Soffitta-dei-giochi-finitoNET

Buongiorno a tutti oggi vi segnalo un gioco che come ho avuto tra le mani mi ha lasciato di stucco, perché non solo è semplice, non solo è immediato, ma si poggia su scelte di design che a vederle sono talmente semplici che mi sto chiedendo come sia possibile che non siano state usate prima proprio in questo stesso modo! Il gioco che vi vado a illustrare oggi cari viaggiatori è Cronocles!

Cronocles è un gioco che pone le sue basi sul tema del multiverso e quindi si potranno gestire storie che variano dal tema dei viaggi nello spazio, arrivando a completare il tutto potendo narrare anche l’esplorazione a livello temporale nelle varie dimensioni!  In questo turbinio di effetti speciali, che per fortuna la fantasia può gestire tranquillamente a costo zero, i giocatori sono chiamati a esplorare le infinite possibilità che vengono date loro da questa particolare ambientazione che è veramente sterminata e poliedrica.

multiverso

Infinite bolle con infinite realtà: Cronocles è anche questo 🙂

Posso dire ciò con ragguardevole sicumera in quanto il manuale conduce il lettore per mano e senza troppi giri di parole mostra a chi lo legge come sia possibile usare questo regolamento sia appontando avventure in giro per le varie dimensioni, sia che il Master decida di usare unicamente per la sua personale ambientazione.

Perché si può fare? Cos’ha Cronocles che altri giochi apparentemente sembrano non avere? Il suo motore di gioco unisce semplicità e può essere usato intuitivamente in quanto non ci sono calcoli da fare, i numeri difficilmente superano la soglia del 4 e il tutto si basa solo su che dadi impostare per effettuare le azioni in gioco.

<< Ci illustri allora questo regolamento,  ma soprattutto ci spieghi qual’è l’elemento che l’ha colpito così tanto caro Conte! >>.

Detto fatto signori, allora Cronocles si basa su due varianti che andranno a incidere sulla riuscita delle vostre azioni:

  1. una indica i dadi che andrete a usare per determinare se un’azione è riuscita oppure no;
  2. gli altri sono i Bonus e i Malus che possono essere usati per rendere più o meno semplice l’azione.

Quindi per eseguire un’azione sia che abbiate un Modo o un’Abilità (scoprirete che si usano allo stesso modo) in pratica avrete questa progressione di dadi:

d4 – d6 – d8 – d10 – d12 – d16*- d20

Una volta che i dadi sono stati decisi ne dovrete tirare due poniamo che abbiate d6|d6 quello di sinistra rappresenta quanto può riuscire in positivo l’azione, quello di destra quanto male può riuscire l’azione. I due dadi vengono lanciati e il dado negativo si deve sottrarre al dado positivo. Se il risultato è un valore positivo l’azione è riuscita, se è negativo l’azione è fallita se il risultato è uno Zero è considerato un pareggio, o meglio uno stallo.

Ora se un personaggio dovesse scalare un muro con degli appigli vistosi e nessuno gli corre dietro sicuramente il tiro dei dadi può essere così influenzato d10|d6, mentre se invece l’azione dovesse risultare più complicata in quanto ad esempio lo stesso personaggio è ferito ed è inseguito da delle guardie il tiro risulterà più complicato e quindi impostabile in questo modo d6|d10. E i modificatori? Se sono positivi (ad esempio +2) si metteranno in questo modo d6+2|d6 se sono negativi (ad esempio -2) invece in questo modo d6|d6+2.

mondi-parelleli

Ogni portale porta a un nuovo mondo. Magari potreste incontrare un vostro alter ego che vi vuole fermare, chi lo sà il multiverso è bello perché è vario :O

Tutto il regolamento e le regole opzionali, i Modi e le sottoclassi dei Modi che sono semplicemente le Abilità sono date da queste variabili che sono rappresentate in gioco dai Dadi e dai Modificatori. Tutto il resto è semplicemente come usare i Dadi e i Modificatori in base alle situazioni, quali Modi hanno di base determinati Dadi e in quale situazione è meglio usare un Modificatore + e quando usare quelli.

Si è vero Cronocles saranno anche 108 pagine di manuale, ma c’è tutta la parte relativa al Narratore, una grande sezione con tutte le principali scuole marziali spiegate nel dettaglio per gli appassionati, le varie tecnologie che si possono incontrare sia che siano futuristiche come le braccia robotiche, la magia e nel dettaglio anche il combattimento.

Ah si c’è anche tutta la sezione dedicata all’ambientazione che ci spiega come l’umanità del futuro senza più risorse abbia deciso di utilizzare e sfruttare il passato! Assistiamo alla nascita della Corporazione l’unica che mentre l’umanità morente si faceva la guerra è riuscita a portare avanti le idee e la tecnologia che permette di creare i Portali con cui iniziare a sfruttare queste dimensioni e le loro enormi risorse. Dopo tutto loro le hanno finite! Ecco quindi davanti a un bel dilemma ha senso consumare il passato? Si tratta di una dimensione parallela, o è proprio il nostro passato che stiamo modificando? Questo ragazzi è solo l’inizio 😀

Cronocles è un ottimo gioco, questa è la versione del 2010, io ve lo consiglio vivamente anche perché, come ho già ampiamente sostenuto sarà prolisso e all’apparenza lungo, ma l’essenziale, quello che serve per giocare si riassume nelle prime pagine. Perché mettere le altre vi starete chiedendo? Bhé se non ci fosse l’approfondimento per esempio sulla magia mi pare sentire le vocine di coloro che dicono: << Si vabbeh devo fare tutto io in questo gioco, manca la magia, ma che sono il mago Zurlì? Chi ha tempo ora per scrivere pagine su pagine? >>.

viaggio-interdimensionale

Ecco i Portali della Corporazione non sono proprio uguali a questi, ma io personalmente per darvi un’idea immagino siano simili.

Io vi aguro a questo punto come sempre una buona lettura, buon gioco e un buon Week End. Come sempre noi ci vediamo giovedì prossimo e grazie come sempre per sostenere la rubrica, condividetela con gli amici e perché no, se avete domande perplessità o anche pareri contrari al mio scrivetemi pure nei commenti, vi leggo tutti 😀

Free To Play della Settimana: Cronocles
95%Punteggio totale
Voti lettori: (6 Voti)
95%

A proposito dell'autore

Presidente dell'Associazione Ludica Oltretempo di Castelnuovo Rangone (Mo). A tempo perso gli piace giocare e provare un po' tutti i giochi di ruolo, anche se preferisce quelli italiani. Nel suo passato ha praticato anche un po' di sport quali nuoto, scherma medievale, e ovviamente anche "soffi air"...

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata