supplemento per l’ambientazione Forgotten Realms di D&D
REGNI DEL SERPENTE

Image

Distribuito da: 25 Edition

Lingua: Italiano

Pagine e Rilegatura: 192 pagine, cartonato

Prezzo: 29.95 euro

Ed eccoci al supplemento su gli Scagliosi, razze di serpenti e lucertole senzienti che hanno sempre incusso timore. Le razze più conosciute sono i sarrukh, lucertoloidi, naga e yuan-ti, razze con una cultura e civiltà (esclusi forse i primitivi lucertoloidi) che non hanno nulla cui invidiare alla razza umana.

Aspetto
Dopo così tanti manuali direi che non c’è molto da dire. Brossurato con carta e illustrazioni di qualità. Direi che basta no?

Introduzione
Il solito paio di pagine iniziali dove viene introdotto il contenuto del manuale e informazioni su quali manuali trovare gli archetipi delle razze.

Capitolo da 1 a 6
I primi cinque capitoli del manuale presentano le maggiori razze degli Scagliati che sono, come detto in precedenza, Yuan-ti, Naga, Lucertole e Sarukh oltre ai popoli nascosti di Ofidi e Pteradi.
Per ogni razza viene fornita una panoramica generale, una descrizione, la loro storia e la loro cultura oltre ai consigli su come giocarle.
Vediamole brevemente in dettaglio
Yuan-ti: gli Yuan-ti vennero creati come esploratori e “responsabili” di territori e servitori inferiori. Per questo in base alle esigenze vennero creati vari sottotipi in base alle esigenze. Dopo anni di accoppiamento libero si sono venuti a formare tre sottotipi base: sanguepuro, mezzosangue e abomini. Sono organizzati in sette grandi tribù formate ognuna da famiglie. Sebbene siano in grado di adattarsi a molti ambienti preferiscono giungla e colline.
Naga: Visi umani con corpi da serpente i naga vennero costruiti per essere guardiani leali e ricercatori arcani. Proprio per questo i naga più potenti sono incantatori naturali molto pericolosi. Come gli yuan-ti anche loro sono in grado di adattarsi a molti ambienti ma preferiscono quelli non freddi. I naga non hanno una società. Ogni naga è creato per essere indipendente e curioso soprattutto nel campo arcano.
Lucertoloidi: I lucertoloidi possono essere ritenuti la “manovalanza” creata dai sarrukh. I lucertoloidi sono un “ceppo” differente rispetto a Yuan-ti e Naga che infatti vengono chiamati anche serpentoidi. Con l’appellativo lucertoloidi in realtà vengono chiamate molte razze, le quali hanno una storia, una cultura a volte molto differente fra loro. La razza più importante è sicuramente quella dei Re-Lucertola (o Regine-Lucertola secondo il sesso) una razza di lucertole mezzi-immondi che generalmente fa da capo ad una tribù di lucertoloidi. Un’altra razza particolare è quella dei Tritoni del fuoco che sebbene siano lucertoloidi non sono stati creati dai Sarrukh. Alcuni saggi ipotizzano che siano un’evoluzione di alcuni lucertoloidi dopo secoli trascorsi nella Terra del Fuoco, una zona del Sottosuolo
Popoli Nascosti: I Popoli Nascosti sono due: Ofidi e Pteradi. Vengono chiamati così perché entrambi preferiscono mantenere un basso profilo e non farsi trovare.
Gli ofidi sono dei servitori degli Yuan-ti e ancor prima erano servitori umani del casato Orogoth di Netheril che scatenò su di loro la Maledizione Serpentea.
I pteradi hanno le apparenze di un pterodattilo bipede (per farla breve) e risiedono quasi esclusivamente nella Penisola di Cthult. Anch’essi non hanno una società definita muovendosi in gruppo praticamente solo per cacciare. Sono molto violenti e primitivi
Sarrukh: La razza creatrice che ha creato praticamente la totalità delle razze lucertoloidi e serpentoidi può avere due differenti aspetti. Il primo è simili agli Yuan-ti abomini, il secondo è quello di un serpente umanoide. Ancor prima dell’avvento della civiltà umana i Sarrukh dominavano il Faerun e la loro civiltà era grande e prosperosa. Ma come tutte le grandi civiltà (a maggior ragione nel mondo fantasy) era destinata a cadere in disgrazia e sebbene al giorno d’oggi rimangano pochi esponenti di questa razza continuano ad avere grossa influenza sui popoli lucertoloidi e serpentoidi del Faerun.
Il capitolo sei infine presenta nuovi mostri ovviamente serpentoidi o lucertoloidi.
Vengono anche presentate le razze dei capitoli precedenti.

