L’ambientazione che vi andiamo a presentare quest’oggi, prende spunto da uno dei manga di maggior successo degli anni 90! Se amate il Fantasy e la musica Metal non avete giustificazione alcuna in merito alla conoscenza delle avventure del più grande stregone di tutti i tempi! Lasciatevi trasportare dall’esuberante fantasia di Kazushi Hagiwara nel mondo del assoluto protagonista super bellissimo, Dark Schneider!

magiaLa Storia:

Rusie Renren è un adolescente di 15 anni. Timido, impacciato, infantile, in poche parole totalmente incapace di provvedere a se stesso. Per sua fortuna c’è chi bada a lui! Tiara Nort Yoko, sua coetanea (e figlia del Gran Sacerdote), ragazza energica e combattiva che si è autonominata sua tutrice. La vita dei due ragazzi scorre tranquilla, all’interno delle mura della fortezza nel regno di Meta-Likana, quando all’orizzonte ecco presentarsi l’ombra di una terribile minaccia. Un potentissimo esercito, conosciuto come L’armata Ribelle delle  Tenebre sta conquistando tutti i regni del Metallion, al fine di impossessarsi dei quattro sigilli che tengono imprigionato il dio Anslasax. Tale entità, apparsa per la prima volta oltre 400 anni prima, se risvegliata sarebbe in grado di distruggere il mondo intero. Obbiettivo che nel passato aveva quasi portato a termine, se non fosse intervenuto in difesa degli uomini l’invincibile dio Drago. L’unico in grado di affrontare la demoniaca creatura. Un reggimento dell’Armata, riesce a penetrare le difese del castello dove dimorano Rusie e Yoko, poiché e proprio all’interno del maniero che viene tenuto nascosto uno dei sigilli. Le difese della fortezza sono insufficienti e proprio mentre la disfatta sembra inevitabile, Geo Nort Soto, il padre di Tiara, rivela alla ragazza quella che potrebbe essere l’unica possibilità rimasta per salvare l’intera popolazione. Evocare l’oscuro, invincibile, potentissimo e spaventoso signore delle arti oscure! Lo stregone Dark Schneider!

Ma chi è Dark Schneider?

Vissuto per più di quattro secoli, l’uomo è stato il più grande incantatore che sia mai apparso sul pianeta. Cinico, spietato, lascivo, folle, crudele, ma soprattutto bellissimo, alla testa del suo esercito aveva quasi conquistato il mondo. Proprio lo stesso Geo, insieme ad altri eroi e al sacrificio dell’ultimo discendente del dio Drago, Lars Urlich (principe di Meta-Likana), aveva posto fine a sogni di conquista dello stregone. Sconfitto in combattimento Dark si era premunito lanciando un incantesimo in grado di resuscitarlo qualora fosse morto. Per eluderne gli effetti il Gran Sacerdote aveva quindi deciso di rispondere utilizzando un altro sortilegio, capace di rinchiudere l’anima dello stregone all’interno del corpo di… Indovinate un po’…Rusie Renren!bastard!!

Yoko si trova quindi a dover prendere una terribile decisione. Decisa a salvare il piccolo Rusie, recita la formula in grado di sciogliere il vincolo magico che costringe il mago e lo lascia tornare alla libertà.

Gli effetti sono devastanti!

Uscito dalla sua “prigionia”, la sete di vendetta dell’ eccentrico e indomabile incantatore si lascia andare con una furia inarrestabile. I poteri in possesso di Dark Schneider non hanno eguali e nessuno riesce a resistergli. Eliminate le minacce incombenti il redivivo stregone decide di ripagare anche i vecchi nemici di un tempo. Fortuna vuole che gli anni passati condividendo lo stesso corpo di Rusie abbiano condizionato la mente del nostro protagonista, rendendogli impossibile ribellarsi agli ordini impartiti da Yoko.

Almeno per il momento il pericolo è scampato.

Il risveglio del mago non passa inosservato, l’eco dei suoi incantesimi risuona nell’aria arrivando fino a coloro che presiedono il comando dell’Armata delle Tenebre. Questa svolta inaspettata potrebbe difatti essere d’ostacolo al piano di conquista che si erano prefissati.

