La domanda che ci poniamo oggi è alquanto inquietante. C’è forse vita su quel satellite privo di atmosfera ed a bassissima gravità che ruota attorno al pianeta Terra? C’è, come sempre, una buona porzione del web che sarebbe pronta ad incatenarsi alle porte del centro di sanità mentale della città di Harkam pur di dimostrare che si, esistono installazioni aliene sul nostro satellite. E d’altronde, non sarebbe forse il perfetto avamposto per studiare i terrestri ed eventualmente preparare un attacco? Una buona porzione della Luna non è affatto visibile dalla Terra, come è logico che sia. Non una porzione fissa, ovvio, quindi sarebbe difficile costruirci delle installazioni… ma qui stiamo già ragionando e quando si parla di teorie complottiste il ragionamento è un tabù! Quindi bando alle ciance ed iniziamo subito il delirio.

c'è-vita-sulla-luna-storie-di-immaginaria-realtà-01

Lo spunto per questo articolo viene fuori dall’immagine che potete vedere. Notate quel piccolissimo puntino bianco? C’è gente che giura di averlo visto muoversi e, visto che non è possibile che sia una piccola meteora che passava di lì per caso, o un qualunque altro genere di minuscolo corpo celeste (mai sentito parlare di Rasoio di Occam?), deve trattarsi di un ufo. Chiaramente, diremo noi, sembra la soluzione più palese. Queste immagini hanno sconvolto il web, tanto per cambiare. Ma come mai tutto ciò? Beh, perché scavando in internet se ne trova di ogni, riguardo alla luna.

La cosa che, devo ammetterlo, mi ha sorpreso più di tutte è il fatto che sia pieno zeppo di siti web scritti da persone convinte che l’uomo sia effettivamente stato sulla Luna! Cioè, da siti che parlando di teorie del complotto, non so voi ma io mi aspetterei una repulsione istintiva alla verità. Invece si parte da un presupposto giusto: l’uomo è andato sulla Luna. Qui però inizia il delirio e tutta una serie di fenomeni che, forse, voi non conoscete (e manco io li conoscevo) ma che qualcuno si è preso la briga di inventare, con tanto di pseudo-documentazione anomala a corredo.

c'è-vita-sulla-luna-storie-di-immaginaria-realtà-03

Il dubbio che ha spinto questa gente ad indagare senza sosta è il seguente: “perché Russi ed Americani avrebbero dovuto spendere miliardi e miliardi delle rispettive monete per cercare di andare su di un satellite sterile ed inutile? Nessuno parla mai, chiaramente, della corsa alla dimostrazione di quale stato sia più avanzato tecnologicamente, di accaparrarsi un posto al sole nella storia, primati vari che dimostrassero  inconfutabilmente chi fosse il migliore in pieno periodo di guerra fredda, no. Deve esserci un altro motivo. E se non avessero speso tutte quelle immense risorse per delle sole roccie e polvere? Come mai in questi tempi di crisi economica, Cina, Iran, Unione Europea stanno investendo pesantemente in programmi spaziali?

c'è-vita-sulla-luna-storie-di-immaginaria-realtà-02

Molti si chiedono come mai le foto che ci mostrano della Luna siano tutte in bianco e nero, nonostante si avrebbe la tecnologia per fotografare la Luna a colori, come dimostrano le foto di marte e di lontane galassie. Poi saltano fuori i discorsi sulla datazione delle rocce, rigorosamente privi di fonti. Infatti, la Luna è un asteroide ed alcuni sostengono che fosse una volta, forse, parte della Terra stessa. Ma le rocce più antiche sulla Terra sono datate circa 3,8 miliardi di anni, quelle sulla Luna arriverebbero anche a 4,5 miliardi di anni. Quindi, se prendiamo per veri questi dati sparati un po’ a casaccio, la Luna non sarebbe forse uscita dalla Terra. E dunque, direte voi?

