Soffitta-dei-giochi-finitoNET

Buon fine 2016 a tutti i miei carissimi lettori. Finiamo l’anno con un gioco di ruolo che ho avuto modo di vedere come si sia evoluto nel tempo e soprattutto da quando l’ho messo in elenco ho avuto modo di vedere come l’autore partito da un’idea semplice sia finito col creare un universo completamente a se stante continunando a evolvere la sua idea originaria.

Non potevamo quindi finere l’anno (dal punto di vista della rubrica almeno) senza lasciarvi con un piccolo gioiello di Free To Play qual’è, sempre secondo il mio umile parere: Eidyllion GdR che potrete trovare da scaricare a questo link. Lo segnalo perché a cinque anni dal primo articolo con cui ho inaugurato questa rubrica ci sono ancora degli sveglioni, spero abili troll altrimenti sono da chiamare col loro vero nome di craniolesi, che mi chiedono dove possono scaricare il regolamento. Lo so sarebbe da rispondere a questi minorati mentali o aben minus tipo: << non so prova a vedere se lo trovi usando quel sito arcano che pochi conoscono chiamato dai pochi iniziati “Google” e magari scopri che il mondo è a portata di mouse! >>. Ma probabilemente non sapendo digitare google sulla barra degli indirizzi -è una fatica sapete- si troverebbero sperduti come Alice nel paese delle meraviglie!

cheid1

Copertina de manuale base

Basta parlare di coloro che vivono rubandoci l’ossigeno e concentriamoci maggiormente su Eidyllion scritto, pensato nonché in continua evoluzione da Fabrizio Corselli. Il gioco è molto semplice in quanto si rifà alla tradizione dei circoli di narratori, all’arte del fiò tipico del delta del Po’, quelli tenuti alla sera quando i pastori, o i raccontastorie gitani si raccontano le loro storie raccolti attorno al fuoco.

In pratica abbiamo un gdr che regola non tanto i personaggi, ma i narratori, che in questo particolare gioco sono chiamati a interpretare un Guardiano che a turno si sfideranno narrando la propria storia o appunto la propria personale Eidyllion in una sorta di gara di improvisazione e narrazione, rendendo però reali, grazie all’Armonium che pervade il loro mondo i singoli personaggi e protagonisti delle loro storie.

Questi protagonisti potranno quindi essere mossi come marionette stando però attenti che le Creature del Crepuscolo, che dimorano nel mondo, non si infiltrino nel racconto, per poi squarciando il velo dell’illusione (di cui tutti Narratori compresi si nutrono) possano irrompere finalmente nel Mondo.

Insomma anche raccontare delle singole storie non è così semplice come sembra. L’ambientazione di Eidyllion è molto semplice si tratta di un mondo quasi onirico, rimasto al periodo del mito o che può essere identificato con la nostra età dell’oro, in cui tutto sembra possibile, qui i Guardiani raccontano storie, e si battono in questi circoli non solo per imbrigliare l’Armonium ma perché essi sopravvivono anche proprio raccontandosi storie. Infatti alla fine di ogni singola narrazione ogni Guardiano viene ricompensato dalla votazione degli altri Guardiani e aspirare alla fine alla vittoria finale. Ogni Giocatore può potenziare il suo Guardiano come vuole e quindi prendere abilità, tratti o incrementare altri caratteri.

Cos’è però esattamente Eidyllion? Eidyllion è un gioco di ruolo corale, dove la figura centrale del master non esiste, e si ruota nel narrare. Ovviamente è una tipologia di gioco che sono consapevole non è adatta a tutti, non è per coloro che sono giocatori incalliti della modalità E.U.M.A.T.E., ma probabilmente a chi gioca a gdr quali per esempio Nobilis, a un qualsiasi Powered By Apocalipse si troverà di certo a suo agio in questo gioco, che consiglio anche a chi magari non si è mai approcciato ai gdr o qui nello specifico giochi di narrazione. Ovviamente Eidyllion richiede un minimo di serietà e di impegno in più rispetto per esempio alla famosa scatola rossa di D&D, ma credo che possa dare belle soddisfazioni nonché rendere l’ars oratoria del giocatore migliore di quanto non sia già.

Regolamento

cheid3

Ecco la copertina del primo add on!

Diamo una breve occhiata al regolamento, ma senza rendere l’argomento troppo eviscerato. Infatti devo farvi venire la curiosità non svelarvi in questo breve articolo tutti i segreti di Eidyllion!

Vi ricordate di Ellende Lyrhelei? Ebbene ecco che ora avrete un regolamento più omogeno e più perfezionato per gestire le vostre sessioni narrative, infatti il buon Fabrizio ci tiene a dire da dov’è partito a fare playtester 😛 Quindi cosa ci dobbiamo aspettare?

