Soffitta-dei-giochi-finitoNET

Bentornati su Free To Play la rubrica che settimanalmente vi segnala un gioco di ruolo che probabilmente è sconosciuto ai più, oggi infatti tocca ad Anthara un gioco di ruolo fantasy e che per coloro che sono del settore lo ritenevano quasi un mito! Perché? Molti link che riportano ai pdf di questo regolamento sono decaduti nel momento esatto in cui il dominio “Fantasybook.net” pare essere scaduto e un marchio russo l’ha rilevato! Pertanto molti vecchi siti, i cui link non sono più aggiornati da oltre 13 alcuni anche 15 anni fa non permettevano più di rintracciarlo…

Anthara è uno di quei giochi che comprare nell’elenco in questione stilato ben 11 anni fa da Michele Bonelli di Salci (chi non lo conosce probabilmente non gioca di ruolo o se ci gioca non segue le novità del panorama ludico italiano), di cui mi sono ripromesso di segnalare il maggior numero di giochi Free To Play che riporta. Al momento della lista Free To Play di quella lista di segnalazione solo Gargoyle GDR non riesco a trovare, sigh qualcuno mi può aiutare?

volumi-ii-iii-persi

Ebbene carissimi lettori i volumi II & III probabilmente sono andati persi quando il dominio di Fantasybook.net è scaduto: un vero peccato…

Detto questo devo farvi però una doverosa precisazione al link da cui potrete scaricare Anthara purtroppo è solo il volume I: quello relativo al regolamento, i mauali II & III quindi purtroppo sono andati probabilmente dispersi, oppure c’è la remota speranza che dovessero vedere la luce, ma poi c’è stato il classico silenzio stampa che colpisce molti di questi progetti e il resto è rimasto chiuso in un qualche sperduto hard disk…

Fatta però questa doverosa premessa concentriamoci quindi sull’unico .pdf che ci è rimasto e vediamo com’è questo ahimè ennesimo fantasy che vi vado a segnalare anche questa settimana, portate pazienza 😀

La creazione della scheda sembra lasciata al tiro del d% in quanto gli eventi del passato o per meglio dire del background del vostro pg vengono determinate appunto con il lancio, di svariate volte appunto del d%. Inoltre possiamo notare fin da subito come siano possibili interpretare minotauri, goblin una razza di lupi antropomorfi e un fracasso (non quello della caduta di Ishmer scusate ma la campagna politica che stiamo facendo col mio Master al martedì mi ha influenzato…) di tipologie differenti di elfi. Insomma tra umani, nani ed elfi si respira un’aria decisamente di casa per molti di voi! Una nota di colore: c’è anche la tabella dell’odio per saper quantificare quanto l’odio razziale del vostro personaggio sia forte. Ok ora posso dire di averle viste davvero tutte. Si tranquilli so perfettamente dell’esistenza di F.A.T.A.L. e delle sue assurde tabelle, ma questa mi ha lasciato perplesso ecco.

Il regolamento è molto semplice: si tratta di un mero Caratteristica + Abilità in cui il giocatore tira i suoi d% e deve fare meno del valore soglia per riuscire nell’azione. Siamo poi nel 2001, insomma dopo tutto anche questo gioco è figlio dei suoi tempi insomma. Ovvio che il Game Master in base alla situazione può dare dei malus, ad esempio se Ginetto il nano del ghetto vuole nuotare da una riva all’altra di un fiume impetuoso con l’armatura completa ecco che l’azione non gli sarà semplice come se fosse solo in braghe di tela.

calcoli complessi

Un gioco che specifica che è estremamente intuitivo non pensavo avesse una meccanica così specifica e mirata.

Orbene e invece il combattimento com’è? Bhè se il regolamento relativo ai tiri normali è estremamente intuitivo quello che scandisce gli scontri un po’ meno. Il punto è che ogni personaggio ha tre valori da controllare durante una battaglia:

  1. la Tdr: ovvero il Tempo di Reazione che viene calcolato in secondi;
  2. il Bonus di attacco;
  3. gli immancabili Punti Ferita che vengono erosi dalle armi eventualmente impugnate.

Allora vediamo di essere più chiari possibili: il Tempo di Reazione (d’ora in avanti lo chiamo Tdr pure io) sono i secondi con i quali un personaggio agisce. Se il nano di Ginetto ha un tempo di reazione pari a 7 mentre Manuelo ha un Tdr pari a 3, avremo che il pg di Manuelo può fare due attacchi mentre quello di Ginetto deve scegliere se attaccare anche lui oppure approntare una parata/schiavata.

Insomma in base al proprio Tdr avremo che un personaggio più svelto può fare più azioni, magari il suo Tdr è basso perché impugna un’arma veloce come un pugnale che però fa poco danno mentre l’altro se ti prende ti manda all’altro mondo. Il Tdr è interessante, ma oggigiorno conosco molti giocatori che potrebbero essere rallentati da questo meccanismo che simula perfettamente l’eventuale velocità o reazione di un personaggio che nella realtà ovviamente c’è, ma credo che non sia per tutti, soprattutto nell’ottica di inserire uno alle prime armi. Bhè chiaro che se il vostro noob è un professore di matematica o un ingegnere allora siete a cavallo.

Non è tutto, se durante i test normali il gioco propone un “sottocento” l’attacco e la difesa invece abbiamo che le meccaniche riguardano un “sopracento”… In definitiva si lancia il d% si aggiunge il Mod di Caratteristica (For o Des) il Mod dato dal livello del proprio pg. Questo valore deve essere eguagliato o superato da chi si sta difendendo altrimenti si passa all’assegnazione dei danni. Insomma prima si tira sotto una soglia e poi si fa l’esatto contrario. Ricordo che il gioco è vecchio, però magari se a qualcuno può interessare nel .rar che scaricate dal link troverete anche un’avventura pronta da giocare per quei master che non hanno tempo!

Io quindi vi saluto e vi do appuntamento alla prossima settimana sempre di giovedì, buon week end, buon gioco e alla prossima dal vostro Conte De Mauris di Gdr Italia 😀

Free To Play della Settimana: Anthara
89%Punteggio totale
Voti lettori: (4 Voti)
89%

A proposito dell'autore

Presidente dell'Associazione Ludica Oltretempo di Castelnuovo Rangone (Mo). A tempo perso gli piace giocare e provare un po' tutti i giochi di ruolo, anche se preferisce quelli italiani. Nel suo passato ha praticato anche un po' di sport quali nuoto, scherma medievale, e ovviamente anche "soffi air"...

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.