Ieri Ciro Alessandro Sacco sul suo blog InfoLudiche ha lanciato la notizia “Addio a Dungeons & Dragons“, dietro il titolo forte c’era una riflessione dell’autore dell’articolo in merito al continuo rinvio delle uscite dei nuovi manuali previsti in italiano da parte di MM25.

La netta sensazione che lo storico editore italiano stesse ripensando nel complesso il suo impegno sulla linea editoriale di D&D l’avevamo avuta anche noi tempo fa quando vi abbiamo riportato la notizia della fine del rapporto di collaborazione tra l’editore stesso e le due persone rimaste dello storico team che si è occupato di D&D negli ultimi dieci anni ovvero Marco Crosa e Fiorenzo Delle Rupi, che, dopo la fine della collaborazione avvenuta già precedentemente con Massimo Bianchini, altra storica “firma” della localizzazione di D&D in Italiano azzerava di fatto il team di lavoro che si era occupato del prodotto negli ultimi dieci anni.

A seguito di quella circostanza avevamo anche intervistato MM25, potete leggere tutto QUI, e l’editore ci aveva risposto in modo prudente dicendoci solo che la linea editoriale di D&D era in “stand by” in fase di “valutazione” da parte dell’azienda. A seguito dell’uscita dell’amico Ciro, ieri si è scatenato un po’ di fermento tra gli appassionati e i fan del gioco che hanno, alla fine, portato ad un intervento di MM25 sul suo forum ufficiale. Il contenuto di questo intervento, in sostanza, non fa altro che ripetere quanto ci era stato detto settimane fa e vi avevamo riportato. Ovvero che la linea editoriale di Dungeons & Dragons è tuttora in fare di valutazione da parte loro e non sanno quando usciranno i prossimi manuali, nemmeno quelli già annunciati.

In aggiunta a questo leggiamo una chiara ammissione, forse per la prima volta detto in maniera così esplicita da un editore di D&D, della netta “difficoltà” della linea editoriale che sta registrando in Italia come anche all’estero. I segnali c’erano tutti, a partire dal piano editoriale per il 2011 presentato dalla Wizard ad inizio anno che riduceva drasticamente il numero di uscite previste di cui vi abbiamo parlato ad inizio anno.

Leggere comunque questa ammissione da parte dell’editore italiano del gioco è comunque un messaggio estremamente chiaro e forte sul destino di questa linea editoriale.

Le voci dell’imminenza di una Quinta Edizione del gioco per uscire dalle sabbie mobili di una Quarta Edizione che non ha mai veramente convinto il grosso degli appassionati si fanno sempre più insistenti. Pare che dovremo tenere d’occhio attentamente GENCON ad Agosto e vedere se salterà fuori qualche grossa novità. Per il momento, per tutti gli appassionati italiani di D&D il consiglio è quello di “non trattenere il fiato” in attesa delle prossime uscite che potrebbero comunque ancora arrivare ma non si sa ne SE ne QUANDO.

A proposito dell'autore

Lettori, aiutatemi. La redazione che dovrei coordinare, da oltre 10 anni mi tiene in ostaggio! Mi fa scherzi cattivi, sono vittima di bullismo e vengo preso a pizze quotidianamente! Non so a chi altro rivolgermi! Aiutatemi!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.