Bentornati, giocatori e giocatrici, dopo la lunga pausa natalizia che ci ha permesso di rimettere un po’ ordine nel grande mucchio di dati dell’Italia che Gioca. Partiamo subito: eravamo rimasti ai primi Giochi di Ruolo.

Per prima cosa, con “Gioco di Ruolo” (vale anche per il suo omonimo “Rpg”) si intendono cose molto diverse tra loro. Alcuni conoscono il termine “GdR” relativamente a giochi su computer (come Fallout o Skyrim) piuttosto che per D&D. Per questo, una prima domanda chiedeva proprio quale è stato il primo “tipo” di approccio al GdR.
PrimiGdR
Intanto un paio di note. Se con “Cartacei“, “Computer” e “LibroGame” si intendono ovviamente giochi carta e penna, videogame e gli indimenticati librogame che negli anni ’90 hanno iniziato moltissimi al gioco; con “A Fascicoli” si intendono le uscite in edicola di opere come “La Storia Ancestrale“; con Ibridi” si intendono i giochi che mescolano elementi di ruolo in giochi di carte o da tavolo. Telematici, infine, voleva racchiudere il calderone del gioco via mail, chat, skype e forum che, spesso, viene erroneamente indicato come “Fanfiction“. Molti siti a questo dedicati, infatti, praticano quasi un gdr light, mescolando scrittura creativa e immedesimazione.

Se guardiamo i dati tenendo presente l’età dei rispondenti, non ci dovremmo stupire dei risultati. Librogame e giochi cartacei hanno avuto un boom negli anni in cui la maggior parte dei giocatori attuali hanno iniziato. Dall’altro lato, è evidente come manchi ad oggi un forte “entry level” che sia ingresso per le nuove generazioni (aspettando, forse, D&D Next). Nota che, da questo punto di vista, noi non crediamo che un tale entry level debba necessariamente essere un GdR (vedi ad esempio HeroQuest). Certo qualcosa dovrebbe cominciare a muoversi… e in fretta, se non vogliamo che una intera generazione (quella cresciuta nel nuovo millennio) venga “persa”.

Quindi il primo posto spetta ai GdR cartacei, seguiti dai LibroGame. Ma quali giochi cartacei? La risposta la conoscete: “D&D“. Ma la vastità di questa risposta che è davvero elevata… tanto da rendere inutile un grafico appropriato. Il 58% di chi ha iniziato con i GdR ha cominciato con D&D (una qualsiasi edizione). Agli altri giochi restano le briciole… e pochissime briciole ognuno. Il secondo classificato è Vampiri la Masquerade, che ha avuto un misero 3% sul sondaggio. Segue “Uno Sguardo nel Buio“, di poco inferiore. Altri giochi, pur famosi in Italia come Cyberpunk 2020 o Warhammer Fantasy Roleplay, ottengono risultati imbarazzanti come entry level, facendo rispettivamente il 2% e l’1% dei “nuovi” giocatori…

Questo sicuramente è (meglio, era) figlio dei tempi. Quando la maggior parte dei partecipanti hanno cominciato, c’era D&D e…. D&D. Per questo motivo, è più interessante vedere il confronto tra le diverse edizioni di D&D, piuttosto che tra diversi giochi. Qui, abbiamo un primo problema di analisi. Moltissimi sono rimasti estremamente vaghi nell’indicare il gioco… e il dubbio su “quale” edizione intendessero è lecito. In sostanza, tantissimi hanno scritto solo “D&D”. Che edizione intendevano, quindi? Come criterio empirico, abbiamo incrociato per circa una quarantina di risposte l’anno d’inizio del GdR, e possiamo dire (con basso margine di errore) che, se qualcuno dice “D&D” senza specificare ulteriormente, intende la Terza Edizione (o la 3.5, che è messa assieme nel sondaggio). 

Il primoDnD Quindi, la situazione è la seguente: D&D 3.0 e 3.5 stravincono, ma ancora una buona fetta dei giocatori è legata sia alle prime edizioni (Basic, Scatola Rossa, Expert o Master Set) sia alla Advanced. Ancora ignoto se qualcuno abbia cominciato con la 4°. Parrebbe di no, ma forse qualcuno là fuori esiste.

Infine, un saluto rispettoso al temerario che ha cominciato la sua carriera nel GdR grazie a “Dangerous And Dragons“. Non sappiamo chi tu sia, ma hai tutta la nostra stima!

E con questo abbiamo dato abbastanza dati per oggi… Ne volete ancora? Per chi non resiste alla tentazione di farsi del male, potete andare a dare un occhio al video seguente, dal canale di Lucca C&G. Si tratta della registrazione della presentazione tenuta a Lucca C&G! Se ve la siete persa, potete guardarla, rivedere i dati (che sono gli stessi già pubblicati tempo fa) e seguirne il commento e le domande del pubblico.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=uKWKEAqjfp4[/youtube]

La prossima settimana, “ruberemo” un po’ il tema alla rubrica “Mondo Larp” e vedremo i dati relativi a Giocatori di Ruolo Dal Vivo e Cosplayer. Alla prossima!

 

A proposito dell'autore

Federico, come lo chiama chi non lo conosce, fa parte di GdRItalia da quasi dieci anni, nei quali ha tolto lo sporco dai pavimenti, rispolverato i forum, riempito le mensole dei Download, fatto da buttafuori e altre cose a caso.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.