Ci dice Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario di Roma e responsabile del Virtual Telescope:

Inizialmente abbiamo avuto la teoria della fissione, che voleva la Luna come una “costola” distaccata della Terra, poi quella della cattura, secondo cui la Luna sarebbe stata un corpo di passaggio catturato dalla forza di gravità terrestre, e ancora la teoria dell’accrescimento, secondo cui Terra e la Luna si sarebbero formate assieme nello stesso periodo.

c'è-vita-sulla-luna-storie-di-immaginaria-realtà-04

Ci sono numerose foto che girano su internet, di presunte strutture ed oggetti che non sono sarebbero semplici rocce. Ci sono anche svariati osservatori del cielo che confermerebbero che ci sono luci che si accendono spengono e si muovono sulla superficie. Ecco un commento di uno di questi osservatori del cielo:

Personalmente mi sono trovato ad un raduno di astrofili dilettanti e stavamo osservando alcuni crateri lunari eravamo in 8 era il 22 agosto 2006, da un cratere sulla luna vedemmo una luce accendersi per poi spostari sulla superficie lunare, accelerò e compì una sorta di manovra girando intorno la luna. Velocissimo il tutto durò pochi minuti, haime non fu fatto alcun filmato, non avevamo l’attrezzatura adatta. Ma ciò che vedemmo era reale e non un fenomeno naturale o terrestre.C’è qualcosa lassù e tutti sanno!

Ecco alcune delle più note anomalie di cui si parla riguardo alla Luna:

  • “lampi e/o bagliori estemporanei” (“Lunar Flashes”), possono interessare, per una frazione di secondo, una Regione Lunare apparentemente di modestissime dimensioni;
  • “luci stazionarie” (fisse e/o tremolanti) di color bianco e/o rosso e/o blu (“Lunar Flares”), restano visibili su aree circoscritte della superficie lunare per determinati periodi di tempo che vanno dai pochi minuti alle svariate ore;
  • Improvvisi e difficilmente spiegabili “annebbiamenti” (“Fogging”) di alcune Regioni Lunari (spesso poste all’interno o sui margini di crateri) che, per un periodo di tempo spesso breve, divengono invisibili oppure appaiono “offuscate” agli Osservatori Terrestri, anche quando questi ultimi si trovino in condizioni di visibilità ottimale;
  • Extra Lunar Objects (E.L.O.), sono oggetti non poggiati sulla superficie della Luna (ossia non appartenenti alla Luna) i quali, tuttavia, appaiono agli Osservatori Terrestri come vicini alla Luna ma immobili;
  • Fast-Walkers” o “Fast Moving Objects” (Oggetti in Rapido Movimento): sono corpi non necessariamente prossimi alla Luna (possono anche esserlo, ma non è detto) e che, dal punto di vista degli Osservatori Terrestri, si muovono rapidamente davanti al disco lunare;

Per curiosità, segnalateci nei commenti quanti di questi “fenomeni” conoscevate già! 🙂

Fantastichiamo!

Iniziamo ora ad immaginare qualcosa di divertente da sfruttare per le nostre avventure. Quanto spesso abbiamo visto film o telefilm che parlano di queste tematiche o nei quali, comunque, la Luna svolge un significante compito “alieno”? A me vien subito da pensare a Transformers 3.

c'è-vita-sulla-luna-storie-di-immaginaria-realtà-05

In questo tamarrissimo esempio di cinematografia umana, sulla Luna c’è niente di meno che il predecessore di Optimus Prime, tale Sentinel Prime, con una serie di pilastri adatti a creare un ponte spaziale per Cybertron, che sarebbe utile agli Autobot per portare sul pianeta le materie prime necessarie a farlo campare ed ai Decepticon per giungere sulla Terra e spaccare le ossa agli Americani (meno male che ce l’han sempre tutti con loro o con i Giapponesi, così almeno noi si può star buoni buoni a far finta di niente). E gli astronauti USA già sapevano di tutto ciò! Infatti, era questo il motivo che li spinse ad intraprendere i viaggi spaziali. Ok, è più complesso di così, forse, ma andatevelo a leggere su Wikipedia se avete voglia 🙂

Ma questo film è gran poco tamarro. Vogliamo parlare allora di Iron Sky? Non sapete cosa sia? Vergogna su di voi. “Iron Sky – Saranno nazi vostri”, è un film di fantascienza del 2012 diretto da Timo Vuorensola. E già il titolo in Italiano la dice lunga, o no?

