Ben ritrovati qui a Mondo Larp, rubrica sul mondo del Gioco di Ruolo dal Vivo!

Dopo una piccola pausa, torniamo in piena forma (chi in armatura completa, chi con un gambeson) a parlarvi di uno dei maggiori live presenti nella compagine nord-italiana.

BollaverdeLive ha proposto nella splendida compagine delle Pianezze di Vialfré (TO) l’evento dal titolo “Il Terzo Trono”.

“Arcani, Onirici e Umani, dopo l’essersi trovati con la propria scintilla vitale legata alle nebbie grazie a Nito, Guardiano della Morte, viene concessa loro l’occasione di riprendere il controllo del proprio destino, scegliendo di continuare a vivere o di lasciarsi andare nell’abbraccio mortale delle Nebbie. Però un patto tra questo guardiano e l’Interferenza, portavoce dei tre Avatar che comandano il creato “Ha”, “Ru”, “Man”, porta i vari personaggi a sfidare la sorte non più dove i Pastori, Veggenti e gli Astronomi avevano predetto l’intersezione, ma nel luogo dove molte disavventure sono capitate agli abitanti delle 3 Realtà. Torelore.L’errore verrà corretto? Chi è quella creatura dalle ali metalliche? Cosa succederà a Numea ora?”

Come in ogni evento estivo, lo staff di Bvl ha dato dimostrazione di capacità di gestione del territorio, uso degli spazi degno di nota, anche se la scelta di porre il dungeon in un luogo, per una delle tre fazioni, troppo vicino, era discutibile, però vero è che vi era la forte necessità di avere quella porzione, vicina all’area staff.

Parliamo del coinvolgimento e dell’atmosfera: in questo capitolo della Campagna di Numea, nello specifico, la storia ha toccato corde molto sensibili per ogni partecipante delle Intersezioni. Tramite la comparsa e l’attacco dei tre Avatar, Ha/Materia, Ru/Tempo, Man/Magia, si è potuta toccare con mano buona parte dell’ambientazione.

Con “Ha” si ha avuto modo di rapportarsi con il lato incontrollabile della natura, degli elementi, e della Materia stessa, tramite le Risorse: oggetti o luoghi, fulcro di immenso potere intrinseco primordiale.

Con “Ru”, c’è stata la possibilità di modificare il passato, per definire un presente diverso, con un incerto futuro. Tentazione o dono? Ai posteri l’ardua sentenza.

Con “Man”, si è potuta constatare l’infinita forza distruttrice della Magia nel suo stato puro, letale per chi non è pronto a maneggiarla. (il sottoscritto ne è stato letteralmente disintegrato ;P)

E Nito in tutto questo? Dopo che i Cultisti della Morte hanno tentato inutilmente di aprire le Nebbie per stabilizzare tutte le realtà, il Guardiano, è stato confinato nel suo regno, le Nebbie appunto, destinato, per ora, ad attendere l’arrivo degli eroi, quando il tempo della loro vita giungerà al termine.

Tutto questo, con colpi di scena, situazioni inaspettate: I Giocatori avevano pieno controllo su quello che poteva accadere, con la conquista o meno delle Risorse, con la scelta di modificare o meno il tempo, con l’accettare o meno la Proposta di Nito, e alla fine, lasciando che il patto venisse onorato.

Tutto sotto il controllo dei giocatori.

Finalmente.

Non perchè Bvl non sia mai stata capace di questo, anzi, nel live precedente è sempre stata la scelta dei giocatori a determinare le sorti di quel che sarebbe accaduto poi.

Ma per il semplice comprovare quanto enorme sia l’impegno che questo staff, in questi due anni di nuova campagna, abbia dato dei frutti più che positivi.

Molti si chiederanno il perchè di questa valutazione positiva.

Per un semplice fattore.

Bvl non si prende troppo sul serio.

E’ cosciente di essere un’associazione di gioco per giocatori che vogliono giocare (con le Spadine di Gommi [cit.]).

