Gentilissimo/a,

è con grande orgoglio che la Fondazione SCP ratifica il suo completato addestramento e le conferisce, con la presente, lo status di Agente di classe C.

Per decine di migliaia di anni l’umanità si è nascosta in umide caverne e attorno a piccoli fuochi, fuggendo da ciò che le faceva paura. Il terrore la attanagliava quando si imbatteva in qualcosa che non capiva, chiamando tali fenomeni “Dei” oppure “Demoni” e pregando per la propria salvezza.

Ora non più.

Per l’uomo, procedere con la propria storia significa comprendere il mondo intorno a sè e sottoporlo al proprio controllo e alla propria volontà. Con l’incedere della conoscenza abbiamo sempre meno cose da temere. Ciònondimeno, l’inspiegabile non verrà mai meno: l’assurdo e l’impossibile saranno sempre una presenza strisciante.

L’umanità non può – non deve – tornare a nascondersi in preda al panico. Coloro che chiamavamo “Dei” non ci proteggeranno; niente e nessuno si pone tra noi e il caos. Siamo soli in questa lotta per la continuità. Abbiamo raggiunto un momento della storia in cui siamo in grado di opporci all’inspiegabile, e quindi dobbiamo farlo. Mentre il resto dell’umanità conduce placidamente la sua esistenza alla luce del sole, noi ci adoperiamo affinché gli orrori di cui siamo testimoni ogni giorno rimangano nell’oscurità.

Ecco un breve memorandum di ciò che lei ha appreso durante l’addestramento.
La Fondazione è supportata da tutti i Paesi e opera al di là dei confini e delle giurisdizioni. I suoi obiettivi e principi guida sono i seguenti:

  • Osservazione dei fenomeni soprannaturali e preternaturali, sviluppando se possibile teorie scientifiche atte alla comprensione degli stessi.
  • Contenere le manifestazioni e i fenomeni potenzialmente pericolosi.
  • Definire protocolli e metodologie di reazione in preparazione a fenomeni futuri.
  • Osservare, catturare ed eventualmente terminare ogni cosa o persona si ponga tra la Fondazione e i precedenti tre obiettivi.

Tutte le informazioni riguardanti un fenomeno riscontrato vengono registrate in documenti denominati SCP-*numero identificativo*, dove l’acronimo SCP sta per Procedura Speciale di Contenimento. I fenomeni sono classificati secondo le denominazioni

  • Sicuro
  • Euclide
  • Keter

Tale classificazione ne definisce il livello di pericolosità. I dettagli riguardanti tali denominazioni sono inaccessibili al suo livello di autorizzazione.
L’esistenza della Fondazione e le sue procedure SCP non devono per nessun motivo trapelare al pubblico. Sono attivi opportuni protocolli affinchè non vi sia possibilità di divulgazione anche parziale delle procedure in oggetto. In caso di violazione dei protocolli sono previste misure di contenimento tali da annichilire la minaccia, ivi inclusa anche la soppressione fisica.

Di volta in volta le sarà assegnato un incarico da parte della Fondazione e il dossier relativo a un eventuale oggetto SCP con cui dovesse entrare in contatto. Ciò avverrà secondo le medesime modalità di recapito di questa comunicazione. Non è autorizzato/a a conoscere dettagli all’infuori di quelli specificati.
Troverà allegato il primo dossier con il suo primo incarico. Buona fortuna, Agente.

DOSSIER

Briefing: assistere il personale di servizio nello spostamento di SCP-173 dal suo corrente sito di contenimento ad un sito più idoneo, situato in (DATO CANCELLATO). I dettagli relativi alle procedure di rilocamento e d’emergenza saranno notificate in loco.
Oggetto: SCP-173
Classe dell’oggetto: Euclide

Una rappresentazione di SCP-173 così come riconosciuto da SCP-(DATO CANCELLATO)

Procedure di contenimento speciali: SCP-173 deve essere rinchiuso in una cella di contenimento sigillata in ogni momento. In caso di bisogno del personale di entrare nella cella di SCP-173, l’accesso sarà negato in assenza di almeno 3 persone, e la porta dovrà essere immediatamente chiusa e bloccata una volta all’interno. In qualsiasi momento, due persone devono sempre mantenere il contatto visivo diretto con SCP-173 o con una sua parte, finché tutti non siano usciti e la porta bloccata nuovamente.

Descrizione: Messo in sicurezza nel Sito 19. L’origine dell’oggetto rimane sconosciuta e rimandata ad ulteriori studi. Sembra essere costituito di cemento armato con barre di metallo, con tracce di vernice spray di marca Krylon. SCP-173 è animato ed estremamente pericoloso, ma non si può muovere finché il contatto visivo con esso o con una sua parte è mantenuto. Per questo, in sua presenza l’osservazione non deve mai essere interrotta per nessun motivo. Al personale con ordini di entrare nella cella viene imposto di avvertire gli altri presenti prima di sbattere gli occhi o chiuderli. I rapporti indicano che l’oggetto attacca per uccidere, spezzando il collo della vittima alla base del cranio o strangolandola. In caso di attacco, il personale deve attenersi alle procedure di contenimento di oggetti pericolosi di Classe 4.

Il personale segnala rumore di attrito di pietra dall’interno della cella quando nessuno è presente. Questo è considerato normale, e ogni cambiamento deve essere segnalato al più presto al supervisore assegnato.
La sostanza bruno-rossastra presente sul pavimento risulta essere una combinazione di feci e sangue umano. L’origine di queste sostanze è tuttora sconosciuta. La cella deve essere depurata di tali residui una volta ogni due settimane.

Sorgente: http://scp-wiki.wikidot.com/scp-173

A proposito dell'autore

L'autore si diletta in risate malvagie e nella costruzione di robot a partire da giocattoli e caramelle, con lo scopo di conquistare la città e indossare un lungo mantello nero con un nome minaccioso.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.