Per rendere i vostri supereroi sempre più protagonisti, Inspired Device ha creato un supplemento italiano al gioco base della Basic Action Games.

Titolo: Action!

Autori: Danilo Moretti, Chris Rutkowski, Michele Zanellino

Formato: 40 pagine brossurato A4 oppure PDF

Prezzo: brossurato 19,50 €, PDF 10,50 €

Editore: Inspired Device su licenza Basic Action Games

Dopo la pausa estiva, eccoci “eroicamente” ritornati alle nostre recensioni sui GdR di supereroi. Questa puntata la dedichiamo al supplemento italo-americano per Super!, che si chiama Action! Se Super! non era altro che la traduzione italiana del bellissimo gioco di Chris Rutkowski con una grafica rinnovata, Action! aggiunge contenuti che nella versione americana non ci sono. Non si tratta di un insieme di avventure o di un nuovo gioco, ma di un’espansione alle semplici ma efficaci regole di Super! Per chi vuole maggiore dettaglio o maggiore bilanciamento tra eroi diversi. In questo prodotto troviamo una serie di ottime regole opzionali, e tanti, tantissimi poteri aggiuntivi.

La prima opzione che ci si presenta è quella di una creazione totalmente a punti, in cui il Master consente ai giocatori di creare dei personaggi più o meno potenti a seconda del livello di campagna che vuole gestire: volete dare la caccia al crimine tra i vicoli piuttosto che salvare il Multiverso dalla minacce cosmich? Regolate il numero di punti con cui create i vostri eroi e siete a posto.

Il capitolo prosegue poi con una serie di nuovi poteri che rendono i nostri beniamini più simili a quelli dei fumetti. Sono stati inclusi diversi stili di Arti Marziali, e vari altri poteri con cui si possono disegnare degli Eroi ladri di poteri o di abilità. In coda a questo elenco di poteri, troviamo una selezione di modifiche per i poteri standard (durata o raggio estesi, associazione con altri poteri, limiti all’utilizzo) e di vantaggi e svantaggi con cui possiamo dare una caratterizzazione più precisa ai nostri Combattenti per la Libertà. L’appendice include anche una sezione sulla storia di background del personaggio e sugli eventi ed intrecci che influenzano la sua vita passata e la sua carriera di eroe. L’effetto finale, se usate tutte le opzioni a vostra disposizione, sarà di avere un personaggio con lo stesso livello di potere che avrebbe nel regolamento base, ma molto più ricco di spunti da giocare.

Una sezione molto utile è quella in cui si dettagliano le regole opzionali per gestire situazioni non coperte dalle regole base, ma che sono tutt’altro che sconosciute nei fumetti – tipo quella in cui un eroe forzuto solleva e lancia come una palla da baseball un collega più piccolo ma più… artigliato.

Il supplemento elenca anche una serie di archetipi – interpretativi e tattici – a cui fare riferimento per gestire al meglio i nostri beniamini e per dare loro un ruolo nel lavoro di squadra. Non si tratta tanto di regole ed opzioni quanto di consigli utili per la gestione dei nostri personaggi.

Infine, segnaliamo il fatto molto importante che Action! introduce il concetto dei Dadi Azione (o Dadi Eroe) aggiuntivi, che il giocatore può decideere di spendere per aumentare le proprie possibilità in una prova, ma anche per dare una svolta a suo vantaggio alla narrazione, facendo per esempio un’entrata a sorpresa in una scena in cui non era presente. Ogni giocatore riceve un numero fisso di Dadi Azione a inizio partita, da spendere durante il suo corso, e può guadagnarne altri interpretando in modo appropriato o eroico il suo personaggio. Si tratta di un’opzione che si adatta molto bene ai giochi con i supereroi, che si suppone vincano sempre (o quasi), e che mancava nel gioco base.

In conclusione, questo supplemento è consigliato a chi gioca a Super? Assolutamente si. Potete farne a meno per giocare, ma se il gioco base vi è piaciuto, con Action! Vi divertirete anche di più.

COMPRALO SU

 
Vuoi un link ESCLUSIVO al tuo store? CONTATTACI

A proposito dell'autore

RosenMcStern infesta i forum di GdR in lingua sia italiana che inglese da ormai diversi anni, ed è arrivato a distinguersi in un campo, quello del trollaggio internettiano sui giochi di ruolo, dove i professionisti non mancano, e per farsi notare occorre sgomitare. Da quando nel 2006 si è accorto che, oltre a rompere l'anima agli altri sui newsgroup, Internet può servire a fare conoscere il proprio lavoro, ha iniziato a infestare anche i negozi virtuali di GdR oltre ai forum, scrivendo e commercializzando materiale per giochi basati sul D100.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata