Soffitta-dei-giochi-finitoNET

*Premessa doverosa*

Salve e buon pomeriggio a tutti. Purtroppo anche oggi devo ripetere quello che è diventato oramai il mio motto in redazione, ma che non smetterò mai di ripetere a tutti quei lettori che hanno iniziato da poco a leggermi.

Free To Play è una rubrica che NON FA RECENSIONI, ma bensì esclusivamente SEGNALAZIONI di giochi di ruolo, narrazione, comitato e/o live unicamente scritte e redatte nell’ITALICO IDIOMA e che siano completamente GRATIS. Quindi ripetete con me Free To Play è sinonimo di Giochi che sono:

  1. SEGNALATI e NON RECENSITI;
  2. solo, unicamente, esclusivamente, prettamente nella LINGUA ITALIANA;
  3. solo, unicamente, esclusivamente, prettamente e COMPLETAMENTE GRATIS.

Speriamo che l’ennesima ripetizione di questi tre concetti sia finalmente chiara nel popolo dell’internetto. Bene passiamo finalmente alla SEGNALZIONE in LINGUA ITALIANA del Free To Play COMPLETAMENTE GRATIS di questa settimana.

Free To Play della Settimana

Oggi vi segnalo “∞ minutes” creato, scritto e impaginato da Antonio Amato, il curatore del blog Mammuth RPG, che sta diventando un ospite fisso in quanto in passato ho tratto già differenti suoi materiali o giochi nella mia rubrica (Fear, Ten Candles, Il paese dei ciechi, solo per citarne alcuni). Dicevo, ∞ minutes è stato presentato da Antonio al Game Chef 2016 ed è un prodotto singolare, interessante e potrebbe offrirvi un’ottima alternativa ai soliti giochi.

copertina-del-gioco

Ecco la copertina del manuale che troverete sul sito di Mammuth RPG.

Partiamo come sempre dall’ambientazione dicendo che siamo finalmente tornati nel filone della Fantascienza in un mondo dove il sole sta esaurendo non solo l’intensità (spero che gli eminenti scienziati che leggeranno questo articolo non mi mettano crocefisso in sala mensa), ma anche il calore che emana.

Le principali nazioni più sviluppate creano la I.A.S.A. l’ente internazionale dello Spazio. Assieme collaborando creano un motore che può andare finalmente alla velocità della luce. Successivamente a questa scoperta vengono create delle navi stellari dotate di questo motore: lo scopo è quello di partire alla volta del sole per immagazzinare da vicino le sue emissioni solari che potranno aiutare la terra per molti decenni, almeno finché non verrà trovata un’altra soluzione.

Le navi arrivano in appena 8 minuti davanti al nostro astro e la missione è compiuta con successo! Il gioco però inizia una volta immagazzinati i raggi solari nelle celle di contenimento c’è bisogno dell’equipaggio per tornare sulla terra, infatti il motore aveva benzina solo per l’andata, per il ritorno ci vorranno 14 anni in quanto si sfrutteranno le fionde gravitazionali! Siete pronti?

Regolamento

∞ minutes richiede un minimo di preparazione da parte dell’automa “Ate2272” che nient’altri è che il Master o il Coordinatore del gioco qui sotto le mentite spoglie del droide che ha in consegna di allestire e tenere in ordine il Ponte di comando della nave. Si perché i vostri giocatori cari Ate2272 saranno i vari membri dell’equipaggio della nave spaziale Infinite. Quindi stampati i tesserini che sono da appuntare come riconoscimento sulle magliette ecco che si può iniziare col disporre la stanza.

In pratica essendo un live, il gioco è tutto incentrato sul ricreare, come a teatro, il ponte di comando della vostra un-esempio-della-stanzanave. Ovviamente in questa parte il gioco non è ancora iniziato e i vostri amici possono darvi una mano.

Nel manuale di ∞ minutes viene illustrato anche come disporre sedie e tavolo proprio per creare un ottimo modello di plancia. Fatta questa disposizione (sempre nel limite del possibile), cari Ate2272 dovrete nell’ordine:

