Breaking News
Home / Dalla Penna alla Spada / Altro che manuali: Guida galattica per gli autostoppisti

Altro che manuali: Guida galattica per gli autostoppisti

Questa settimana abbandoniamo le lande medievaleggianti del fantasy classico, e ci dirigiamo verso il mondo della fantascienza… deviando un po’.
Oggi parliamo di un grande classico della science fiction del ventesimo secolo: Guida galattica per gli autostoppisti, di Douglas Adams; tratto dall’omonimo serial radiofonico trasmesso dalla BBC, questo romanzo è diventato famoso per la ricchezza di nonsense e di mirabolanti (dis)avventure galattiche.

coverTitolo: Guida galattica per gli autostoppisti
Autore: Douglas Adams
Prezzo: 9,50 euro
Editore: Mondadori

Guida galattica per gli autostoppisti: Il romanzo prende il nome da una sorta di libro elettronico (chi rileggendo questo grande classico in questi giorni ha pensato ad un tablet alzi la mano) contenente tutto il necessario per viaggiare ovunque nella galassia, spendendo il meno possibile; questa guida deve il suo successo a due fattori principali: perchè costa poco, ma soprattutto per le parole amichevoli stampate in copertina: NON FATEVI PRENDERE DAL PANICO.

La trama in breve: Il protagonista, Arthur Dent, una bella mattina scopre che delle ruspe stanno per demolire la sua casa, che intralcia la costruzione di una nuova autostrada; quello che nessuno sa è che nello stesso momento una flotta di navi spaziali sta per distruggere la terra, visto che a sua volta si trova lungo il cantiere di una nuova autostrada galattica; l’unico a conoscere il problema è un amico di Arthur chiamato Ford Prefect, un alieno in incognito sulla terra.
Ford riesce a salvare il suo migliore amico chiedendo un passaggio ad una delle astronavi; da quel momento lui e Arthur cominceranno un lungo viaggio per la galassia accompagnati da sempre più strani compagni di avventure e dalla (quasi) onnisciente Guida galattica per gli autostoppisti.

I personaggi: Il romanzo è famoso per presentarci non il classico eroe della fantascienza, pronto a tutto e capace ad adattarsi a qualsiasi avversità, ma l’esatto opposto: un protagonista abbastanza pavido, impreparato all’avventura in cui è stato suo malgrado coinvolto, ovvero uno spaccato del terrestre medio di fronte all’enormità (e alle bizzarrie) dell’universo.
I co-protagonisti e i personaggi secondari sono spesso e volentieri delle volute esagerazioni, spesso surreali, di stereotipi comportamentali, tesi a sconvolgere il povero Arthur e a far sorridere il lettore.

Caratteristiche salienti: Oltre alla trama gradevole e coinvolgente, quello che ha reso questo romanzo uno dei capolavori della science fiction del ventesimo secolo è la sua incredibile comicità: dalle battute dei personaggi alle situazioni surreali in cui si vengono immancabilmente a trovare, senza contare l’onnipresente nonsense che permea il racconto, in primis nelle improbabili citazioni della Guida.

Il ritmo: Dal preciso momento in cui Arthur viene trascinato via dalla Terra, comincia una serie di avventure dal ritmo serrato, in modo che il lettore non riesca a riprendere fiato (dalle risate) tra una e l’altra. Spesso alcune voci della Guida vengono utilizzate come inframezzo per coprire passaggi temporali o aumentare la suspance nei colpi di scena, col risultato talvolta di spezzare irrimediabilmente la tensione e alimentare quel senso di spensierata comicità che rende Guida galattica per autostoppisti tanto apprezzato.

Spunti per il gioco di ruolo: Sì, lo ammetto: vorrei tantissimo giocare una spensierata campagna nel surreale universo presentato da questo romanzo. Ho provato a informarmi ma non ho trovato nulla di ufficiale (se mi sbaglio avvertitemi!) ed è un vero peccato, poiché a mio avviso questa ambientazione merita assolutamente un suo gioco di ruolo, magari con un regolamento che ne esalti lo humor e i nonsense.
Sperando che qualche autore prima o poi ci presenti un simile capolavoro, consiglio a chi non vuole aspettare e sperare di provare ad ambientare tale campagna in uno dei gdr fantascientifici generici, come GURPS oTraveller, modificando a piacere razze e carriere in modo da ricordare il folle universo della Guida.


“Ti è piaciuto questo articolo? Sei anche tu un appassionato di giochi di ruolo e hai voglia di darci una mano a rendere i servizi offerti sempre migliori e vuoi aiutarci a diffondere questo meraviglioso hobby in Italia? Entra nello staff, scrivici a admin.gdritalia@gmail.com oppure proponiti sulla bacheca della nostra Pagina Facebook

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

About Nadir

Add Comment Register



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Gdr Italia located at Miskatonic University , Innsmouth, IT . Reviewed by 15 customers rated: 10 / 10