Come avrete letto nella nostra intervista fatta a PLAY ai ragazzi di Limana Umanita editori e autori del noto gioco di ruolo italiano dedicato al mondo dei super eroi durante il secondo conflitto mondiale, Project HOPE, era imminente l’uscita di un gioco di carte ispirato al gioco di ruolo che si chiama War of Wonder.

pacchettoPurtroppo a pochi giorni dall’inizio della distribuzione ufficiale del gioco, registriamo una spiacevole battuta d’arresto sull’uscita del gioco che ci aveva già incuriosito molto durante PLAY. Il problema nasce dall’uso di una incauta espressione nel regolamento del gioco e sulla sua confezione, come potete vedere dalla immagine qui accanto, in cui viene etichettato il gioco come “Living Card Game” per rappresentare un gioco di carte con un formato non collezionabile ma ad uscite “fisse” che permetta, tuttavia il deck building del mazzo di gioco. Il termine “Living Card Game”, tuttavia, è stato inventato ed è registrato a nome della Fantasy Flight che l’ha utilizzato e inventato per convertire alcuni suoi giochi di carte collezionabili in questo nuovo formato meno dispendioso per gli appassionati e che ha poi avuto una grossa fortuna, tanto che, oggi contiamo moltissimi giochi in questo formato: ricordiamo Il Trono di Spade, Warhammer Invasion, Call of  Cthulhu LCG, e Il Signore degli Anelli LCG.

L’uso di questa terminologia, dunque, benché ormai possiamo dire che identifichi un genere di prodotto, ovvero un gioco di carte basato sul deck building con uscite di espansioni regolari, ma senza la presenza del formato a “bustine dal contenuto random”, è proprietà esclusiva di Fantasy Flight, che ha intimato agli editori di War of Wonder di non usarlo per non incorrere in azioni legali a tutela del loro marchio.

In questo momento gli editori di Limana, da noi contattati, stanno cercando una soluzione in accordo con l’ufficio legale di Fantasy Flight per ovviare al problema, non essendosi resi conto della tutela sulla terminologia specifica “Living Card Game”. Ci auguriamo che possa essere trovata una soluzione che non richieda la ristampa completa del packaging del gioco che comporterebbe senz’altro tempi e costi decisamente più elevati per la risoluzione del problema.

Vi terremo prontamente aggiornati non appena ci saranno novità sulla nuova data di messa in distribuzione del prodotto e evoluzioni sullo spiacevole “caso” internazionale creatosi.

UPDATE 5/5/2011

Limana Umanita ci informa di aver concluso un accordo con Fantasy Flight che permetterà la messa in commercio delle confezioni del gioco rapidamente. Sulle confezioni e sul regolamento scomparirà comunque la scritta Living Card Game che aveva causato il problema.

A proposito dell'autore

Lettori, aiutatemi. La redazione che dovrei coordinare, da oltre 10 anni mi tiene in ostaggio! Mi fa scherzi cattivi, sono vittima di bullismo e vengo preso a pizze quotidianamente! Non so a chi altro rivolgermi! Aiutatemi!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.