Buone notizie per gli amanti del genere Cyberpunk: dopo annunci vari nel corso dei mesi e hype alle stelle da parte della comunità di fan affezionati, la traduzione italiana di Interface Zero 2.0 sembra essere finalmente realtà.

Per chi ancora non ne sapesse niente, stiamo parlando della traduzione di un manuale d’ambientazione, originariamente edito dalla Gun Metal Games, concepito per l’utilizzo con le regole di Savage Worlds: laddove questo non sia il primo sodalizio fra il suddetto sistema di gioco e delle ambientazioni sci-fi, Interface Zero rappresenta però l’alternativa migliore per assaporare le atmosfere di gibsoniana memoria (di William Gibson, non Armitage Gibson!) all’interno di una sessione di gioco “selvaggia”!

Quest’edizione vanterà un layout d’impaginazione migliorato e sarà disponibile in formato cartonato 24×16,5, con ben oltre 440 pagine a colori: come riporta la notizia sul sito di GG Studio, il 16 Giugno la stampa dei manuali verrà ufficialmente affidata alla tipografia.

Per acquisti e ulteriori informazioni, visitate il sito ufficiale!

A proposito dell'autore

Videogiocatore e gidierrista assuefatto alla cinematografia Cyberpunk, alla musica Synthwave e ai fumetti DC Vertigo. Patito giocatore del Vecchio Mondo di Tenebra, di Pathfinder e di Cyberpunk 2020. Non è uscito vivo dagli anni '80.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata