Il mondo del larp non finisce mai di riservare sorprese. La sorpresa di oggi viene dalla lontana Georgia (quella nel Sud degli Stati Uniti, non quella nel Caucaso), si chiama Kaza Marie Ayersman ed è una larper fantasy americana che ultimamente spopola con i suoi video su Youtube (ma anche su Facebook, Twitter e Flickr) grazie al suo googlabilissimo nome di battaglia, the Larp Girl, ma soprattutto grazie alle decine di post, video, commenti e fotografie che ella invia su queste piattaforme ogni giorno che Iddio manda in Terra.

larpgirlIl suo blog apparentemente si direbbe il solito blog da live fantasy made in USA pieno di foto di corpetti ed elmi cornuti, sennonché (sedetevi prima di continuare a leggere) la nostra K.M. dichiara di disprezzare profondamente lo stile di gioco americano (!), si professa ammiratrice dei live europei (!!) e in particolare della Scuola di Turku (!!!).

Retroscena: pare che qualche anno fa il “proprietario” (sigh USA) della campagna fantasy georgiana Avegost (cui partecipa la Larp Girl) abbia deciso di dare una decisa sterzata alla conduzione della sua campagna, l’abbia “europeizzata” (cioè niente americanate tipo scarpe da ginnastica, no-contact o gente vestita da rapper con cartellini “Sono un drago rosso” appuntati alla canotta) e abbia introdotto il suddetto manifesto turkuista come Santo Vangelo per giocatori e master. Risultato: parecchi giocatori persi, ma altrettanti guadagnati soprattutto tra chi non aveva mai fatto larp prima d’ora (e questa secondo me è una cosa buona). Il tutto per la gioia del solito Mike Pohjola, che dal suo blog sghignazza che dopo 13 anni (che compirà questo mese) il suo manifesto fa ancora discutere i larper di tutto il mondo.

Se volete approfondire la conoscenza con la Larp Girl, eccovi un’intervista che le ha fatto in inglese lo stimato collega croato Ivan Žalac di crolarper.com (peraltro già tradotta in spagnolo da volenterosi blogger iberici), ma soprattutto non perdetevi il primo di una serie di video in cui la nostra K.M. discuterà con dovizia di particolari ciascun punto del voto di castità del larper turkuista. Non sto scherzando, è tutto vero e ne avete la prova qui sotto.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=t4S7Mwmwn6E[/youtube]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.