Soffitta-dei-giochi-finitoNET

Salve a tutti i miei lettori e ben ritrovati nella rubrica che vi segnala i giochi di ruolo, narrazione e di comitato che si possono trovare completamente free dalla rete italiana. Il Buon Vecchio Zio De Mauris si scusa per la mancata uscita dell’articolo della settimana scorsa, ma tra preparativi per Lucca, Lucca stessa e l’agitazione per la grande fiera non ho trovato il tempo e la testa (eh anche quella ogni tanto parte per la tangente :O ) per farvi avere il vostro articolo settimanale.

Nessuna paura, oggi si torna a programmare normalmente la rubrica e iniziamo subito presentandovi un prodotto che potrete scaricare a questo link. Si tratta di un’opera dell’ingegno di Andrea Bergamelli Master, socio nonché organizzatore di demo per l’associazione ludica Fantasika, ma soprattutto come dichiara spesso lui in persona  p.n.g. perfino nella vita reale! Armiamoci dunque di 1d6 e partiamo all’esplorazione di MircoDungeons arrivato alla sua seconda versione.

Esploratore in versione micro

Pronti a entrare nel Dungeons? Un esploratore, in versione micro per l’occasione è un’ottimo elemento per il party.

Tanto per incominciare MicroDungeons è un ottimo gioco che può essere portato alle fiere o alle manifestazioni come demo per partite fantasy, ma semplici per introdurre anche i neofiti al nostro passatempo preferito.

Poche cose, qualche d6, una semplicissima scheda, qualche tessera per il labirinto che può essere creato sul momento, e pedine incluse nel file .pdf che è composto da sole 5 pagine! Ovviamente il gioco si presta a essere provato anche col vostro gruppo storico in un momento o in una serata in cui rischiate di non esserci tutti perché mille impegni si frappongono al ritrovarsi 😀

MicroDungeons però non è solo esplorazione, uccidere il mostro, tattiche con cui riuscire a portare a casa la buccia, ma inserisce all’interno delle sue meccaniche anche quella denominata “Dei Grandi Dubbi”. In pratica ogni volta che vorrete aprire una nuova porta (per il semplice gusto di ammazzare il mostro di turno o per prendere il loot dei mostri/stanza) dovrete rispondere a un quesito. Tutti i giocatori dovranno rispondere alla domanda generandola casualmente e consultando la tabella dei Dubbi.

Perché questa strana meccanica? A che serve?

Provate a immaginare cosa accadrebbe se il vostro valoroso barbaro che vuole solo ambire ad avere qualche moneta d’oro in più sorgesse questo Dubbio:

“Come mai un nemico nel Dungeon ti ha salvato la vita? “

Guerriero in versione micro

Cosa? Un mostro mi ha salvato la vita? Ma…

Questo interessante meccanismo serve a creare storia, spunti per i vostri personaggi, visto che tutti i giocatori una volta che la domanda si è generata dovranno rispondere. Così facendo la storia dei vostri personaggi acquisterà maggior spessore e non sarete più solo dei comuni tombaroli. Alcune domande sono veramente curiose e porteranno imbarazzi e grasse risate a tutti i giocatori: immaginatevi la chierica casta e pura del gruppo che viene colpita dal Dubbio “Come mai un nemico nel Dungeon è il tuo amore segreto?“. In questi casi sarà interessante vedere quali reazioni ci sono in gioco. Pensiamo al Barbaro assalito dal dubbio precedente uccidere colui che gli ha salvato la vita oppure se ne infischierà?

L’idea per quanto ancora una bozza però è interessante e carina, perché seppur in modo limitato permette di caratterizzare il personaggio, la storia del gruppo e anche l’avventura che in questo modo potrebbe prendere una piega del tutto inaspettata.

Le regole per la gestione del gioco sono molto complesse?

Mio carissimo amico, assolutamente no! Con un singolo d6 potete fare tutti i tiri inerenti alle meccaniche di gioco in cui Caratteristica + d6 vi permetteranno di verificare e derimere ogni questione. Se un mostro vi attacca basta fare più del suo attacco per aver parato/schivato il colpo ad esempio. Quindi nulla di complesso anche perché Andrea quando nel gruppo di Fantasika su Facebook a suo tempo ha presentato il progetto, all’epoca ancora in versione molto embrionale l’idea e soprattutto l’obiettivo era quello di avere un gdr semplice e immediato.

Se volete dare una mano al buon p.n.g. Sior Bergamelli Andrea, non avete altro che farvi avanti, il link l’avete io vi posso dire che l’idea non è male. Critiche costruttive e spiegazioni son sempre ben accette, per il resto buon fine settimana, buon gioco e alla prossima settimana con il nuovo articolo 😀

Free To Play della Settimana: MicroDungeons
55%Punteggio totale
Voti lettori: (12 Voti)
55%

A proposito dell'autore

Presidente dell'Associazione Ludica Oltretempo di Castelnuovo Rangone (Mo). A tempo perso gli piace giocare e provare un po' tutti i giochi di ruolo, anche se preferisce quelli italiani. Nel suo passato ha praticato anche un po' di sport quali nuoto, scherma medievale, e ovviamente anche "soffi air"...

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.