Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Come già detto in precedenza, Play 2011 è stata un’ottima occasione non solo per visitare gli stand degli editori, ma anche per conoscere il mondo di tutte le persone che lavorano dietro le quinte del gioco di ruolo, in particolar modo gli illustratori; ammettiamolo: cosa sarebbero i manuali senza essere corredati dalle loro stupende tavole?

Il gentilissimo Fabio Porfidia ci ha concesso una breve intervista per parlarci dei suoi lavori e delle varie collaborazioni.

GarethDrake: Grazie Fabio per questa intervista, è interessante poterci finalmente confrontare con un illustratore. Raccontaci un po’ qual’è il tuo ruolo a Play.

Fabio Porfidia: Sono qui per proporre a tutti, case editrici e visitatori, le mie immagini; io sono un illustratore freelance e in questi eventi colgo l’occasione per visitare gli stand e prendere contatto con i vari espositori nel campo di giochi di ruolo, da tavolo o dove comunque si possa in futuro realizzare una collaborazione.

Una cosa che adoro fare è disegnare per il pubblico, mi dona molta soddisfazione vedere le persone emozionarsi nel vedere realizzate le loro idee su carta.

GD: Quali sono i tuoi progetti attuali?

FP: Al momento ho molti lavori in cantiere; sto realizzando delle immagini per Alluria Publishing, la quale pubblica dei manuali di espansione in pdf scaricabili a pagamento per Pathfinder. Questo progetto mi ha dato molta soddisfazione perchè mi ha permesso di uscire dai confini nazionali.

Per quanto riguarda invece il nostro Bel Paese al momento sto collaborando per un paio di romanzi in lavorazione e continuerò il rapporto con Faith Empire, del cui stand oggi sono ospite (fornendomi gentilmente un piccolo spazio in cui posso disegnare per il pubblico), e con Eden l’inganno, altro gioco di ruolo autoprodotto che sta riscuotendo un discreto successo.

GD: Cosa ci dici invece dei tuoi progetti futuri?

FP: Nell’ambito del gioco di ruolo ci sono molte cose in cantiere ma finchè non c’è nulla di sicuro e la situazione non è chiara nemmeno per me preferisco non divulgare informazioni errate.

GD: Qui in fiera come ti sei trovato? Come ha reagito il pubblico di fronte ai tuoi lavori?

FP: Ho trovato Play un evento molto bello e, per il tipo di attività che svolgo, è un’occasione importantissima, come anche Lucca Comics & Games, per presentare le mie opere.

GD: Intendi dedicarti anche ad altri ambienti, come il fumetto?

FP: Ritengo che il fumetto sia un’arte interessante, ma personalmente preferisco condensare tutte le mie emozioni in un’unica immagine; pur avendo seguito corsi ed essendo in grado di realizzarli, preferisco dedicare anima e corpo alla mia attività di illustratore, ed è proprio in questa veste che mi potrete trovare durante i vari eventi.

GD: Sicuramente deve essere molto bello. Tienici informati sui tuoi prossimi progetti, è sempre bello seguire il “dietro” le quinte per quanto riguarda la creazione dei giochi.

FP: Sicuramente, grazie mille per tutto. Ci vediamo ai prossimi eventi!

Per chi fosse interessato Fabio ha anche un sito con galleria, lo Scrigno di Carter

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.