Capitolo 7: I Reami
In questo capitolo vengono elencati i maggiori insediamenti degli Scagliosi. Come per ogni locazione nei manuali di ambientazione di D&D viene presentata una tabella riassuntiva con la grandezza dell’insediamento, la popolazione, le religioni e il mercato. Segue una breve panoramica, le caratteristiche geopolitiche e la storia. Conclude il tutto gli immancabili spunti per ambientare le proprie avventure nel luogo.

Capitolo 8: Campagna Yuan-ti
Questo capitolo spiega come poter creare e gestire una campagna dove i PG sono degli Yuan-ti.
Gli spunti susono interessanti e vengono introdotte anche organizzazioni segrete e possibili antagonisti principali sebbene rimangono le mie perplessità su come gestire i PG, forse dettate dal fatto che non sono un grande amante delle cosiddette “razze potenti”.

Capitolo 6: Mostri dell’Est
Vengono introdotti nuovi mostri e archetipi che variano da un GS 1 ad un GS 14. Si ha quindi una buona scelta di incontri che i nostri avventurieri potranno incontrare nel misterioso Est. L’impostazione delle schede è quella classica. Personalmente mi sono piaciuti i 3 nuovi tipi di Troll: Troll funesto, Troll dei ghiacci e Mur-zhagul. Curiosità: praticamente tutti i mostri non hanno alcun problema ad essere usati sia per la 3e che per la 3.5. Solo 2 mostri (Nilshai e Thomil) hanno ancora la RD in versione 3e. Ma essendo solamente di +1 può essere convertita tranquillamente in una RD magico.

Capitolo 8-13
Arriviamo all’immancabile parte regolistica. Sono presentati 27 nuovi talenti la maggior parte dei quali mirati ovviamente alle razze presentate nel manuale. L’equipaggiamento oltre ai vari oggetti magici presenta nuovi veleni e gli innesti Yuan-ti, ovvero parti del corpo serpentoidi che possono essere attaccate al corpo di un’altra creatura Corporea.
Oltre a nuovi incantesimi vi sono anche sei nuove CdP di cui due anche per razze che non siano Yuan-ti o Naga. La prima è l’uccisore di Serpenti, ovvero un incantatore specializzato nello sterminio delle razze create da sarrukj, mentre la seconda è la Zanna di Sseth delle spie al servizio della divinià Sseth e degli Yuan-ti che l’adorano (praticamente tutti quindi….).
L’ultimo capitolo presenta quattro rapide avventure che hanno come sfondo i luoghi e le atmosfere del manuale. Due avventure sono per personaggi di 7° livello, una per PG del 6° ed infine una per PG di 13°.
Concludono il manuale un’appendice che riassume brevemente le ere storiche del Faerun e le divinità degli Scagliosi.

Conclusioni
Devo ammettere che mi aspettavo un manuale peggiore. La lettura scorre fluida e gli argomenti sono interessanti. La parte descrittiva è ben curata e proporzionata con la parta regolistica e fornisce informazioni sufficienti per capire bene le tematiche affrontate.
Perché allora, vi chiederete, il voto non è più alto? Per due motivi nati prettamente da un ragionamento personale.
Il primo è che ritengo che il manuale sia poco giocabile. Infatti per come viene presentato il manuale sembra spingere i DM a far giocare PG di razze serpentoidi e sinceramente non mi sono mai piaciute razze con il LEP e a maggior ragione quelle con LEP molto alto come ad esempio lo Yuan-ti (si parla di un LEP +6).
Il secondo punto, partendo comunque dal primo, è che volendo far giocare queste razze ci si focalizza in più punti più sul passato rispetto al presente rendendo meno ricca di spunti la gestione da parte del DM di PNG.
Se comunque siete degli appassionati dei FR ve lo consiglio perché la lettura non vi deluderà

Infine, ammesso e non concesso che de4th cancelli questo passaggio, colgo l’occasione per salutarvi e dirvi che per ora questa è la mia ultima recensione. Come potete notare negli ultimi tempi sono poco presente sul sito causa impegni personali ma soprattutto lavorativi e seguendo il vecchio detto “Fai una cosa bene o non farla” ho deciso di abbandonare il ruolo di recensore fin tanto che non avrò più tempo libero a disposizione.
Speriamo effettivamente che non sia proprio l’ultima recensione

Voto: 6.5
Sito Ufficiale: www.25edition.it
Recensore: Play di Gemini
Scrivi al recensore: playdigemini@gmail.com

   

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata