Soffitta-dei-giochi-finitoNET

Quest’oggi i riflettori della nostra rubrica sono tutti per il “Free to Play” creato da Massimo “Ohmnibus” Spalletti ovvero “Lord Of Knowledge“. Il manuale che potete scaricare direttamente da questo sito si presenta non in un solo e compatto pdf, ma suddiviso in cinque parti: l’indice, l’ambientazione, il personaggio, il sistema di gioco e infine la magia. Sempre nella pagina dei download sono presenti varie tipologie di schede e anche già delle avventure con cui potrete iniziare a cimentarvi per provare questo gioco.

1. Ambientazione:

L’ambientazione è molto vasta, e complessa tanto che comprende al momento tutta la mappa del mondo conosciuta. Come di consueto cercando di invogliarvi a scaricarlo e a dargli un’occhiata parleremo dei punti salienti della storia di questo mondo. Una popolazione antica e primordiale aveva rinunciato in nome della tecnologia e della scienza alla fede negli antichi dei, i quali hanno punito questi infedeli mandando una catastrofe per far ripartire le popolazioni da un nuovo inzio. Consci di questo due divinità malvage richiamarono tramite sogni e visioni i migliori scienziati dell’epoca e fece costruire in una grotta segreta una città dove avrebbero stimato la totalità della loro fredda e neutra conoscenza. Tale conoscenza rimase nascosta quindi per ben trecento secoli fino a quando non fu ritrovata.

Che dire il mondo di Lords Of Knowledge è un mirabolante fantasy medievale, dove dopo il ritrovamento di queste conoscenze si è arrivati a un livello tecnologico incredibile. Ovviamente la molla e la spinta che sta alla base di questa evoluzione non è solo il ritrovamento di questo sito, ma anche una guerra tra due nazioni che non cessa da oramai lunghissimi anni.

Ho usato il termine fantasy perché in questo mondo gli dei esistono e possono camminare sulla terra assieme ai loro fedeli, donano conoscenza e anche poteri magici a chi li ascolta. Spalletti ha fatto un buon lavoro, miscelando magia, preghiere, tecnologia a tratti anche futuristica, ci sono giganteschi mecha (cosa aspettate a scaricarlo?) che vengono usati in battaglia, e una buona dose di intrighi.

2. Regolamento:

L’insieme delle regole che ci viene presentato nel manuale è un sistema basato sul dado percentuale, dove per riuscire nell’azione si deve sommare al lancio dei dadi la propria abilità e ottenere più della difficoltà dichiarata dal Master. Il sistema è molto completo perché tiene conto di molti fattori, sia nei combattimenti, dove si possono usare perfino le tecniche di lotta marziali, sia nell’usare la magia.

La magia infatti è un’altro punto di forza di questo manuale, redatta in modo da non tralasciare nessun particolare e presentandoci perfino una nuova forma magica che si integra perfettamente con la tecnologia: stiamo parlando della Psicoscienza un tipo di magia che può essere usato da chiunque e pertanto non ha bisogno di nessuna implicazione etica riguardante il culto di un Dio.

3. Conclusioni:

Intorno al gioco c’è anche una comunity e lo stesso Spalletti incoraggia nel suo sito la collaborazione, se siete interessati quindi fatevi avanti! Il link dove scaricare le varie parti del manuale le potete trovare qui. Buona Lettura.

 

A proposito dell'autore

Presidente dell'Associazione Ludica Oltretempo di Castelnuovo Rangone (Mo). A tempo perso gli piace giocare e provare un po' tutti i giochi di ruolo, anche se preferisce quelli italiani. Nel suo passato ha praticato anche un po' di sport quali nuoto, scherma medievale, e ovviamente anche "soffi air"...

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.