Vi siete mai chiesti come è nato D&D? Chi lo ha veramente creato, che cosa era agli inizi e come si è evoluto nel tempo? Presto avrete una risposta a queste domande in un formato multimediale che cerca di ricatturare l’entusiasmo di coloro che hanno vissuto in prima persona la storia del capostipite dei giochi di ruolo. La Iconoscope film di Anthony Savini ha in corso di realizzazione un film documentario sulla storia di Dungeons & Dragons, in particolare le sue origini alla TSR di Lake Geneva. Il progetto è stato finanziato tramite Kickstarter, e la campagna di crowdfunding ha avuto successo. Sono queste ossia i progetti che davvero non vedrebbero mai la luce senza il contributo dei fan, le iniziative che ci piace vedere su Kickstarter.

Il documentario raccoglie testimonianze e contributi di coloro che giocarono i primi prototipi di D&D con Dave Arneson e Gary Gygax, e che seguirono Gygax nei primi momenti della sua avventura editoriale con la TSR. Altre voci ci parlano poi del declino di TSR e dei contrasti interni alla societèà che finirono per privare Gygax del frutto del suo lavoro, e l’amarezza di chi parla nel narrare questo epilogo è quasi palpabile nelle testimonianze. Nel complesso, l’opera tenta di ricostruire ciò che è stata una delle pietre miliari del gioco attraverso le voci di chi “c’era”, e riesce così ad essere rappresentativa di un’epoca che non c’è più ma che ha lasciato dei segni duraturi nel nostro modo di gicoare – pensate a tutti i vari movimenti Old School che cercano di reintrodurre il modo di giocare originale di quegli anni.

Siamo certi che riuscirete a giocare a Dungeons & Dragons e ad altri giochi di ruolo anche senza sapere l’esatta cronologia delle edizioni TSR, o ignorando del tutto dove si trovi Lake Geneva, ma se appena vi interessa la storia del GdR questo documentario è da non perdere.

 

 

A proposito dell'autore

RosenMcStern infesta i forum di GdR in lingua sia italiana che inglese da ormai diversi anni, ed è arrivato a distinguersi in un campo, quello del trollaggio internettiano sui giochi di ruolo, dove i professionisti non mancano, e per farsi notare occorre sgomitare. Da quando nel 2006 si è accorto che, oltre a rompere l'anima agli altri sui newsgroup, Internet può servire a fare conoscere il proprio lavoro, ha iniziato a infestare anche i negozi virtuali di GdR oltre ai forum, scrivendo e commercializzando materiale per giochi basati sul D100.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata