Qualche mese fa avevamo fatto un articolo analogo prospettando le uscite annunciate dagli editori nostrani di li a Lucca. Il quadro era preoccupante e ci chiedevamo che cosa ne sarebbe rimasto del mondo editoriale di questo settore dopo la fiera.

Sono passati alcuni mesi e il quadro non si è fatto più roseo a dire il vero.
Le domande sono molte e la fiera, penso, segnerà un punto di svolta per questo settore che NECESSARIAMENTE dovrà cambiare nelle sue modalità di proposta sul mercato, visto che quelle tradizionali sembrano essere sempre più in crisi.

Ma facciamo un passo alla volta e vediamo editore per editore cosa ci riserverà la Fiera.

25 Edition / MM
Ci presenterà i due titoli di EBERRON, il manuale di Ambientazione e il manuale Guida per il Giocatore.
Arriva dunque in italiano la seconda ambientazione ufficiale per la nuova versione di D&D.
Questo sembra essere l’unico gioco di ruolo a resistere ancora da un punto di vista commerciale sul mercato. Non abbiamo dati certi sui numeri di vendita anche se la sensazione non è incoraggiante, il grosso boom di interesse che la Terza Edizione aveva suscitato alla sua uscita non sembra essersi precisamente replicato con questa nuova edizione purtroppo.
Come avevamo più volte annunciato l’editore sembra poi essersi chiuso sempre di più verso questa unica linea di prodotto, avendo già tagliato da tempo il Mondo di Tenebra e successivamente la serie di Star Wars. Prospettive di sviluppo in questa direzione non sembrano essercene.

Asterion Press
L’editore italiano che ha fatto negli ultimi anni incetta di premi e un vanto della qualità dei suoi prodotti quest’anno arriverà a Lucca mancando molte importanti uscite attese e con un parco ridottissimo di titoli. Si tratterà del secondo supplemento del pluripremiato Sine Requie Anno XIII, ovvero IV Reich Anno XIII, e il terzo volume della non troppo fortunata serie di manuali per D&D Quintessential ovvero La Quintessenza del Ladro.
Asterion conferma invece che l’uscita di Qin molto attesa slitta a data indefinita (i problemi non sono di tempistiche di realizzazione, ma di fattibilità commerciale della pubblicazione), così come slitta un altro GdR Italiano a cui stava lavorando.

Coyote Press
Il giovanissimo editore di “casa nostra” ci proporrà in fiera ELAR il primo gioco Narrativista italiano ad essere pubblicato. Il gioco viene direttamente dall’ultimo GdRItalia Contest promosso dalla nostra community (sarà così il terzo titolo uscito dai nostri contest ad essere pubblicato dopo Uomini e Vermi e Mythos). Si tratta di un gioco di impostazione Steam Fantasy, l’editore ci annuncia che uscirà in formato A5 in bianco e nero ma con inserti a colori per un totale di circa 250 pagine.

Inspired Device
Annuncia l’uscito del terzo supplemento per Super! il gdr superoistico uscito a Lucca 2008. Il supplemento si intitolerà Action! e presenterà opzioni e varianti da inserire nel gioco base.
Limana Umanita
A Lucca porterà il nuovo supplemento per il gioco super eroistico lanciato lo scorso anno: Project HOPE. Il supplemento dal titolo Sekai dai Ichi – I Migliori del mondo sposta l’attenzione sullo scenario del Pacifico della seconda guerra mondiale. Troveremo nuovi tipi di eroi ad attenderci in un mondo sconvolto da una guerra tra le più monumentali per impiego di mezzi e forze.
Narrattiva
Contattati non ci hanno dato dettagli sulla loro produzione. Comunque gli annunci raccolti in rete ci portano a pensare che l’editore porterà a Lucca due titoli, si tratta sempre di giochi New Wave ovviamente, ovvero: Annalise e Dirty Secrets

Nexus
Qui gli annunci sono pochi… l’editore ha davanti a se un interessante Warhammer 3° edizione che però difficilmente potrà vedere la luce così in fretta. Tempo fa Nexus aveva anche annunciato l’uscita “entro l’anno” di Dark Heresy in italiano. Non ci sono aggiornamenti ufficiali su questo fronte, per cui anche qui, non ci resta che aspettare e vedere cosa ci sarà a Lucca. Per il resto non abbiamo ricevuto altre notizie se qualcuno sa qualcosa ci faccia sapere così integriamo.

