PERFETTO SACERDOTE
Guida alla magia divina per tutte le classi

Image

Autori: David Nooman
Edito da: Wizards of the coast
Distribuito da: 25 Edition
Lingua: italiano
Pubblicato nel: inverno 2005/2006
Pagine & Rilegatura: 190 pagine, cartonato
Prezzo: 29,95 €

Recensione

Dopo il Perfetto Combattente ecco il secondo manuale della serie, dedicato questa volta ai personaggi focalizzati sul rapporto con gli dei, le religioni e le sette che in Dungeons & Dragons si possono incontrare. Chierici, Paladini, Druidi e Ranger possono rientrare piu’ facilmente nella categoria, ma anche per le altre classi si hanno a disposizione nuove idee, spunti o regole.
Si ritrova la struttura classica dei manuali di questo tipo: una sezione per nuove classi base, una per le classi di prestigio ed i talenti, una per spunti di ambienazione ed infine gli incantesimi nuovi.

Le nuove classi

Dopo una breve presentazione dei personaggi divini e delle loro possibili tipologie, ci tuffiamo nella prima sezione, dedicata ai Devoti, i personaggi la cui classe ha direttamente qualcosa a che vedere con il divino e le religioni, ed alla presentazione delle nuove classi base.
La prima e’ l’Anima Prescelta, personaggi che hanno il dono del tutto speciale di ottenere poteri divini in maniera simile a come fanno gli stregoni con gli incantesimi arcani, si dice per un retaggio celestiale (o infernale, chi puo’ dirlo?) o per il favore diretto della divinita’, a seconda di come possa risultare piu’ adeguato alla campagna.
Segue lo Sciamano degli Spiriti, anima dedicata al rapporto tra il mondo materiale e quello degli Spiriti (dove con “Spirito” si intendono tutti i folletti, i nonmorti incorporei, le creature in forma astrale e le creature presentate in Irraggiungibile Est ed Aventure Orientali). Particolarita’ di questa classe e’ proprio il legame con gli spiriti ed il proprio spirito guida, che gli consente di ottenere poteri divini spontanei: lo Sciamano conosce pochissimi incantesimi che e’ in grado di lanciare piu’ volte ogni giorno, ma ogni mattina puo’ chiedere al proprio spirito guida incantesimi differenti per la giornata.
Conclude la lista lo Shugenja, ispirato alle avventure orientaleggianti, capace di lanciare incantesimi entrando in sintonia con la propria forza elementale (una scelta in creazione tra aria, acqua, terra e fuoco). Come le altre classi presentate, anche lo Shugenja lancia incantesimi divini in maniera spontanea, ma la sua scelta e’ estremamente limitata, sia dal proprio elemento preferito, sia dal proprio ordine sacerdotale (anch’esso scelto in creazione)

Classi di Prestigio e Regole Supplementari

Il secondo capitolo presenta delle Classi di Prestigio di diverso stampo, tutte orientate al rapporto con gli dei e le potenze superiori.
Ritroviamo alcune classi gia’ presentate nei manuale della terza edizione, come il Predatore di Templi di Olidamara, il Rinnegato, il Sacerdote Guerriero. Si trovano in particolatre alcune chicche come il Sacerdote-Ur, direttamente dal Libro delle Fosche Tenebre, un incantatore che disprezza gli dei e ruba agli altri sacerdoti il loro potere, l’Inquisitore, specializzato nel trovare i colpevoli ed i traditori del proprio culto, il Crociato Divino, un campione combattente della propria divinita’, il Servitore Radioso di Pelor, incarnazione del sole, flagello dei nonmorti e risanatore di ogni ferita, e lo Zelota della Fiamma Nera, appartenente ad una societa’ segreta di assassini devoti alla venerazione di una divinita’ oscura. Le Classi di Prestigio presentate, anche se chiaramente orientate a personaggi tipicamente Druidi, Paladini o Chierici, si prestano bene a quasi tutti i personaggi e consentono di avere ottimi spunti per avventure ed interpretazione. Le sezioni dedicate all’adattamento in campagne preesistenti aiutano e spesso si rivelano piuttosto efficaci.
Segue la presentazione di alcuni talenti, in particolare dei talenti Divini e dei Talenti Selvatici.
I Talenti Divini consentono di utilizzare le Prove di Scacciare di Chierici e Paladini in maniera alternativa, infondendo energia in oggetti e persone donando nuovi poteri, come Armi Gloriose, che consente di infondere le armi dei propri alleati e considerarle Buone (o Malvage) ai fini della riduzione al danno, o Guarigione Sacra, che dona Guarigione Rapida 3 a tutti gli alleati.
I Talenti Selvatici, invece, consentono di ottenere vantaggi e personalizzare la Forma Selvatica, come Ferocia del Cinghiale, che consente di utilizzare Forma Selvatica se i PF del personaggio sono sotto zero, o Forma Selvatica Veloce, che consente di utilizzare Forma Selvatica come azione di movimento.
Seguono alcune regole per i livelli epici, con le linee guida ed una lista di Talenti.

Il Mondo Divino

Segue quindi una parte piuttosto estesa sulle Reliquie (oggetti particolari degli dei che donano poteri ai propri devoti) ed una sezione sulle divinita’, con una lista riassuntiva delle Divinita’ di D&D base e delle altre divinita’ di Grayhawk.
Segue quindi una sezione dedicata ad alcuni passaggi di chiarimento su alcune meccaniche e concetti spesso fonti di controversie, come il “cosa succede dopo la morte in D&D?” e l’organizzazione di alcuni culti e sette, fornendo anche alcuni spunti per eventuali personalizzazioni.
Il manuale si chiude con una lunga serie di incantesimi nuovi per le varie classi divine (comprese quelle presentate nel primo capitolo) e con alcuni domini nuovi (o alcuni domini della terza edizione riaggiornati). Gli incantesimi presentati per lo piu’ non sono incantesimi in grado di distruggere il mondo e sbilanciare il gioco, ma spesso offrono una “coreografia” che supera di gran lunga l’efficacia, come per Tempesta Furiosa o Corona di Gloria.

Commento personale: devo ammettere che dopo aver letto l’edizione inglese del manuale ero partito piuttosto prevenuto. L’edizione inglese mi aveva infastidito parecchio perche’ tra refusi, errori grossolani ed incongruenze varie era abbastanza chiaro che era stato dato alle stampe senza una revisione degna di questo nome. I contenuti erano relativamente buoni, ma la poca cura dedicata al lavoro l’aveva coperto. Una su tutte: inizialmente doveva esistere il dominio “Oceano” tra i domini extra, ma probabilmente era stato rimosso… senza rimuovere pero’ tutti i riferimenti che nel resto del manuale si facevano a questo dominio (negli incantesimi in particolar modo). E questo e’ un singolo esempio.
L’edizione italiana mi ha lasciato piacevolmente sorpreso, facendomi trovare un buon manuale, controllato e visibilmente corretto laddove c’erano pecche. I contenuti sono buoni e si ritrovano molte idee per campagne e personaggi nuovi.
Il voto finale e’ un 7½, rimane all’altezza del Perfetto Combattente, niente infamia e una buona lode per un buon manuale.

Voto:
Sito ufficiale: SITO UFFICIALE http://www.25edition.it
Recensore: MaDdi3
Scrivi al recensore : the_maddie@hotmail.com

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.