  1. Controllare i punti luce, se possibile il raggio di luce dovrebbe poter essere regolato da un massimo fino a un minimo nel corso del gioco;
  2. Dare il materiale da stampare ai vostri giocatori che farete mettere attorno alla plancia di comando, seduti con le braccia incrociate e gli occhi chiusi.
  3. A uno di loro, dovrete dare il ruolo di capo della missione mentre a un’altro ancora dovrete dare la pistola d’ordinanza elencandogli le tre regole che troverete a pagina 7. Costui sarà l’Addetto alla Sicurezza della nave.
  4. Dare a colui che scegliete come psicologo della missione il foglio dell’affezione. Questo foglio serve a gestire durante il live quanto ogni personaggio sarà, durante il gioco, legato sia alla Terra che allo scopo della missione o quanto invece se ne stia distaccando. Insomma avrete un ruolo di estrema importanza!
  5. Farvi dare i nomi dell’equipaggio;
  6. A questo punto dovrete far compilare la Scheda dell’equipaggio a ogni giocatore il quale dovrà far compilare le 2 voci Tratti a quello alla sua sinistra e poi al giocatore alla sua destra; aperta la Scheda dovrete far scrivere al giocatore stesso una relazione e il suo grado di affezione alla terra (di base 2); infine fate compilare il retro della Scheda con un “Quando…” e un “Devo…” di questo dovrete esserne a conoscenza te e solo il giocatore.
  7. Ogni giocatore a questo punto dovrà scrivere un messaggio per il personaggio che ha di fronte inerente alla  relazione e tenendo conto dei due tratti di tale persona. Lo scopo del messaggio è quello di rendere il personaggio del giocatore sulle corde e far cresere la tensione in game;
  8. Pensare assieme al Capitano e al fisico più anziano dei due di predisporre una bozza del piano di volo e raccontargli tutto quello che voi sapete (il viaggio durerà 14 anni bla bla 😛 );
  9. A questo punto guardate i piani di volo e preparate gli Allarmi Semplici e quelli Generali come specificato a pag. 14.

Un live di  ∞ minutes si riassume in 7 scene che vengono così identificate 4 di risveglio (sarete in sospensione criogenica e poco prima di ogni fionda gravitazionale sarete risvegliati per assistere la nave nella manovra) e 3 di Fionde Gravitazionali. Il tutto ovviamente intervallato da messaggi, sia quelli che i giocatori hanno creato per il giocatore che hanno di fronte sia quelli che verranno dati dalla I.A.S.A. che hanno lo scopo di alimentare la tensione e creare fiction ai vari partecipanti!

se-esplodesse-una-nave

Immaginate di ricevere dalla IASA un messaggio che una delle tante navi partita assieme a voi è esplosa. Cosa fareste? Andate a vedere se ci sono superstiti consumando le batterie solari o fareste finta di nulla?

Durante il gioco, se vi state chiedendo come sarà possibile correggere la rotta della vostra nave, in caso di allarmi o di sabotaggi (si è possibile anche questo) sappiate che il programma che gestisce la rotta è stato assemblato dalla CNSA ovvero dalla China National Space Administration e si chiama SHANGAI77 ed è composta da 41 stringhe di comandi.

Ebbene nel momento di maggior tensione il Capitano, il Pilota e il Co-Pilota dovranno estrarre a testa un bastoncino degli Shangai, che qui rappresentano le stringhe redatte per correggere la rotta. Se tutti e tre riescono nell’estrazione senza muovere gli altri bachetti sarete riusciti a correggere la rotta altrimenti vi tocca accendere i motori i quali prosciugheranno le batterie solari che è il motivo per cui siete stati imbarcati…

Che farete? Come vi comporterete? Cos’è più importante il destino della terra, la vostra missione o gli affetti personali? Lo psicologo sarà sempre al di sopra delle parti? E l’Addetto alla Sicurezza siete sicuri che sia l’uomo giusto per portare in giro per il ponte di comando l’unica arma di cui disponete? Se queste domande e il gioco, che è più semplice di quanto qui riportato vi hanno intrigato allora signora ecco il gioco che fa per voi!

Io spero di avervi incuriosito abbastanza, sono consapevole di non avervi riportato per intero tutte le varie sezioni e i vari step con cui ci si approccia al gioco, ma il bello della rubrica è anche questo invogliare alla lettura, ma soprattutto a scaricare il download del pdf. Io quindi vi auguro buon gioco e buon week end, noi ci vediamo la prossima settima!

Free To Play della Settimana: ∞ minutes
93%Punteggio totale
Voti lettori: (3 Voti)
93%

A proposito dell'autore

Presidente dell'Associazione Ludica Oltretempo di Castelnuovo Rangone (Mo). A tempo perso gli piace giocare e provare un po' tutti i giochi di ruolo, anche se preferisce quelli italiani. Nel suo passato ha praticato anche un po' di sport quali nuoto, scherma medievale, e ovviamente anche "soffi air"...

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata