Terreni di Caccia: Montagne Rocciose
Supplemento per Lupi Mannari: i Rinnegati

Image

Edito da: White Wolf
Distribuito da: 25 Edition
Lingua: Italiano
Pubblicato nel: Giugno 2005
Pagine e Rilegatura: 140 pagine, hard covered
Prezzo: 26.95 euro

“non me ne frega niente di quanto ci sia costata la nostra vittoria a Denver, era solo una singola vittoria. Abbiamo altre prede da cacciare.”
– Rachel Snow, Elodoth signore delle tempeste degli Echi del Tuono

Eccoci al primo supplemento italiano per il gioco vincitore del Best of Show della scorsa manifestazione del Lucca Games! Partiamo subito dal fatto che quando ho recensito Lupi Mannari: i Rinnegati gli ho dato un otto e mezzo… e rileggendolo e provandolo la mia considerazione di questo prodotto è salita ulteriormente… andiamo a vedere se questo supplemento geografico dedicato alle Montagne Rocciose, manterrà i livelli del Core Book:

Da fuori
Inutile ripetermi ogni volta… rilegatura cartonata pesante, 140 pagine di manuale stampato su carta patinata in bianco e nero… solita impaginazione impeccabile e grafica da paura! C’è poco da obbiettare quando si sente dire che questo nuovo Mondo di Tenebra è graficamente tra le migliori linee editoriali che si siano mai viste in giro… e ogni volta è una conferma!

I Cosa troverò nel manuale?
Beh, questo è soprattutto un modulo geografico, quindi troverete una dettagliata descrizione di Denver e dei territori che la circondano e soprattutto della sua “vita sovrannaturale”. La storia e la politica della città, i branchi che abitano quei territori, una serie di antagonisti occupano la maggior parte del volume, che si chiude con una piccola avventura.

Cominciamo a sfogliare.
Non appena apriamo la copertina ci troviamo di fronte a una mappa dei territori descritti in questo supplemento, seguita da sei pagine di racconto… nel più classico stile WhiteWolf. Le seguenti due pagine introducono gli argomenti che saranno affrontati nei capitoli successivi

Capitolo Primo: Tempo e Luogo
“sarebbe stato meraviglioso trovare l’America; ma sarebbe stato ancor più meraviglioso non trovarla”

Ok… da questo punto in poi cominciamo a fare sul serio ed entriamo nel vivo dei contenuti. Il primo capitolo è strutturato magnificamente! Ogni cosa al suo posto, precisa e puntuale; si tratta di diciotto pagine, divise in due sezioni : una prima parte che ci descrive la storia della città di Denver intrecciando la cronologia ufficiale con quella del Mondo di Tenebra, creando uno dei classici frammenti di metaplot che come la White Wolf nessun altro è in grado di costruire. La seconda parte invece serve a descrivere al narratore alcuni luoghi particolarmente importanti dei territori delle Montagne Rocciose. Oltre all’ottimo lavoro svolto nel realizzare un intreccio di storia, politica, geografia e fantasia, il maggior pregio di questo primo capitolo (e non solo… ma lo vedremo più avanti) è il fatto di contenere dei puntualissimi box che ci danno suggerimenti e spunti su come inserire quelle preziose e velate informazioni che ci sono state raccontate, all’interno delle nostre sessioni di gioco… una miniera d’oro per qualsiasi narratore!

Capitolo Secondo: Le Tribù della Luna
“è matto chi si fida della docilità di un lupo”

