BESM Second Edition

 

 


DI COSA STIAMO PARLANDO

Di BESM! La seconda edizione è stata disponibile gratis per una settimana su www.drivethrurpg.com, visto che è imminente il lancio dell’attesissima terza edizione, e quindi BESM seconda revised è, più o meno, gratuito.
BESM non è semplicemente un gdr per ambientazioni manga o anime… BESM è IL gdr! Molto più di altri titoli simili pubblicati o rilasciati in italia o nel mondo che affermavano di essere gdr per manga o anime. BESM ha una versatilità ed una semplicità di gioco impareggiabile, cosa che permette di spaziare in maniera pazzesca, non solo tra gli anime. A mio parere è il migliore dei sistemi generici… più di GURPS, decisamente più del D20, forse anche più del nuovo Storytelling della WW.
Lasciate che vi parli di questa piccola meraviglia…

IL GIOCO IN SE’
BESM è la più splendida unione di versatilità e semplicità che io abbia mai visto. La sua unica pecca è forse che manca di regole per demarcare il realismo, cosa che comunque non si avverte pesantemente (e poi, essendo così versatile, il master può comunque houserulearsi qualcosa in merito).
Il personaggio ha solo tre statistiche che vanno d 1 a 12 (dove il “12” non è come il “18” di D&D, ma più simile a qualcosa dalle parti del “25-30″… quindi occhio): Corpo, Mente e Spirito. Da questi tre valori deriviamo un tot di punti vita, un tot di punti energia, un valore di attacco ed uno di difesa. Venti punti da distribuire tra abilità, che hanno un costo diverso a seconda della sua utilità nell’ambientazione. Ad esempio, se giochiamo cyberpunk, stile “Ghost in the Shell”, l’abilità “Cucinare” costerà 1 punto per livello… se giochiamo una storia studentesca in stile “Le situazioni di Lui e Lei” o “E’ quasi magia Johnny”, invece, “Cucinare” assumerà un’importanza spaventosa, a spese di altre abilità “inutili” come “Armi da Fuoco” o “Intelligenza Militare”…
E poi, ci sono gli Attributi. Se le Abilità sono solo cose che “sai fare”, gli attributi sono delle vere e proprie capacità speciali, che vanno dalle normalissime “Aspetto”, “Amicizia Animale” e “Kensei” a roba tipo “Stregoneria Dinamica”, “Teletrasporto” e “Proiezione Astrale” (senza dimenticare “Possedere un Grosso Mecha”!)
Con una sapiente combinazione di questi attributi e di difetti (che restituiscono qualche punto personaggio e possono essere più o meno seri a seconda dell’ambientazione) è possibile creare TUTTO.

Un esempio: io ho giocato una campanga di Street Fighting coi miei amici, basandomi sui videogiochi picchiaduro più famosi (Street Fighter, Fatal Fury, King of Fighters, Tekken)… bene, un giocatore non ha fatto un combattente come PG: ha fatto un parassita! Un’arma biologica sfuggita da un laboratorio di ricerche, di aspetto simile ad un grumo di materia cerebrale vagante dalle dimensioni di un pugno, che aveva il potere di entrare dentro i combattenti (dal naso!) e di prenderne il controllo, e per giunta impiantarvi dentro le sue spore… intendeva diffondersi tra i partecipanti del torneo per avere un corpo potente ed una schiera di guerrieri al suo servizio. (era il “cattivo” della “serie” per intenderci…)
Volete sapere la cosa assurda? Non c’è stato bisogno di inventare nulla! Non ho improvvisato nessuna regola, non ho apportato nessuna modifica, non ho tolto nè aggiunto nulla… ho letto per benino il manuale quà e là e mi sono reso conto che si poteva fare una cosa simile “by the rules!” ne sono rimasto sconvolto… dimensioni ridotte, difetti fisici, contaminazione, fusione, controllo mentale: c’era tutto!

