Mongoose Publishing, editore inglese di vari celebri giochi di ruolo come Traveller e Paranoia, ha annunciato di avere risolto consensualmente l’accordo che la legava alla Issaries Inc., azienda statunitense che le concedeva l’uso su licenza dello storico brand di giochi di ruolo “RuneQuest”.

Mongoose ha dichiarato che la decisione nasce dal fatto che l’ambientazione classica di RuneQuest, Glorantha, ben nota anche ai fan italiani di vecchia data, che la giocavano in lingua inglese, vendeva al disotto delle aspettative, compromettendo i ritorni economici dell’editore in un periodo non facile per qualsiasi attività commerciale. Il sistema di gioco, invece, è tuttora molto apprezzato dalla quasi totalità di chi lo ha provato. Ragion per cui Mongoose ha optato per l’abbandono di Glorantha e del marchio, trattenendosi invece l’uso del regolamento, che è stato sviluppato da Mongoose e non preso in licenza.

Dal 2012, dunque, tutta la linea RuneQuest II verrà rinominata “Wayfarer” e scompariranno dai manuali base tutti i riferimenti a Glorantha. Le meccaniche di gioco rimarranno invece le stesse, e proseguirà la linea “Elric di Melniboné” che è molto nota anche ai lettori italiani, oltre ad altre ambientazioni sviluppate da Mongoose in proprio. Le vendite della linea RuneQuest II della Mongoose continueranno fino a fine anno, per poi cessare ed essere del tutto sostituita da Wayfarer.

La cosa non rimane senza contraccolpi anche nel Belpaese. Asterion Press, editore della versione italiana del gioco, ha annunziato lo slittamento a data da definirsi dell’uscita del secondo manuale della serie, l’”Arena dei Mostri”, che i fan attendevano con trepidazione. L’ultimo annuncio di Massimo Bianchini, direttore editoriale Asterion Press, fa presagire che l’editore potrebbe decidere di disimpegnarsi dalla pubblicazione della versione italiana. Un peccato, visto anche il livello di qualità dei prodotti già usciti per questa linea. La notizia ha ovviamente causato un po’ di scalpore anche nella neonata community dei fan della versione italiana, che hanno lanciato un accorato appello a pre-ordinare il manuale dei mostri per assicurarne l’uscita in tempi rapidi.

Riuscirà la di dedizione dei pochi ma entusiasti fan di RuneQuest II in italiano a risollevare le sorti di questo storico sistema nel nostro paese?

A proposito dell'autore

RosenMcStern infesta i forum di GdR in lingua sia italiana che inglese da ormai diversi anni, ed è arrivato a distinguersi in un campo, quello del trollaggio internettiano sui giochi di ruolo, dove i professionisti non mancano, e per farsi notare occorre sgomitare. Da quando nel 2006 si è accorto che, oltre a rompere l'anima agli altri sui newsgroup, Internet può servire a fare conoscere il proprio lavoro, ha iniziato a infestare anche i negozi virtuali di GdR oltre ai forum, scrivendo e commercializzando materiale per giochi basati sul D100.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.