Ci sono ben 5 modalità di approccio alla narrazione, e sono indicate in progressione di difficoltà, ma nessuno vi verrà a cercare se mischiate le regole o a un’opzione tirate via delle regole aggiungendone altre di vostra iniziativa, Eidyllion è soprattutto vostro e una volta che vi sarete resi autonomi e avrete digerito le varie difficoltà di gioco potrete perfino maturarne una a voi più confacente.

In pratica una volta trovati fino a 4-5 giocatori, se siete in di più tranquilli basterà mettere a posto alcune cosette. A questo punto avrete da fare questi passi:

1) Scelta modalità di gioco (GdR o Narrazione pura);
2) Numero partecipanti;
3) Presenza o no della figura dell’Auriga;
4) Scelta del Locus Amoenus;
5) Scelta Template Narratore (Guardiani);
6) Scelta dei Tratti;
7) Creazione personaggio;
8) Ordine di gioco e Cantore;
9) Scelta del Mood;
10) Scelta dell’orientamento narrativo;
11) Tempo di narrazione
12) Distribuzione poteri narrativi (carte)
13) Sorteggio Rune (carte)

Allora alcune speculazioni: l’Auriga sarà colui che avrà il potere di essere tirato in ballo, ma solo come mero arbitro alla contesa, il resto da perfetto Conte Malvagio Malvagino ve lo faccio scoprire da voi! Sappiate però che Eidyllion all’apparenza potrebbe sembrare un gioco Diceless, ma in realtà si può usare anche il d12, il solido che la Musa ha donato ai suoi Guardiani qui chiamato il Dodekaedron senza il quale un Guardiano non potrebbe attivare alcuni suoi poteri, come per esempio interrompere un’altro narratore durante la sua spiegazione. State attenti perché il Dodekaedron può essere perso e riguadagnato, questo passaggio è meglio guardarlo con attenzione 😀

Dopo sappiate che c’è da fare ben due schede, in cui uno impersona il Guardiano (Narratore), vero focus del gioco e poi c’è quella del personaggio che è un vero e proprio “costrutto proiettivo” cioè una proiezione del Guardiano all’interno della narrazione che essi stessi operano. A questo punto, grazie all’Armonium, l’energia che si sprigiona dall’attività del’Ispirazione, i personaggi “prendono vita”, “diventano reali” così come i loro stessi nemici e quindi è grazie a questo meccanismo dentro al gioco stesso che i vari Guardiani riescono a giocare le loro controparti all’interno del proprio stesso narrato. Vi gira la testa? Pensate che è solo una parte della meccanica, ma davvero non voglio aggiungere nulla di più di quello che ho già aggiunto oppure vi trovate di fronte a un tema dal gran lavoro svolto da Fabrizio nel rendere questo gioco il più meticoloso possibile!

cheid-ao1

Le espansioni le trovate tutte sia su Chimerae Hobby Group che sul sito 😀

Un gioco di narrazione, in cui si viene premiati in base alle storie e ci si può perfino servire di un cronometro in modo tale che tutti possano avere il loro turno. Ma non è tutto qui, i poteri possono essere distribuiti a caso, molti aspetti possono variare perfino da una sessione all’altra proprio perché tutti i Narratori concorrono in egual misura  a gestire il mondo, ogni guardiano ha poteri personali come il Custode dei Draghi.

Insomma il regolamento per una volta non ti dice quanto peso porti o quanti danni fai, ma come far fluire il racconto, quale potere usare per stoppare una persona e far narrare un’altro al tuo posto. Insomma se siete alla ricerca di un gioco studiato per la narrazione e la gestione dell’ars oratoria credo che l’abbiate finalmente trovato.

Signori Eidyllion sono ben 142 pagine di esempi e descrizioni, illustrazioni mitiche e oniriche che sono proprio fatte su misura! Un ottimo prodotto con il quale sono fiero di chiudere il 2016 di questa rubrica.

Ah giusto prima che me lo dimentichi Fabrizio è lieto di dirvi che ora è disponibile perfino il sito: eidylliongdr.wordpress.com. Io che dirvi vi lascio con questo link, nella speranza che il gioco trovi altri estimatori, possa evolversi e arrivare a nuove vette di narrazione condivisa e trovi il più ampio supporto che merita. Io vi auguro un felice 2017, buone letture e buon gioco, a presto ragassuoli!

Free To Play della Settimana: Eidyllion GdR
64%Punteggio totale
Voti lettori: (13 Voti)
64%

A proposito dell'autore

Presidente dell'Associazione Ludica Oltretempo di Castelnuovo Rangone (Mo). A tempo perso gli piace giocare e provare un po' tutti i giochi di ruolo, anche se preferisce quelli italiani. Nel suo passato ha praticato anche un po' di sport quali nuoto, scherma medievale, e ovviamente anche "soffi air"...

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata