Tempo fa, seguivo questo progetto di Vas Quas Editrice. Cercavo un gioco che fosse semplice e che mi permettesse di fare esattamente azioni epiche ma che non fosse legato a meccaniche rigide e che, per natura fosse davvero tanto stringato (non avendo, in quel momento, molto tempo). Il Mio Fantasy, ha racchiuso tutte le mie richieste in poche pagine e l’ha fatto pure bene, andiamo a vedere come.

Il Mio Fantasy

Il Mio Fantasy

Un GDR ci dovrebbe appagare soprattutto per il Sistema, i Temi trattati, l’Ambientazione (se ce n’è una) e tutto quello che riguarda il GDR stesso ma quello che personalmente cerco in un GDR, anzi in un Manuale di Gioco di Ruolo è ANCHE il suo lato estetico. Mi piace avere tra le mani un bel manuale, che renda facile la lettura, che mi appaghi l’occhio ed il mio (scarso) senso artistico e Il Mio Fantasy lo fa bene. L’impaginazione monocolonna in A5 lo rende estremamente godibile, tutto colori per buona pace dei sensi visivi ed immagini che sono evocative, forti, profonde. E’ stato fatto un grandissimo lavoro e posso dirvi con certezza che non sfigurerà assolutamente vicino a manuali ben più altisonanti, anzi, probabilmente li soverchia senza problemi nel fattore Estetico.

Il Regolamento è l’altra cosa che Il Mio Fantasy rende piacevole nella lettura. Nelle sue sole 62 pagine racchiude tutto ciò che c’è da sapere e da fare, senza fronzoli, senza giri di parole. La creazione del personaggio avviene attraverso 10 semplici passaggi, dalla definizione della Tipologia, passando per le Possibilità fino all’Equipaggiamento. Tutto si risolve in una manciata di minuti e crea un personaggio a tutto tondo con un Passato, dei Legami e delle capacità che lo rendono Unico. Non si tirano dadi nella creazione e tutto avviene mediante Frasi e Parole.

L’altro punto forte è la gestione dei Conflitti, dove è il giocatore che dichiara cosa vuole ottenere dal conflitto, il GM dichiara una difficoltà su una scala da 1 a 3 ed il giocatore deve ottenere tanti 5 o 6 su un numero di dadi pari a quella difficoltà. Facile e veloce, in più, il giocatore ha accesso alla Narrazione della scena che gli dà modo di aumentare ulteriormente i dadi che può lanciare.

Infine, il Sistema delle Missioni, un modo alternativo di creare storie in cui i personaggi sono realmente invischiati, che gli stessi Giocatori hanno creato, rende tutto immersivo. Tutto è diviso in Scene di Missione, in cui i Personaggi sono immersi fino al collo e le quali hanno un Inizio ed una Fine ben precisi (un Successo o un Fallimento). La fase di dichiarazione, di descrizione alternata e la partecipazione alla narrazione da parte dei giocatori rende tutto il gioco intrigante e diverso dal solito. Ogni missione, cui i giocatori ed i loro personaggi partecipano conducono tutti verso la Minaccia creata all’inizio, un susseguirsi di eventi, di legami in cui le regole sono fondamentali. Tutto, concorre alla Missione Finale, dove si concluderà l’avventura degli Eroi.

Concludendo, ho trovato Il Mio Fantasy un GDR ottimo per serate un pò spente, si intavola una sessione di gioco in venti secondi netti e si è praticamente subito nell’azione. I Personaggi di evolvono subito con le prime missioni, sono già eroi navigati e non sbarbatelli che vogliono salvare il mondo (oppure si?), il tutto si conclude in 4 ore circa con buona pace dei sensi. Il manuale non porta a creare lunghe campagne di gioco ma volendo, ci sono degli hack creati appositamente a questo scopo. Io, ho trovato buona questa tempistica anche se per certi versi, quando un certo tipo di personaggio anzi quando un certo gruppo di giocatori è così bravo da immergersi completamente nell’avventura, è un peccato che sia tutto finito dopo 4 ore.

Aggiungo, come notizie degli ultimi giorni, che Il Mio Fantasy approderà anche nella lingua di Albione il che è un grande risultato per la piccola casa editrice nostrana.

COMPRALO SU

Acquistalo su AMAZON

Acquistalo su DRIVETHRURPG

Vuoi un link ESCLUSIVO al tuo store? CONTATTACI

Il Mio Fantasy - La Recensione
Grafica: per quanto non ci siano tantissime immagini, dato anche il numero ridotto di pagine, quelle presenti sono d'effetto e ben realizzate85%
Sistema: Il sistema è versatile, veloce e funzionale. Forse l'unica reale pecca è la longevità ma per serate arrangiate all'ultimo è davvero un plus70%
Esposizione: Il libro è scritto bene, si legge rapidamente e le poche pagine lo rendono incredibilmente funzionale75%
77%Punteggio Complessivo
Voti lettori: (0 Voti)
0%

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.