Gli attributi in effetti sono 76… più 13 per i veicoli ed i robottoni. Ed ovviamente ne possono essere creati altri. C’è tutto.
Inoltre un attributo piò essere preso semplicemente (ed allora lo si può usare quando e come si vuole), o come “Magia” (cioè, si prende l’attributo Magia, che al costo di 4 per livello garantisce 10 Punti Magia, e poi si usano questi Punti Magia per prendersi altri attributi, che diventano “incantesimi”. per fare un esempio, posso spendere 10 punti personaggio per avere “Teletrasporto 2” e poterlo fare liberamente, o posso spenderne solo 4 per prendermi “Magia 1”. “Magia 1” mi concede 10 punti Magia. Con quei 10 Punti Magia mi prendo “Teletrasporto 2”, e posso teletrasportarmi allo stesso modo e con un minor costo in punti personaggio! (Tuttavia dovrò sottostare a delle limitazioni, come ad esempio spendere Punti Energia ogni volta che mi teletrasporto… Magia funziona così.)

MECCANICHE E DADI
Tre statistiche, eventualmente modificate da punteggi in abilità o difficoltà. Tira 2d6. Devi fare meno o uguale. 2 = successo critico, 12 = fallimento critico. Ecco tutto.

Per combattere, si usa il Valore di Attacco (con eventuali modificatori). Se fai meno con 2d6, colpisci. Per parare o schivare, fai la stessa cosa col Valore di Difesa. se fai meno con 2d6, pari.
Non c’è davvero molto altro da dire… Il tutto è di una semplicità quasi spaventosa.

TIRIAMO LE SOMME
BESM è uno dei migliori giochi di ruolo in circolazione, ed è un peccato che sia poco noto in Italia. La sua versatilità permette di giocare con qualsiasi ambientazione apportanto poche o nessuna modifica: è un regolamento che si piega ad ogni capriccio del master e dei narratori. “Giochiamo a questo, giochiamo a quello?!” Non ci vuole davvero niente… vi inventate un’ambientazione, la improvvisate, o la prendete da un film/anime/manga/romanzo/videogioco/altro (senza assolutamente nessun problema di compatibilità!). Distribuite le schede ed iniziate a giocare.
Una volta mi sono ritrovato con tre giocatori che all’improvviso mi han chiesto “Ehi, facciamo X-Men con BESM?”. Detto fatto, dieci minuti dopo tre nuovi mutanti scorrazzavano per l’accademia del professor Xavier. E’ stata l’ennesima prova, per me, che con BESM puoi fare TUTTO SUBITO!!!

PREGI
Una versatilità immensa, regole semplici ed essenziali, infinite possibilità di divertimento.

DIFETTI
Se il master non sta attento, un PG potrebbe facilmente trovare una combinazione di poteri o statistiche che lo renda invincibile… è il problema di tutti i gdr generici, ma con BESM si sente molto di più per via delle sue regole molto aperte e della sua natura flessibile.

VALUTAZIONE FINALE
Atmosfera (il gioco è evocativo è coinvolgente?) 18/20 “Infinite possibilità di divertimento!”
Ambientazione (quant’è bella l’ambientazione proposta?) N/A (nessuna ambientazione: vedi Versatilità)
Versatilità (il gioco è versatile e riadattabile?) 20/20 “Non c’è qualcosa che non si possa fare.”
Meccaniche (le meccaniche di gioco sono ben costruite?) 19/20 “Incredibilmente semplici ed immediate.”
Giocabilità (il gioco è semplice e scorrevole da giocare?) 20/20 “Il sistema del Tri-Stat è perfetto per giocare comodamente.”
Contenuti (come viene esposto il gioco nel suo manuale?) 18/20 “Alcuni disegni sono brutti, altri belli. Ben formattato e organizzato.”

“Uno dei migliori gdr in circolazione. Punto.”

Visita il sito ufficiale: http://www.guardiansorder.com/games/

 

Autore: Della  



A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.