Storie-di-Immaginaria-Realtà

Quest’oggi voglio presentarvi una nuova rubrica, che spero possa farvi piacere e catturare il vostro interesse. Si tratta di una rubrica perfetta per voi topi di biblioteca che passate ore ed ore a preparare avventure sempre più avvincenti e coinvolgenti per i vostri giocatori… dedicata a voi che siete sempre alla ricerca di un’ispirazione, di una storia interessante da trasformare in realtà GDRistica. Una rubrica dedicata ai Master, insomma!

In Storie di Immaginaria Realtà, presenteremo una serie di articoli, di storie vere, avvolte da interessanti misteri, cui potrete ispirarvi per creare i vostri racconti, le vostre avventure, indipendentemente dal Gioco di Ruolo interessato. Anche se daremo qualche consiglio sul setting, ovviamente 😉

E per cominciare in bellezza, ecco a voi The Hands Resist Him (le mani gli resistono), il quadro maledetto di eBay! Cosa? Non ne avete mai sentito parlare? Beh, neanche noi fino a qualche giorno fa. Eppure esiste ed ha suscitato un interesse pazzesco in rete. Ecco il quadro in questione:

Inquietante? No? Provate a guardare bene, cercate i particolari e, soprattutto, leggete questo articolo, prima di proseguire. Si tratta di un quadro con una storia piuttosto inquietante alle spalle, articolata tra realtà e finzioni, con qualche goccia di esagerazione teatrale, che non guasta mai. Un quadro che ritrae un bambino dal volto impassibile, affiancato da una bambola priva di bulbi oculari. I due voltano le spalle a una vetrina buia, tetra, dalla quale mille piccole manine si protendono verso il bambino. Non voglio guastarvi il resto della storia, per cui, andate a leggere l’articolo 🙂

Se siete Master da un po’ di tempo non avrete alcuna difficoltà a sfruttare questa storia per le vostre avventure. Qualche spunto? Beh, il quadro, di notte… si trasforma, la bambina sembra muoversi e diventare molto più spettrale, guadagnare tratti più spettrali. E se le mani, dopo una certa ora della notte, dovessero avvicinarsi sempre di più, inesorabilmente, al mondo reale? E chi è quel piccolo bambino con il volto da serial killer?

Il quadro, è ovvio, ha portato i suoi possessori lentamente alla follia e poi alla morte. Ma come e perché? Quale inquietante mistero si nasconde dietro a questo quadro maledetto? A queste ed altre domande dovrete rispondere voi. Facendolo, avrete già inconsapevolmente costruito la vostra avventura 🙂

Giochi consigliati

Per ogni Storia di Immaginaria Realtà ci vogliono dei setting adeguati in cui ambientare le vostre avventure! Personalmente, per questa storia, non posso che consigliarvi Il Richiamo di Cthulhu, Witchcraft, Mondo di Tenebra puro o anche Wright, del vecchio WOD, oppure Mage o anche Hunters. Le scelte principali che mi vengono in mente sono queste ma sono sicuro che potrete adattare questa storia, bene o male, a qualunque setting horror contemporaneo o quasi.

buona lettura, buona ispirazione e buono sviluppo! Speriamo che queste storie, che racconteremo settimanalmente, possano essere spunti per voi graditi. Quello che vi assicuriamo è che, una volta raccontato, a fine avventura, ai vostri amici che la storia era tratta di una vera… la reazione sarà interessante.

Risorse utili

 

A proposito dell'autore

Lettori, aiutatemi. La redazione che dovrei coordinare, da oltre 10 anni mi tiene in ostaggio! Mi fa scherzi cattivi, sono vittima di bullismo e vengo preso a pizze quotidianamente! Non so a chi altro rivolgermi! Aiutatemi!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.