Alcune note sullo scrivere una campagna:
1) E’ bello essere così creativi da inventarsi il nome del “Conte Devron Masavius Beldamor III, Alto magistrato dei Reami di Boscoverde”, ma dovrete anche avere l’umiltà di rassegnarvi al fatto che i vostri giocatori si limiteranno a chiamarlo “quel mago”, o “quel tizio coi pantaloni buffi”.
2) Se al gruppo si unisce un PnG potente o di alto livello, preparatevi psicologicamente a vederlo trattare come un bazooka: i giocatori cercheranno sempre di usarlo come un’arma o un espediente per risolvere i problemi peggiori, per poi scaricarlo senza fare tanti complimenti.
3) Siete in gruppo. Siete tutti uomini. Siete seduti attorno a un tavolo. Eppure i vostri giocatori cercheranno sempre l’occasione di conoscere delle ragazze… O peggio.

[singlepic id=26 w=600 h=630 float=]
<<<PRECEDENTEPROSSIMA>>>

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata


*