire a bordo dell’Orient Express.
L’opuscolo prosegue con le raffigurazioni delle divise del personale, l’itinerario del treno, compresa una descrizione delle città che visiterete e dei paesaggi che potrete ammirare, oltre alla struttura schematizzata delle varie tipologie di vagoni, nello specifico quello ristorante, i vagoni letto e il salone.
Il tutto corredato da alcune foto d’epoca…e qui chi ha veramente visto il film tratto dal romanzo della Christie non potrà non riconoscere i medesimi ambienti!
Non si tratta di un extra indispensabile, ma credo possa aiutare il Custode a creare una sensazione di verosimiglianza e ad immergere i giocatori nell’atmosfera dell’epoca. Davvero notevole e gradito.

Il Manuale
Passiamo ora al supplemento vero e proprio, partendo dalla splendida copertina che ovviamente riprende stilisticamente quella del primo volume.
Le tinte fredde e tenui, e i caratteri sullo sfondo, richiamano i fiocchi di neve e il gelo in cui si troveranno immersi i personaggi nel corso di questa parte della Campagna, che da Parigi li condurrà a Losanna, sulle Alpi Svizzere.

Il supplemento inizia subito con un nuovo capitolo della Campagna in corso, ovvero quello ambientato a Parigi e Poissy, e intitolato “Les Fleur Du Mal“.
All’interno delle 20 pagine in cui si articola questo avanzamento della storia troverete materiale principalmente per il Custode ma anche per i personaggi, informazioni da utilizzare a seconda delle varie strade che i giocatori potranno decidere di seguire, una mappa essenziale e pratica di Parigi e le splendide foto d’epoca in bianco e nero che arricchiscono l’esperienza di gioco (i patiti di cinema riconosceranno la celebre “ombra” del Nosferatu di Murnau, scoprite perché…).
Senza svelare troppi dettagli, vi preannuncio che si tratta di una puntata nettamente investigativa, in cui non si dovrà scavare solo nel passato…e si avrà a che fare anche con ville e un manicomio.

A questo punto viene presentato uno dei due scenari aggiuntivi e opzionali contenuti nel supplemento, dal titolo “La Ragazza Nella Neve“.
Si tratta di una breve avventura crepuscolare e onirica, che il Custode può decidere di far giocare a parte o di inserire nella Campagna vera e propria (per quanto mi riguarda, si adatta a meraviglia).

Lo scenario si sposta infine a Losanna, dove si svolge il secondo nuovo episodio della storia principale, intitolato “Notturno“.
Titolo davvero azzeccato, dato che un sottofondo di Chopin potrebbe essere l’ideale per un intreccio che porterà a conoscenze importanti e a perdite traumatiche, mentre l’oscurità avvolge i personaggi e cerca di confonderne le menti, trasformano dapprima la realtà in sogno…e infine in incubo.

Proseguendo nella lettura ci si imbatte nel secondo scenario aggiuntivo, ovvero “Il Vincolo dei Mondi“.
Personalmente consiglio di farlo giocare a parte, pur essendo ambientato sul treno (che un Custode potrebbe far diventare un treno, in un’altra avventura), in quanto potrebbe forse distogliere troppo i personaggi dal loro obiettivo primario, o magari addirittura spaventarli e indurli ad abbandonare, dato che gli eventi narrati sono piuttosto raccapriccianti e li condurranno in luoghi che non avrebbero mai pensato di dover visitare.

Il Materiale Extra
A questo punto ci troviamo a pagina 56, e ci rendiamo conto di non essere nemmeno a metà…
…inizia infatti una lunga e interessantissima Guida Geografica alle città descritte nel volume e alle regioni limitrofe.
Se da un lato gli scenari aggiuntivi sono stati un piacevole surplus, dall’altro di certo non si è trattato di una novità, infatti spesso negli altri moduli di Campagne pubblicati in passato c’erano extra di questo tipo.
La guida geografica è invece tutta un’altra cosa, e di fatto trasforma questo manuale (ma anche gli altri 3 di questa serie) in supplementi informativi che un Custode non dovrebbe lasciarsi sfuggire anche se, per assurdo, non volesse far giocare la Campagna.

Troverete note storiche e geografiche sulle regioni della Normandia e della Bretagna, su Alsazia e Lorena, sulla Borgogna, sulla Provenza e sui castelli della Loira, e ovviamente sui dintorni di Parigi.
Si accenna anche ai Templari e alla situazione socio-politica degli anni ’20, un buon numero di pagine viene dedicato a numerosi dettagli di vita quotidiana, tipo la valuta, i mezzi di trasporto, la mentalità dei francesi, le modalità di attraversamento della frontiera nei due sensi ecc.

Parigi si guadagna un capitolo a parte e una splendida cartina dettagliata della città. Oltre agli aspetti che ho già descritto (storia, geografia, costume e società), il capitolo vuole essere anche una vera e propria guida turistica, e ci riesce presentando i rioni più caratteristici, consigliando i luoghi da visitare e in cui mangiare bene e offrendo persino scorci di vita di strada all’epoca dei fatti.

Il tutto viene ripreso in maniera analoga anche per quanto riguarda il paesaggio della Svizzera e in particolare la città di Losanna.
Vi accorgerete tuttavia in breve tempo della differenza di stile, il paesaggio svizzero è infatti più “rigido”, quasi austero, e il tutto si riflette anche nella sua storia. L’atmosfera si fa rarefatta e misteriosa quando vengono presentate anche le principali leggende del luogo. Davvero interessante.

Materiale di Gioco
Il manuale si chiude con le statistiche di gioco dei principali personaggi non giocanti e con i documenti/indizi da fotocopiare, ritagliare e consegnare ai giocatori, come i Custodi sono stati abituati a fare ormai da tempo da Chaosium e Stratelibri.

L’Edizione Italiana
Questo secondo volume in italiano è decisamente ben fatto, l’impaginazione è curata e in stile classico, in linea con le passate Campagne per Cthulhu, ho parlato abbondantemente delle foto ma vorrei sottolineare ancora una volta quanto siano impressionanti per dettaglio, qualità e grado di atmosfera che riescono a creare.
La traduzione scorre fluida ed è molto piacevole da leggere, gli errori di battitura e le sviste sono pochissimi, direi che si contano sulle dita di una mano, ma soprattutto non fanno diminuire il valore del prodotto.

Il supplemento è decisamente corposo e i contenuti valgono senza dubbio il prezzo di copertina, la guida geografica è utilissima e, cosa più importante, riutilizzabile per altre avventure.

Un’osservazione riguardante il prezzo di questi primi due Volumi, soprattutto il primo: 24.95 euro per 64 pagine possono sembrare un’esagerazione, ma vorrei ricordare che il materiale extra-volume, ovvero i passaporti e gli opuscoli, fanno aumentare sensibilmente i costi di produzione, inoltre ottenere da Pegasus Spiele il consenso di utilizzare foto e scenari presenti esclusivamente nell’edizione tedesca ha significato spese extra per diritti ecc.
Stratelibri ha scelto di puntare sulla qualità di materiali e di contenuti, e credo meriti un plauso per questo.

In conclusione, un ottimo supplemento per una Campagna avvincente e tutta da seguire, e una preziosa guida per chi desidera, finalmente, accendere i riflettori sullo spesso trascurato scenario Europeo degli anni ’20.

NON perdete questo treno!

Voto : 8.5
Sito Ufficiale : Sito Stratelibri ; Forum Stratelibri
Recensore : DarkCat
Scrivi al Recensore : xDarkCatx@gmail.com

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.