Che Joe Dever abbia un rapporto stretto con l’Italia non è certo una novità: ha partecipato più volte a Lucca Comics&Games e i suoi librogame vantano una folta schiera di appassionati nel Belpaese. Tanto appassionati che già da qualche anno la Vincent Books ristampa i primi volumi di Lupo Solitario, la serie di librogame più diffusa e amata, in un’edizione di lusso con traduzione riveduta.

Un'altra serie di librogame a fregiarsi della copertina rigida.

Un’altra serie di librogame a fregiarsi della copertina rigida.

E ora, approfittando del successo ottenuto dal nuovo film di Mad Max, si prepara a lanciare un’altra bomba. In occasione di Lucca 2016 sarà presentata la nuova edizione di Viaggio Disperato (Highway Holocaust), il primo volume della serie Guerrieri della Strada, altro notevole successo di Dever.

Come sempre l'immagine di copertina non c'entrava molto col libro

Come sempre l’immagine di copertina non c’entrava molto col libro.

 

Guerrieri della Strada sfruttava le stesse regole di base di Lupo Solitario, leggermente rivedute, per catapultare il lettore in un mondo post-apocalittico distrutto dalla guerra nucleare. Con un protagonista a bordo di una potente auto truccata e armata (no, si chiama Spider, non Blindocisterna), la serie consta di quattro numeri molto apprezzati.

 

Joe_dever_annuncio

 

La notizia della nuova edizione è stata fornita dallo stesso Dever sulla sua pagina Facebook, concludendo con un bel “Viva l’Italia!” Ma noi vogliamo rivolgere una richiesta ufficiale alla Vincent Books…

Restituirete al protagonista il nome “Cal Phoenix“? Mai capito perché in Italia lo avessero ribattezzato Mark…

più Mad Max di così...

più Mad Max di così…

Guerrieri della Strada: i librogame di Joe Dever tornano per Lucca
96%Punteggio totale
Voti lettori: (10 Voti)
96%

A proposito dell'autore

Lavos-D è un illithid colmo di bontà e di dolcezza, che distilla interamente nei suoi favolosi dolci: per questo non gliene resta più quando scrive i suoi acidissimi articoli. Il suo motto è provare qualsiasi gioco esistente, sennò non lo si può criticare. Quando il suo eterno ruolo di master gli lascia tempo libero lavora a GdRITalia in veste plurima di pasticciere ufficiale, redattore, editor, (re)censore, traduttore in seconda e spalla comica a tempo perso. Da quando si è autoproclamato sommo sacerdote del Grande Cthulhu si è montato la testa e non ci si ragiona più.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.