Come saprete, sono sempre contento di parlarvi di prodotti italiani! E di recente abbiamo la possibilità di proporvi titoli sempre migliori, sia dal punto di vista autoriale, che editoriale!

Qualche giorno fa (più di qualcuno a dire la verità… ma tra le vacanze di Natale e la quantità di news che si sono accavallate, siamo andati un po’ lunghi con i tempi) ci è arrivata segnalazione di un nuovo progetto italiano dal titolo “Behind the Mirror“!

Sono andato a dare una sbirciata al blog del progetto (troverete come sempre il link a fine articolo), ed ecco cosa è venuto fuori:

Behind The Mirror è un gioco di narrazione e di orrore personale. L’ambientazione nasce dall’idea la scheda di behind the mirrorche, al di là dello specchio, esista un mondo parallelo, governato dall’Altro di ognuno di noi. Tale realtà è conosciuta come Mondo Al Di Là.
Ebbene sì.
Ogni singolo uomo sulla Terra possiede un Altro, un doppio senziente che vive dall’altra parte dello specchio.
Esistono però alcune persone, gli Onironauti, il cui Altro non ha preso vita nel Mondo Al Di Là, bensì in un luogo intermedio alle due reltà: il Limbo Onirico.
Questi individui, conosciuti anche come Viaggiatori, sono in grado di entrare in sintonia con il proprio doppio e raggiungere così il Mondo Al Di Là.
L’Altro degli Onironauti, bloccato eternamente nella prigionia del Limbo Onirico, perde gran parte della sua umanità e tende a sviluppare sentimenti di invidia e gelosia nei confronti della libertà della sua controparte materiale. Così, quando i due entrano in contatto, l’Altro cerca di prendere il sopravvento sul Viaggiatore per poter entrare in possesso di un corpo fisico e materiale.

Lo spunto di ambientazione è molto affascinante, basata sulla presenza di un universo parallelo in cui la tecnologia ha fatto evolvere la società a livelli da letteratura sci-fi. I racconti presentati sul blog non fanno che confermare le sensazioni inziali. Ma per ora abbiamo parlato solamente di quello che sarà il mondo di gioco… vediamo un po’ cosa viene fuori del sistema di gioco:

delle meccaniche di gioco non si dice nulla nel blog, gli unici indizi che abbiamo a disposizione, sono quelli che ci vengono forniti dalla scheda del personaggio:

troviamo caratteristiche, abilità, livelli di salute, una serie di poteri speciali (descritti in maniera più estesa in uno dei post del blog)… tutto fa pensare ad un sistema di gioco di impostazione abbastanza tradizionale, ma non possiamo azzardare nulla sulle meccaniche di gioco.

Vi lascio con il link al blog del progetto e alla sua pagina facebook, con l’invito a rimanere sintonizzati qui su gdritalia per non perdervi i futuri sviluppi

A proposito dell'autore

Lettori, aiutatemi. La redazione che dovrei coordinare, da oltre 10 anni mi tiene in ostaggio! Mi fa scherzi cattivi, sono vittima di bullismo e vengo preso a pizze quotidianamente! Non so a chi altro rivolgermi! Aiutatemi!

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.