Forse sarà per via del sapore dolce che lascia sulle labbra il primo capitolo, che il secondo risulta molto meno godibile!
Si tratta di quaranta pagine, quasi un terzo del manuale… francamente troppe pagine sono state dedicate alla descrizione di tutti i branchi che si muovono dei territori intorno alla città di Denver!
Si parte continuando il discorso cominciato nell’appendice del manuale base di Lupi Mannari: i Rinnegati… un ottimo lavoro di sicuro, ma dedicare un terzo del manuale a una serie di png secondo me è stata una scelta sbagliata. Va detto a onor del vero che comunque tutti i branchi sono descritti molto molto bene e potranno essere d’aiuto “come esempio” a quei giocatori e narratori che devono costruire per la prima volta il proprio branco. Altro innegabile pregio di questo capitolo è che per ognuno dei branchi decritti troviamo ancora quegli “agganci di storia” che già avevamo modo di apprezzare nel primo capitolo. Ecco dunque che i branchi presentati non si limitano più ad essere dei semplici personaggi non-giocanti che il narratore potrà inserire come amici o antagonisti nel corso delle varie cronache… si tratta al contrario di elementi di ambientazioni perfettamente integrati; ognuno di essi ha il suo modo di vedere le cose e i propri obbiettivi da raggiungere e questo fa si che questi elementi possano diventare per il narratore degli efficaci strumenti per definire una coinvolgente situazione socio-politica all’interno della popolazione Uratha del luogo.
Un capitolo un po’ particolare dunque… con molti pregi ma anche dei difetti dovuti alla scarsa utilità di alcune parti.

Capitolo Terzo: La Spina dorsale del Mondo
“il viaggio con oggi è sospeso, ho compiuto nl mondo il mio piano; nudo, da solo, indifeso, busso al Cancello Lontano. Di là c’è vita e il suo desiderio, il suo giudizio, la pena, il dolore, oltre c’è l’Infinito Mattino di un giorno senza futuro.”

E qui invece torniamo a livelli decisamente alti! Tutti quelli che hanno apprezzato questa nuova edizione di Lupi Mannari sono certo lo abbiano fatto soprattutto in relazione a quella sorta di “doppia ambientazione” rappresentata dal mondo materiale e quello degli spiriti… semplicemente meravigliosa! Beh… non so voi ma leggendo la parte relativa al mondo degli spiriti sul manuale di base mi sono detto “wow… bellissima… ma… come cacchio la uso adesso?”
In effetti si tratta di una cosmologia non propriamente “facile” da capire, e ancora meno facile è riuscire ad inventare delle storie in cui il materiale e lo spirituale riescano a convivere in modo affascinante e senza troppe sbavature, in fondo non è facile entrare nella testa di uno spirito, immaginare cosa possa desiderare, come possa essere lusingato e come possa vivere il proprio tabù… beh, questo terzo capitolo si rivela utilissimo per chiarire questo tipo di dubbi!

Capitolo Quardo: Prede
“ogni giorno – disse il vecchio con fierezza – egli uccide un tipo di preda differente”

Tribù Pure, spiriti, beshilu… tutto è spiegato ottimamente attraverso esempi ed altri (ottimi) agganci di storie! In linea di massima possiamo dire che in questo capitolo (venti pagine) troverete moltissimi antagonisti da inserire nelle vostre cronache. Anche in questo caso però non si tratterà di semplici schede, ma di antagonisti ben delineati, con una loro storia, delle proprie motivazioni e i loro scopi. L’aspetto meglio trattato secondo me è quello delle Tribù Pure… l’argomento lasciato un po’ sul vago nel manuale base, ora trova esempi molto validi, sia dei branchi, sia dei loro “totem”.

Capitolo Cinque: Narrazione
“sto seduto qui come un vecchio lupo o una volpe tra le rocce, e penso ai giorni e al grande passato! …sissignore, quelli erano giorni di grande privazione e fiumi di whisky”

…si tratta di una sorta di “manuale sul manuale”. Come utilizzare le informazioni che ci sono state date nei capitoli precedenti? Come ricreare le atmosfere che avevano in mente gli autori quando hanno scritto questo volume? Come far convivere la moderna Denver con i territori selvaggi che la circondano? Sono moltissime le domande di questo genere che troveranno risposta in questa sezione del manuale… e se ancora qualcosa non fosse chiaro, beh… ecco anche un piccolo scenario introduttivo che dovrebbe rispondere agli ultimi vostri dubbi.

In conclusione
Forse il miglior supplemento per Mondo di Tenebra visto in circolazione fino ad ora! C’è storia, moltissimi spunti per avventure, chiarificazioni varie e anche un bel po’ di png completi di statistiche che piacciono tanto ai giocatori più assetati di azione. Assolutamente consigliato.

Voto: 8
Sito ufficiale: http://www.25edition.it
Recensore: de4thkiss
Scrivi al recensore : de4thkiss@gmail.com

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.