Con questa serie di articoli inizieremo a conoscere una città fittizia del Michigan (US).
Fortville è pensata per essere utilizzata come setting per un gioco di ruolo di super eroi “generico”, aspettatevi quindi la tipica miscela di temi e generi, ci sarà magia, tecnologia, mutanti, minacce aliene e chi più ne ha più ne metta. Occasionalmente verranno inclusi anche statistiche di gioco compatibili con Super! e Super Adventures, ma se volete collaborare con altri sistemi di gioco super eroistici adatti siete i benvenuti.

Il passato

Fortville è stata fondata attorno al 1700 da cacciatori di pellicce francesi insediatisi nei pressi del fiume Wayne. Per alcuni anni rimase un piccolo avamposto nella regione dei  Grandi Laghi in Michigan, ma il ritrovamento della Grande Madre (una grossa pepita d’oro) attrasse una moltitudine di cercatori di fortuna dagli stati limitrofi. Purtroppo la vena aurifera si esaurì presto ma in compenso la presenza di grandi giacimenti di ferro e bauxite fecero la ricchezza di imprenditori e banchieri che seppero prevedere in anticipo il grande fabbisogno del resto del paese per queste genere di materie prime. Da allora e fino ai primi anni ’80 del ‘900 Fortville era soprannominata La fonderia d’America. In questa città hanno prosperato l’industria ferroviaria fino ai primo ventennio del ‘900, poi quelle bellica e automobilistica. Nel 1991 un incidente negli stabilimenti Triton Inc. ha raso al suolo più di metà di uno dei distretti a sud della città, le reali cause di questa tragedia che costò le vite di migliaia di persone non sono ancora note.

Il presente

La grande crisi petrolifera americana della fine degli anni ’70 ha piegato la solidità economica di Fortville, più del 10% della popolazione è emigrata altrove in cerca di lavoro, e nei primi anni ’80 interi quartieri erano finiti in uno stato di evidente abbandono e degrado. Corruzione e crimine presero il sopravvento, e se di giorno le architetture urbane di ispirazione europea davano l’illusione di un antico decoro, di notte e lontano dalla vista, traffici illeciti facevano guadagnare a Fortville il triste primato come la capitale del traffico di droga e a guadagnarsi un ironico soprannome: La polveriera.

Economia

Il sindaco Whedon da alcuni anni opera per rilanciare la città attirando investitori esteri (principalmente dall’oriente) per dare un nuovo impulso all’economia basato sulla produzione industriale. Grazie anche a fortissimi incentivi fiscali, a Fortville sono sorte le sedi americane della Ahura (India), della Hakusha (Giappone) e della Red Jīnshǔ (Cina). Stabilimenti abbandonati da decenni sono rinati a nuova vita e hanno costituito un polo di innovazione tecnologica senza precedenti. L’indotto generato da queste Tre sovrane ha stimolato al nascita di numerose start-up e negli ultimi dieci anni ha iniziato ad attirare numerosi talenti scientifici. Con il Progetto 1X1 Whedon ha imposto a questi investitori di spendere un 25% dei capitali originariamente destinati all’industria in opere di rinnovo e bonifica del degrado urbano della città. Per questo motivo, dagli inizi del 2000, la città è un cantiere perenne e lo skyline di Fortville si arricchisce anno dopo anni di nuove meraviglie architettoniche. Questo rifiorire dell’economia ha inoltre attratto una nuova ondata migratoria da India e Cina di profili professionali di medio-alto livello.

Criminalità organizzata

I Re della notte (così vengono chiamati gli esponenti della malavita) non apprezzano gli sforzi del sindaco Whedon e vendono le Tre sovrane come invasori, inoltre i lavori di recupero urbano rubano letteralmente terreno ai loro loschi traffici. Anche il risvegliato senso civico della cittadinanza inizia ad essere un problema, se fino ai primi anni del 2000 l’omertà e la corruzione erano la norma, oggi spuntano sempre nuovi comitati cittadini, le forze della legge hanno ricominciato a pattugliare i quartieri “difficili” ed effettivamente a Fortville si inizia a respirare un’aria diversa. Naturalmente il nuovo flusso monetario fa gola alla malavita locale ma la concorrenza si è fatta più dura, i Tong cinesi e la Yakuza hanno acquisito un enorme potere e di fatto costituiscono i nuclei operativi “fuori dalle regole”  di due delle Tre sovrane.

Corruzione

La corruzione è stata per tanti anni il vero “motore” della città. Favoritismi e mazzette hanno agevolato l’ascesa al potere politico ed economico di alcune importanti famiglie, ma anche quello di parvenu e criminali. Come “sindaco d’azione” Whedon sta cercando di mitigare gli effetti più nefasti di anni di malagestione ma la nuova immissione di capitali che ha riavviato l’economia cittadina ha solo alzato la posta in gioco e in città si è affermata la figura del neon-yuppie, giovani e ricchi imprenditori di origini asiatiche, personalità dal profilo pubblico sfavillante ma in segreto strettamente connessi alla malavita organizzata.

Super

In città si identificano due “generazioni” di super, la prima è un manipolo di vigilantes che negli anni bui della comunità hanno preso di petto la difesa dell’ordine operando al confine della legge, alcuni agivano in solitario altri in gruppo, collettivamente sono chiamati Steel Fingers. La seconda generazione è spuntata nell’ultimo decennio e si tratta spesso di personalità mediatiche di tutto rispetto, dal profilo solare e spesso che godono dell’endorsment del sindaco, delle forze dell’ordine e delle Tre sovrane. Questi Neon Knights sono spesso sulla pagine dei rotocalchi, sono oggetto di venerazione da parte di blogger e social network e in genere rispecchiano la svolta positiva della città. Tra Steel Fingers e Neon Kights molti vedono un acceso conflitto generazionale che i media tendono ad amplificare.

Prossimamente

Il prossimo articolo inizierà ad approfondire e dettagliare alcuni degli elementi introdotti in questa panoramica. Ci si calerà tra i distretti di Fortville o si inizierà a parlare dei Super che vi operano? Voi avete la possibilità di influenzare la scelta. Con un commento.

Fortville

  • Popolazione: 815.000
  • Carattere: La città d’acciaio, la fonderia d’America, la polveriera, la città del domani.
  • Economia: industria ferroviaria e automobilistica, tecnologie sperimentali
  • Principale problema: Corruzione

Kali

Kali l’Imperturbabile, armata dei suoi Katara.

Benvenuti a Fortville #1
87%Punteggio totale
Voti lettori: (9 Voti)
87%

A proposito dell'autore

Game Designer (by night). Al suo attivo ha GdR che spiegano come fare i supereroi, come viaggiare tra le realtà alternative alla nostra, come fronteggiare Freak e sopravvivere ai fluorescenti anni '80...

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.