Red Glove
dopo aver fatto uscire negli scorsi mesi l’espansione di ambientazione per Harp Cyradon, l’editore porterà a Lucca, sempre per la linea di HARP il Manuale dei Mostri di HARP che raccoglierà un po’ di antagonisti già pronti e le regole su come creare i nostri mostri personalizzati per Harp. Inoltre ci sarà una novità che non comparirà in realtà a Lucca ma sembra già slittata al mese di Novembre targata Rolemaster per cui uscirà il Character Law – Manuale dei Personaggi che aggiunge 4 nuove professioni e il sistema dei talenti.

Stratelibri
L’editore milanese ci propone quest’anno un nuovo gioco sul mondo di Cthulhu ovvero Trail of Cthulhu che verrà probabilmente tradotto Sulle Tracce di Cthulhu.

Janus Design
anche loro non ci hanno risposto, ma raccogliendo notizie in rete possiamo dire che si presenteranno a Lucca con il supplemento di Non Cedere al Sonno dal titolo Don’t rest your head (non cedere alla follia).
Un po’ più in forse è la presentazione invece di un nuovo gdr New Wave: Polaris

Wild Boar
L’editore ligure ci si presenta con alcune novità prima tra tutte: Hellywood un gioco francese che, come dice l’autore, prende alcune cose dai giochi New Wave per inserirli in una struttura di gioco più classica. Un gioco dalle atmosfere dark fantasy.
Uscirà poi l’espansione di ambientazione per Traveller ovvero: Traveller Il Terzo Impero: Le Marche.
A questi due titoli si aggiungeranno una versione light di Manga Fantasy e un piccolo gdr ispirato alle battaglie di robottoni: Meca War un gioco con cui l’editore vuole inaugurare una linea di giochi leggeri, veloci ed economici: 32 pagine per 7 euro.

Wyrd Edizioni
L’editore aveva annunciato, e in effetti avrebbe dovuto già essere uscita, l’edizione italiana di Pathfinder. Un manualone enorme e a colori. Una combinazione che da subito ci aveva resi molto dubbiosi sulla sua fattibilità per il piccolo mercato italiano. Al momento non ci sono notizie certe… si tratta di un ritardo? O di uno slittamento a data da destinarsi? Lo scopriremo solo a Lucca.

A leggere la rassegna di giochi e proposte si potrebbe dire che non c’è poi da stare così preoccupati per il nostro mercato.
In realtà se analizziamo meglio le proposte e le uscite possiamo vedere come si tratti per lo più di moduli di Espansione per giochi già usciti, o al massimo piccole nuove proposte di giochi per lo più di stampo new wave (giochi che hanno l’indubbio vantaggio di non richiedere quasi mai un supporto successivo al titolo).
Si tratta di pubblicazioni praticamente mai a colori, sempre in piccolissime tirature.

Il mercato di questo settore si è assottigliato al punto da aver raggiunto ormai la soglia critica di sopravvivenza per moltissime pubblicazioni. Anzi la soglia ormai è stata ampiamente superata.

Posto che una ripresa del settore specifico è scarsamente prevedibile dovremo iniziare a domandarci quale sia la strada per domani di vedere ancora qualche proposta (oltre a D&D che comunque dovrebbe sopravvivere ancora per un po’).
Certamente serve ripensare qualcosa. Forse tagliare una catena distributiva troppo pletorica visto che poi si va a vendere ad un cerchio ristrettissimo di appassionati che si possono contattare anche con metodi più diretti.
Forse lo spostamento su supporti non cartacei di parte del materiale almeno (a mio avviso comunque difficilmente realizzabile in Italia).
Puntare su giochi smart, stand alone, più simili ai board game che apri e giochi con un tempo di preparazione minimo e con la partita che si esaurisce in due o tre ore…?

Sono tutte alternative. Tutte alternative che nei prossimi mesi, pensiamo, inizieremo a vedere sempre di più sperimentare chi ancora proverà a fare editoria in questo settore. E anche su questo aspetto, dopo Lucca, vedremo chi deciderà di restare e chi, a nostro avviso qualcuno ci sarà sicuramente, deciderà di chiudere il capitolo GdR.

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.