Il Signore dei ninja Gara, L’Imperatrice del Fulmine Arshes Nei, Il Chierico dell’Oscurità Abigail e lo Stregone dei Ghiacci Kall-Su, decidono di scendere in prima linea per affrontare proprio il redivivo Dark Schneider. Colui che 15 anni prima aveva creato l’Armata stessa, colui che aveva riunito sotto un’unica bandiera i quattro generali, colui che ne era stato capo e maestro. La battaglia ha inizio!

dark2Il primo a scendere in campo, Gara si dimostra un guerriero formidabile, spadaccino eccellente, padrone delle arti dell’assassinio, lui  i suoi sottopoti rapiscono Yoko costringendo Dark ad addentrarsi all’interno di un Dungeon mortale. Creature magiche, spade incantate e trappole mortali si susseguono sul cammino del grande stregone. Cadono tutti, uno dopo l’altro. Nel faccia a faccia finale, lo stesso Gara sta per perdere la vita. Pronto ad affrontare la morte con onore, il ninja e i suoi sottoposti vengono invece risparmiati. Qualcosa in questi ultimi anni sembra aver cambiato la personalità del mago, rendendolo più umano, più compassionevole, forse le qualità che potrebbero renderlo un vero leader, un nuovo salvatore. Dark Schneider esce dallo scontro in possesso di una spada in grado di controllare le fiamme, con un vecchio amico come alleato e soprattutto con la sua amata Yoko.

Arshes Nei scoperto il voltafaccia di Gara, si propone come nuova avversaria. L’elfa oscura ha alle spalle un passato di maltrattamenti dovuti alla sua natura di mezzosangue. Durante l’infanzia, malvista e allontanata da tutti venne trovata sperduta in un bosco dallo stesso Dark  Schneider, che in virtù della sua natura singolare, decise di adottarla come figlia. Con il passare degli anni Nei divenne anche amante e allieva dell’incantatore, sviluppando un sentimento di assoluto e incondizionato amore nei suoi confronti. Ora, vedendolo tornato alla vita si sente abbandonata e desidera confrontarsi con il proprio “padre”. Abigail e Kall-Su nutrono dubbi sulle reali intenzioni della ragazza e la sottopongono ad un pericoloso incantesimo, Aquisd, è il suo nome, e colui che ne è vittima deve strappare il cuore ancora pulsante dal petto  dell’obbiettivo prefissato se non vuole morire. Lo scontro è durissimo, ma alla fine i sentimenti puri dell’elfa hanno la meglio. L’imperatrice del Fulmine decide quindi di lasciarsi travolgere dall’incantesimo di Darsche (il nomignolo da lei coniato), così da non subire gli effetti della maledizione che ha sottoscritto. Ma a Dark Schneider le sue intenzioni sono chiare. Non potendo permettere alla figlia di morire, decide di essere lui stesso a sciogliere Aquisd. Senza esitazione alcuna, si uccide estraendosi  il cuore.dark

Mentre copiose sono le lacrime che accompagnano la morte del nostro eroe, risate di gaudio si stampano sul volto di Abigail. Il Chierico ha oramai raccolto tre dei sigilli necessari al risveglio di Anslasax e ora, senza la fastidiosa presenza di Dark Schneider può raccogliere l’ultimo frammento. Scatena così le schiere di non-morti al suo servizio sulla cittadina di Meta-Likana. Arshes Nei e Gara, si schierano come ultima difesa, intenti a onorare il vuoto lasciato dallo stregone. L’influsso malvagio che ora rilascia l’oscuro Anslasax influenza positivamente però le capacità delle creature delle tenebre, e il ninja e l’elfa  non possiedono abbastanza forza per affrontarli. Ma è soprattutto Il nostro protagonista ad essere influenzato dalle energie negative, del resto in vita era stato l’essere più vicino alle tenebre! La sua nuova resurrezione non tarda ad arrivare e ancor più inarrestabile di prima Dark Schneider riconquista la scena e sbaraglia chiunque abbia la malaugurata idea di incrociare i suoi passi. Resta solo da affrontare Abigail. Quest’ultimo si scopre essere stato contaminato dallo stesso Anslasax, che adesso lo controlla come un burattino. Potenziato dalle immense risorse del dio distruttore, il Chierico si rivela un avversario incredibilmente coriaceo. La battaglia è quanto di più devastante si possa immaginare, Yoko rischia la sua stessa vita, in quanto presa come ostaggio, decide di sacrificarsi per il bene degli altri. Dark Schneider travalica i confini dei suoi poteri, sconfigge Abigail, salva l’integrità del sigillo (contenuto all’interno del corpo della principessa Sheera), e sembra riuscire a far tornare in letargo il dio Anslasax. Coloro che si trovavano sul luogo dello scontro vengono travolti dall’esplosione invocata dal mago.

