RRORE SULL’ORIENT EXPRESS volume 1
Avventura per il Richiamo di Cthulhu

Image

Autori: Anderson, Gilliam, Hagger e altri.
Edito da: Stratelibri
Distribuito da: Stratelibri
Lingua: Italiano
Pubblicato nel: Giugno 2005
Pagine & Rilegatura: Soft-cover brossurato, 64 pagine più inserti
Prezzo: 24.95 euro

Recensione
Quando è stata annunciata la pubblicazione di questa storica campagna per il Richiamo di Cthulhu ammetto che mi è venuto un balzo al cuore. Orrore sull’Orient Express è, probabilmente, la più bella campagna pubblicata dalla Chaosium ambientata nell’Europa del 1920 ricchissima per situazioni e vastità di luoghi toccati. L’idea della rinata Stratelibri di ricominciare le pubblicazioni del Richiamo di Cthulu con questa campagna mi è subito sembrata avvincente e ancora non conoscevo le sorprese che i ragazzi di “Strate” ci stavano riservando per questa edizione italiana.
Io, come forse alcuni di voi, avevo visto solo la vecchissima edizione Chaosium, pubblicata in una serie di fascicoletti, piuttosto datata e praticamente introvabile. Non ero a conoscenza di una nuova edizione tedesca ampliata e affascinante che è stata usata per questa edizione italiana.

Ma dunque vediamo nel dettaglio quest’opera.
Innanzi tutto è stata suddivisa in 4 volumi.
Il primo volume è dedicato a Londra e contiene, oltre al manuale, un inserto dal titolo “Sconosciuti sul treno” ovvero una ricchissima raccolta di “passaporti” (schede e descrizioni dei personaggi impaginati in modo che sembrino un passaporto con tanto di fototessera) raffiguranti personaggi di contorno che i nostri investigatori potrebbero incontrare nel loro viaggio o da cui potrebbero prendere a prestito il loro investigatore. In coda a questo inserto è inserito anche un “passaporto” in bianco sul quale, se lo vogliono, i giocatori possono annotarsi la scheda dei loro investigatori. Nel volume si trovano poi altri inserti molto affascinanti e utili, sicuramente, al custode durante la sua narrazione: una cartina dell’Europa in cui sono riportate tutte le tratte ferroviarie esistenti nel 1920 e altre mappe che riproducono gli spaccati delle diverse carrozze dell’Orient Express sul quale gli investigatori viaggeranno a lungo, utilissime per permettere agli Investigatori di visualizzare i loro spostamenti in spazi tutto sommato angusti come quelli di un treno, seppur di lusso, come l’Orient Express. La qualità degli inserti fin qui visti è indubbia come anche la loro utilità per il custode, potremmo appuntare solo che una cartina dell’Europa leggermente più grande sarebbe forse stata preferibile per una lettura più comoda dei percorsi.

Passiamo dunque al manuale vero e proprio. La grafica di copertina, l’impaginazione e la qualità della carta sembrano davvero ottime, ma la vera sorpresa che vi sorprenderà sono le tantissime foto d’epoca del 1920 di cui il manuale è pieno. I disegni dell’edizione originale sono infatti stati sostituiti da foto d’epoca originali che riproducono i luoghi citati nella narrazione e persino i personaggi; un tocco davvero di classe che rende il manuale che ho tra le mani una vera perla da collezionisti.
Il manuale si apre con una presentazione dell’opera intera precisando le differenze tra questa edizione e quella americana rispetto alla quale sono state fatte molte e considerevoli aggiunte. Si passa poi ad un capitolo molto interessante che ripercorre tutta la storia dell’Orient Express molto utile per il custode per i dettagli che potranno tornargli comodi nella narrazione al pari del capitolo successivo in cui viene descritta la “vita quotidiana” a bordo dell’Orient Express oltre ai luoghi toccati dal percorso del treno, alle persone che solitamente lo frequentano e lo usano e altre mille piccoli dettagli inerenti questioni pratiche, ma importati, come le dogane tra i vari paesi o il trasporto delle merci ecc. Finiti questi preziosissimi capitoli per far ambientare il Custode nel mondo che dovrà “mettere in scena”, troviamo un capitolo in cui viene riassunta l’intera trama della campagna con la suddivisione nei quattro manuali delle parti della storia così che il Custode possa farsi da subito un idea generale di quello che aspetta ai suoi Investigatori oltre a contenere molti utili consigli per la gestione della campagna.

Terminato anche questo capitolo si entra nel vivo dell’azione: troviamo il primo capitolo di avventura dal titolo: “Ballerini nella Nebbia Serale” che costituisce l’incipit della intera campagna in cui gli investigatori verranno instradati verso il mistero e i pericoli che li attendono nel loro viaggio per l’Europa. L’ultimo capitolo è un’altra avventura, collaterale alla vicenda principale della campagna, ma in cui i personaggi potranno ottenere conoscenze importanti per il futuro oltre a dare al custode l’occasione di permettere ai suoi giocatori di familiarizzare con i propri personaggi e di farli “lavorare” insieme.

Sparsi per il volume sono presenti degli inserti evidenziati in appositi riquadri in cui vengono riprodotti i documenti come: articoli di giornale, biglietti ritrovati nelle varie scene ecc. che il custode ritroverà facilmente al momento opportuno grazie a questo accorgimento.
Sempre sparsi nel manuale troviamo inoltre alcuni approfondimenti, a volte molto interessanti, e che mi piace sottolineare come una raccolta dei veri titoli dei giornali che riportano i fatti salienti in Europa nei giorni in cui è ambientata la campagna (i primi mesi del 1923) davvero utili per il custode per calare i suoi investigatori nel vero contesto storico che incontreranno in giro per l’Europa del 1923.

La versione italiana di questa famosa campagna è stata davvero una piacevole sorpresa. La qualità e la cura dell’edizione mostrata giustificano il prezzo tutto sommato un poco alto per questo primo volume che spero, come del resto pare sia, scenderà nei volumi successivi.
Non ho molto altro da aggiungervi, per quanto di solito sia solito essere molto critico e cavilloso, questa opera non lascia adito a nessun altro appunto. Aggiungo solo che il manuale che ho tra le mani è non solo un ottima campagna da giocare con i vostri amici, ma un vero e inrinunciabile “pezzo” da collezione che custodirò nella mia libreria.

Voto:9
Sito ufficiale: www.stratelibri.it

Recensore: Nadir
Scrivi al recensore : ringsking@hotmail.com

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.