eh si…

la news di oggi avrebbe dovuto riguardare le nomination al Gioco dell’Anno 2013.

Il premio, nato dalle ceneri del Best of Show di Lucca, però, non parte con il piede giusto. Per niente, infatti:

visto il ridotto numero di giochi iscritti (sei), non sono previste nomination.

eh si…

perchè neanche la proroga del primo di agosto è servita a far partecipare i protagonisti dell’editoria italiana al concorso! Raven, Wild Boar, Limana Umanita, Asterion, Mini G4m3s Studio, Acchiappasogni… non pervenuti. E si che di giochi da far concorrere ce ne erano!

 

Morale della favola: quest’anno ci troveremo ad assistere alla sfida tra una raccolta di avventure per Patfinder (Ascesa dei Signori delle Rune, edito da Wyrd) , il manuale base di Rogue Trader (edito da giochi Uniti), 4 titoli di Narrattiva (Shaida, Il Mostro della Settimana, Cuori di Mostro e Bacchanalia)… E BASTA. E la questione non è legata a criteri di selezione troppo stringenti… ma alla mancata volontà di partecipare!

Un Lucca Games senza giochi? Assolutamente no! I giochi ci saranno e saranno tanti e di qualità!

Ma non concorreranno per un premio che non attrae più, che non convince e che ha sollevato molte polemiche negli ultimi anni in merito alla giuria, ai criteri di valutazione e di ammissibilità dei giochi. Un concorso che ormai ha perso gran parte dell’autorevolezza che aveva un tempo.

A proposito dell'autore

Lettori, aiutatemi. La redazione che dovrei coordinare, da oltre 10 anni mi tiene in ostaggio! Mi fa scherzi cattivi, sono vittima di bullismo e vengo preso a pizze quotidianamente! Non so a chi altro rivolgermi! Aiutatemi!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.