Tutti tirano un sospiro di sollievo, la pace sembra ristabilita, in cambio della vita (di nuovo?),Dark Schneider ha vinto…

Kall-Su osserva paziente è giunto il suo momento.

2 anni trascorrono nel frattempo. Solo due schieramenti sono rimasti a fronteggiarsi da una parte ci sono i Samurai di A-Ian-Maide, votati alla difesa del sigillo, dall’altra i Generali della Magia al servizio di Kall. I primi però sono in netta inferiorità e stanno per essere sbaragliati. Tra le loro fila ritroviamo Yoko e Rusie. La ragazza è ora una potente sacerdotessa, il suo pupillo invece non è cambiato di una virgola, rimanendo lo stesso impaurito e impacciato ragazzino di un tempo. Dello spirito di Dark Schneider non sembra esserci più traccia, nonostante gli innumerevoli tentativi di Tiara nel richiamarlo. Prossimi alla caduta i Samurai affrontano l’ennesimo scontro con i Generali. La situazione si fa presto critica e anche la povera Yoko è in procinto di essere uccisa (ancora?). Chi interverrà in difesa di questi poveri combattenti?

ArmataRullo di tamburi…

Come la Fenice, ecco tornare sempre più carico, potente e affascinante di prima l’unico e insostituibile Dark Schneider! Il protagonista indiscusso e insostituibile! Due anni di inattività lo hanno ritemprato completamente e per chi cerca di affrontarlo esiste un solo sfolgorante epilogo! La sconfitta! I Samurai caduti nel combattimento vengono riportati in vita dallo stregone che rivela anche il perché della sua scomparsa.  Abbattere Abigail aveva difatti richiesto un enorme dispendio di forza magica, avendo dovuto: colpire il chierico, teletrasportare tutti gli innocenti lontani dall’azione dell’onda d’urto, legare la propria anima a quella di Yoko per salvarle la vita e attivare un incantesimo in grado di guarire le ferite subite nello scontro. Un po’ di riposo era quindi necessario…

Ma ora non si può più perdere tempo. Kall-Su ha scoperto il luogo in cui Dark Schneider ha nascosto la principessa Sheera e il sigillo mancante e corre con i suoi uomini per impossessarsene.

All’interno dell’Arca, l’ultima fortezza sospesa degli elfi, si tiene il duello tra allievo e maestro. Le energie dei due studiosi delle arti arcane si scontrano con inaudito vigore, equivalendosi ogni volta. Anslasax colpevole di aver corrotto anche Kall con le sue cellule, dona al signore dei ghiacci la possibilità di resistere al colpo finale di Dark Schneider. Stremato lo stregone cerca di risvegliare la coscienza dominata dell’allievo e amico di un tempo. Riesce così a spezzare il controllo del dio distruttore, permettendo all’ultimo signore dell’Armata delle Tenebre di tornare quello che era.

Sul campo di battaglia si radunano tutti i combattenti, Gara, Nei e Abigail raggiungono i compagni per festeggiare la ritrovata intesa.

Tutti concordano sul valore del nuovo Dark Schneider, certo è sempre sboccato, ingestibile e lascivo… Ma ora attraverso la condivisione del corpo con Rusie Renren, sembra aver finalmente trovato il suo equilibrio, quella parte di se che sentiva mancare e che lo avevano portato a muovere guerra al mondo intero 17 anni orsono.

Ma la parola fine non può ancora essere scritta.

Le energie sviluppate dall’ultimo scontro hanno difatti infranto il sigillo. Anslasax è ora libero di seminare morte e distruzione sull’intero pianeta. Fanno quindi la loro comparsa i “10 Saggi di Europea”, una comunità di elfi, depositari di tutta la conoscenza, che vedono come unica possibilità di salvezza per il mondo il far unire dark Schneider con il dio Drago.

La verità infatti è che entrambe le divinità altro non sono che il frutto dello sviluppo scientifico della razza umana. Le armi definitive. Anslasax conquistata l’auto coscienza si era ribellata ai suoi creatori. Il Drago, allora era l’unica soluzione. Un Mecha robotico, azionabile da un pilota con il giusto corredo genetico. Lo stesso Dark Schneider, unico candidato al ruolo di pilota, si rivela essere una creazione dei 10 Saggi. Un essere perfetto, costruito in un laboratorio.