c'è-vita-sulla-luna-storie-di-immaginaria-realtà-06

Succo della trama? Nel 1945, non si sa come, per evitare di essere sterminati come ideologia e tutto il resto, i Nazisti se ne sono andati sulla Luna, dove hanno creato basi segrete in attesa di riorganizzarsi e moltiplicarsi e potere, un giorno, riconquistare la Terra. Nel 2018 gli Americani (ma dai!?) ritornano sulla Luna e scoprono il papiello nazista ancora esistente e vegeto. E da qui parte il delirio perché i nazi son rimasti con tecnologia antichissima, il resto degli umani ha gli smartphone ed altre cosucce, ma non vi spoilero il film. Andatevelo a procurare, ora.

Ma finalmente passiamo a qualcosa di serio, il top del top, a mio modesto parere (ed a parere di moltissimi) dell’epicità nell’animazione mondiale. Tengen Toppa Gurren Lagann, l’anime più meraviglioso ed hyper epico che vi sarà mai capitato di vedere, semplicemente ineguagliabile in molte cose. Altro che Evangelion, questo si che fu il totale elemento di stravolgimento degli standard in fatto di robottoni, di fantascienza ed epicità. Occhio a non leggervi troppo della trama su Wikipedia! L’anime è meraviglioso soprattutto se lo si vede senza saperne molto, perché riesce ad unire in sole 25 puntate qualcosa come 3 serie di un comune anime.

c'è-vita-sulla-luna-storie-di-immaginaria-realtà-07

 

In questo capolavoro assoluto di Anime, le cose sono un crescendo continuo fino ad arrivare a livelli assolutamente inimmaginabili. Occhio! Spoiler ahead! Se non volete sapere troppo e se non avete visto l’anime, saltate fino al prossimo “a capo”! Ma ad un certo punto, signori, vien fuori che la Luna ha un importantissimo valore strategico per certi nemici ed è il loro avamposto… salvo poi venir fuori che si tratta di un gigantesco mezzo spaziale “parcheggiato lì” dagli Spiral, i “buoni”, per così dire, della situazione. E quindi via di follia nel momento in cui si trasforma in gigantesca astronave e poi in immane robot spaziale dalle dimensioni… a dir poco planetarie.

Giochi consigliati

Tutti questi spunti dovremo pur utilizzarli da qualche parte, no? Trattasi comunque, quasi sempre, di roba coinvolgente gli alieni, anche se ci sono esempi di follia non da poco come Iron Sky che coinvolge i nazisti. Ed allora, mi viene subito in mente, a questo proposito, Project Hope, con la sua ultima incarnazione robottonico centrica (giusto per metterci dentro anche un po’ di Gurren Lagann) Hana-Bi. Perché chi l’ha detto che in un what if fatto in casa i nazisti non potessero avere una segreta base di riserva sulla Luna, da utilizzare come avamposto per spaccare le ossa agli Alleati?

Oppure pensiamo anche a T-Revolution, ambientazione fantascientifica che ben si presta a farci pensare che sulla superficie lunare siano nascoste miliardi di Necromacchine pronte ad uccidere. Oppure proprio un portale spaziale come in Trasformers, che potrebbe regalare al nostro pianeta ore ed ore di spaccamento di ossa di creature metà demoni e metà macchina, o anche orde di cultisti schifosi pronti ad invaderci.

E se nel Richiamo di Cthulhu un’investigazione particolarmente complessa e misteriosa dovesse svelare alla specie umana, nelle vesti di pochi sparuti investigatori pronti a finire al manicomio, che una qualche Divinità Antica si nasconde sulla Luna, fuori dalla portata del genere umano, pronta a risvegliarsi? Cosa si potrebbe fare per riassopirla, per evitare l’apocalisse?

Di carne al fuoco ce n’è tantissima e di GDR a base aliena semplice ne trovate quanti ne volete. C’è persino Conspiracy X, il GDR in stile X-Files volendo! 😀

Fonti

 

 

 

A proposito dell'autore

Lettori, aiutatemi. La redazione che dovrei coordinare, da oltre 10 anni mi tiene in ostaggio! Mi fa scherzi cattivi, sono vittima di bullismo e vengo preso a pizze quotidianamente! Non so a chi altro rivolgermi! Aiutatemi!

Post correlati

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.