Feng Shui
Robin D. Laws
action rpg ispirato ai film di Hong Kong

 


Editore: Atlas Games (http://www.atlas-games.com/)
Cartonato, B/N, 256 pagine – prezzo: 35,00 $

Il Feng Shui, l’antica arte di armonizzare l’ambiente in modo da ottenere il flusso di Chi più benefico possibile, cosa c’entra con un gdr? Ecco la risposta…
Feng Shui è un gdr ispirato ai tipici film d’azione di Honh Kong, dai wuxia di Tsui Hark agli hard boiled di John Whoo, il tutto con un regolamento decisamente leggero e intuitivo.

Personaggi: il sistema utilizza una serie di archetipi (i.e. classi) che si rifanno al genere, dal vecchio maestro di arti marziali al killer, passando per fantasmi, ninja, cyborg ecc. Buona parte delle abilità e caratteristiche sono pre-assegnate, a vantaggio della rapidità con cui si possono creare i pg. Ciascun archetipo fa poi riferimento ad uno specifico set di poteri tra cui scegliere, descritti in una serie di capitoli dedicati: si va dal Gun-Fu, al Kung Fu (con una lunga serie d tecniche con prerequisiti strutturate ad albero), alla magia e ai poteri per creature e cyborg. I poteri sono descritti solo dal punto di vista degli effetti, ciò che conta è la descrizione fatta dal giocatore: ad esempio conoscendo la magia da combattimento (Blast) e l’effetto ghiaccio è possibile attaccare indifferentemente con una spada di ghiaccio, congelando l’avversario, facendogli cadere addosso un blocco di ghiaccio, tempestandolo con una raffica di aculei ghiacciati ecc.
Altra cosa importante nella creazione del pg è l’obbligatorio melodramatic hook, seguendo sempre gli stereotipi da film d’azione si deve giustificare il background del personaggio, ad es. il boss ha rapito la sorella del pg e questi è costretto a fare il killer per lui, hanno ucciso il maestro e distrutto la sua scuola e lo si vuole vendicare ecc. Qualche buon esempio è dato anche dal manuale stesso.

Regolamento: Il regolamento è estremamente fluido e veloce, in sintesi: ogni personaggio ha un action value (dato da uno degli attributi + l’abilità correlata) e si tirano 2d6 (uno positivo e uno negativo) contro una difficoltà (idem per il combattimento: action value +1d6 -1d6 contro l’action value dell’avversario). Ovviamente esistono regole differenziate per i personaggi “regolari”e per i semplici “extra”, molto più semplici da eliminare, come da ovvia tradizione filmica.
Il round è suddiviso in shots (dati dall’iniziativa) e si agisce spendendoli (es. 15 shots: un attacco costa 3 shots e ne restano 12, una schivata attiva ne costa 1 shot e si va a 11 ecc. – più semplice da fare che da spiegare). Inoltre il sistema costringe ad essere creativi nele descrizioni, prevedendo penalità ai tiri per chi si limita al solito e banale “lo attacco”.
Si può trovare una sintesi del regolamento qui: http://www.atlas-games.com/pdf_storage/fs_briefings.pdf.

Ambientazione: L’ambientazione è un bel misturotto, visto che – ovviamente – deve coprire tutti i possibili generi di film d’azione: Una serie di organizzazione di varie epoche temporali (69DC, 1850, 1996 e 2056) cercano di prendere possesso delle più potenti locazioni Feng Shui in modo da determinare l’andamento del flusso temporale a proprio vantaggio: si va dall’imperatore cinese con il suo seguito di stregoni eunuchi del 69DC che vuole creare un impero eterno ai Quattro Monarchi, potentissimi re-stregoni che dominavano il mondo e che sono stati tagliati fuori dal flusso temporale, passando per gli Ascended che vogliono cancellare ogni forma di magia ecc. Il manuale contiene anche un intero capitolo dedicato alla descrizione della città di Hong Kong.

Commento: Feng Shui è un gran gioco, punto. Il regolamento è semplice e ben fatto e invoglia alle descrizioni esagerate. Per quanto contenga un’ambientazione, lo si può tranquillamente utilizzare per emulare qualsiasi film d’azione, da Hero a Grosso Guaio a Chinatown, il tutto praticamente senza sforzo. Ideale per qualsiasi fan degli action movies, e anche agli altri.

Voto: 9/10

Questa recensione è comparsa per la prima volta su Gdrzine il 09/10/05

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.