Esempio pratico sono i racconti dei “Man of Action” (quest di pura azione stile Indiana Jones, per intenderci), o le “Power Hour”, situazioni al limite dell’assurdo per giocatori senza peli sulla lingua (Principino Adam di Greyskull, rimarrai sempre nel mio Cuore.).

Passiamo al Regolamento, che in questa occasione si ha avuto modo di provare direttamente la versione Revised.
La modifica di alcuni incantesimi, l’impossibilità di poter parare con i pugnali, e altre accortezze su determinate abilità, ha fatto storcere il naso ai più durante i mesi precedenti l’evento. Lo stesso vale per alcuni giocatori che per loro ammissione non avevano mai controllato il forum per gli aggiornamenti del regolamento. Sta di fatto che la differenza si è notata poco, e secondo il mio punto di vista, si è vista un po’ più di coerenza nel possibile realismo in un gioco Fantasy.

Giocabilità, uno dei valori più importanti a mio avviso. In una associazione dai numeri di Bvl, è sempre difficile poter valutare a pieno se il gioco risulta macchinoso o fluido. Però ho trovato il mio metro di misura: i Niubbi. O per chi non sa cosa voglia dire questo termine (quindi Niubbi due volte) Neofiti.
Con la formula “quota scontata nuovo giocatore” si ha sempre gente nuova e fresca, libera da pregiudizi, o da precedenti esperienze. Dopo averli intervistati durante l’evento, il risultato è più che positivo, sia per il gioco proposto dallo staff, sia per quello portato avanti dai giocatori stessi.

Valutazioni finali:

Ambientazione: 8 e 1/2

RNitoNitoegolamento: 7 e 1/2

Giocabilità: 8

Valutazione Totale: 8

Però…

Capacità Gestionali: 10

Prima che mi lanciate commenti tipo “FanBoy” (Lo sono) e “Non capisci niente di Larp” (probabile), vi spiego il motivo: purtroppo anche in questo evento, come in quello di TerranovaLive di Luglio, e, chiedo conferma, anche in altri eventi di altre associazioni, trovatisi ad utilizzare la location, sono capitati dei furti e danni ai veicoli. Nonostante sabato sia avvenuto il fattaccio, anche dopo aver buttato 3 ore tra chiamate ai Carabinieri, controllo dei veicoli da parte di tutti i partecipanti, e spostamento in blocco di tutti i veicoli in una porzione precedente utilizzata per giocare, quindi, sacrificio logistico e di tempo, mandando letteralmente a rotoli la Time Table dello staff, quest’ultimo, è riuscito a dare prova di quanto una passione, il LARP, possa andare oltre a malumori e situazioni negative come queste, riuscendo ad occuparsi contemporaneamente di tutto, senza penalizzare nessuno, nè giocatori, nè le vittime dei furti.

Avete la mia stima.

Quindi, giocatori e giocatrici, vi consiglio ulteriormente, come già fatto in altri luoghi, a partecipare agli eventi di BollaVerdeLive, non solo per il gioco, ma anche per l’ambiente di amicizia e famiglia che, con il Tempo, si è venuto a creare.

Consiglio della Settimana di Nonno Larp
Se il tuo compito è recuperare la scintilla vitale, ed è l’ultimo giorno per poterlo fare, non andare a fare il mostro.

 

P.s. E ora, appartenenti al gruppo LdM, fuoco alle polveri.

 

Il Terzo Trono - BollaVerdeLive
%Punteggio totale
Voti lettori: (0 Voti)
0%

A proposito dell'autore

Francesco, Sentrem dal 2003, ha iniziato a percorrere la strada dei giochi di ruolo tramite i play by chat, quali Extremelot e Dreamalot. Nel 2007 inizia a Giocare di Ruolo dal Vivo con Bollaverde e Arcana Domine. Animatore turistico, attore amatoriale, cantante dilettante, fancazzista professionista. Canale Youtube: https://www.youtube.com/user/Sentrem

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.