Il nostro protagonista non accetta di esseanslasaxre controllato e seguendo la sua natura egocentrica rifiuta i comandi dei suoi “genitori”, se ne infischia del potente robot e si avventura spavaldo ad affrontare in singolar tenzone il dio distruttore. I due avversari si fronteggiano, si scherniscono ed infine si azzuffano. Nonostante Anslasax sia l’arma più potente del mondo, nulla sembra riuscir a fare contro le forze dello stregone che sembrano aumentare esponenzialmente di secondo in secondo. Tutti rimangono a bocca aperta dinnanzi alle risorse infinite che Dark Schneider rivela.

La creatura è inerme, cede sotto i colpi dell’avversario, quando una luce accecante fuoriesce dal suo corpo troncando il nostro protagonista in due. L’onda luminosa si propaga, squarciando le tenebre e rivelando la vera natura di Anslasax. Ciò che si celava al suo interno, desideroso di estinguere la vita umana non è un demone, ne un costrutto tecnologico, ma un Angelo del Signore.

Le conquiste scientifiche dell’uomo hanno infatti incontrato la più grande fonte di energia de creato, l’energia dell’anima. Attraverso il suo utilizzo, incredibili sono stati nostri progressi in tutti i settori tecnologici. La magia, l’immortalità, e le creature fantastiche che ora sono una realtà, riflettono le possibilità concesse dalla padronanza di questa fonte di potere. Ma a Dio tutto questo non è sembrata cosa buona e giusta e ha deciso quindi di interrompere tale attività applicando lo sterminio incondizionato di tutti gli uomini.

Le schiere celesti sono i nuovi avversari da affrontare. A chi affidare il comando della resistenza? La risposta è ovvia, ma che fine ha fatto DS? Ebbene è stato rinchiuso in una prigione spaziale. L’unico sistema per liberarlo consiste nel generare un quantitativo di potenza paragonabile a quello che lo costringe. Esiste un solo modo per ottenere tale risultato, sfruttare al massimo il reattore dell’Arca. Abigail si assume l’incarico di superare i blocchi informatici a difesa dello strumento. Tutti gli altri si dispongono come ultima linea di difesa votati a guadagnare il tempo necessario. Uomini e Angeli si combattono senza esclusione di colpi. Yoko cura senza badare a se stessa le ferite che subiscono continuamente i suoi compagni, vecchi e nuovi. Anche lo spirito di Rusie interviene in suo aiuto, rivelando di essere il più luminoso degli angeli… Lucifero!

Se finora gli scontri potevano sembrare incredibili… Bé questo lo è ancor di più!

Il reattore viene infine attivato oltre le sue possibilità. Il prezzo è però altissimo. Nessuno sembra essere sopravvissuto.

Conclusioni:

Da qui in poi la narrazione assume una piega diversa, sconclusionata, dispersiva, noiosa e grottesca. Se all’inizio Bastard!! era la trasposizione del classico mondo fantasy (certo esaltata all’ennesima potenza), l’introduzione di temi diversi diventa il pretesto per allungare inverosimilmente la trama, con combattimenti infiniti necessari esclusivamente per valorizzare la qualità tecnica con cui sono realizzate le tavole. Se siete intenzionati a trascorrere delle ore all’insegna del divertimento non lasciatevi scappare l’opportunità di conoscere le avventure dell’unico e invincibile Dark Schneider! Ne vedrete sicuramente delle belle!

incantesimoConsigli di gioco:

d20 modern: D&D potrebbe sembrare il gioco più compatibile con l’ambientazione proposta. Sia per l’enorme compendio del bestiario a disposizione, sia per la possibilità di poter creare razze e incantesimi a piacimento ( così da poter puntare ad emulare le magie utilizzate all’interno del fumetto). Soprattutto Ad&D,o la versione “3” con i suoi pg nettamente più forti dello standard potrebbe risultare idoneo allo scopo.

Exalted: Laddove cafoneria e eccessi sono parte integrante della narrazione, laddove si debba dar fondo a tutti gli eccessi possibili ed immaginabili…Ebbene Bastard!! possiede questi requisiti e anche il sistema qui proposto.

Potrebbe inoltre essere divertente inserire le campagne dei nostri giocatori all’interno della cronologia “Bastardiana”, inserendoli in determinati periodi e sviluppando delle trame parallele a quella principale, o ampliando a nostra scelta i dettagli avvenuti durante i periodi di tempo vuoti che ci presenta la storia. Anche i nostri eroi potrebbero aver incontrato Dark Schneider prima della sua fusione con Rusie, oppure potrebbero essere stati suoi compagni( o suoi avversari), nei 400 anni che seguirono alla prima distruzione del mondo).

A voi la scelta…Buon divertimento!

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.