Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

L’articolo di oggi si apre con l’immagine di Papa Gian (o Giovanni) Pietro Carafa, passato alla storia come il Papa che più di altri oliò e perfezionò il Santo Uffizio. Un attimo non sapete cos’è il Santo Uffizio? Ok, mettiamola giù così: il Santo Uffizio è il nome in “burocratichese” per indicare la Santa Inquisizione che durante il medioevo metteva al rogo streghe e stregoni. Una delle pagine più buie della nostra storia…

Padre Anderson

Padre Anderson, ecco lui qui tirava fuori le sue baionette da una dimensione quadrimensionale! Giuro l’ha detto l’autore di Hellsing in un’intervista 😀

Suvvia non siamo qui per deprimerci ma per parlare del gioco di questa settimana: I Prescelti di Carafa, un gioco di ruolo dove sarete chiamati a interpretare le vesti di moderni Inquisitori chiamati a combattere le molteplici facce del maligno in giro per il mondo. Questa intro vi ricorda qualcosa o qualcuno?

Bene effettivamente i modi di approcciarsi al gioco che vi presento oggi sono molteplici: potrete interpretare dei sadici giustizieri, dei pazzi fanatici, ma anche dei cacciatori dell’occulto che vogliono solo giustizia o riparare a un torto subito. Le atmosfere del gioco quindi sono lasciate completamente in mano al gruppo di gioco in base a quello che si vuole ottenere da questa esperienza.

A dirlo è lo stesso Alessandro Massone, che introducendo il suo gdr ne illustra i pregi e le potenzialità. Leggendo il file .pdf di sole sette pagine ci si trova davanti a un lavoro che merita sicuramente di essere ampliato e migliorato da Master o da gruppi di gioco che vogliono provare al tavolo di gioco questo tipo di esperienza. Vero esiste Hunter della W.W., ma in italiano non è uscito e probabilmente il regolamento della casa editrice del Lupo Bianco potrebbe non piacere a tutti.

Il gioco ci porta in un mondo dove eretici, seguaci del demonio, ma anche altri pericoli e altre entità pericolose come le altre vogliono il mondo distorto e manipolato secondo i loro più oscuri desideri, l’ultimo baluardo dell’umanità siete voi, i Prescelti di Carafa che come novelli Neo di Matrix sarete messi di fronte alla scelta, se combattere per garantire la sopravvivenza e la continuazione del mondo oppure far finta di nulla e rendervi colpevoli di non aver fatto nulla mentre il male avanzava.

Perfetto se l’ambientazione oscilla dal noi siamo il bene e voi il male, o dalla sottile linea gialla dove non si sa mai effettivamente chi sia il cattivo e il buono, non posso onestamente dire la stessa cosa del regolamento. Frutto di un concorso in cui era chiesto di realizzare un’idea di un gdr in meno di 24 ore, i “Prescelti di Carafa” mostra un regolamento si molto semplice, ma che poteva essere un po’ più curato che un semplice:

per riuscire in un’azione si deve far meno del proprio valore nella Caratteristica interessata (determinata inizialmente col lancio di 1d6) tirando un 1d6…

 E se in fase di creazione ho ottenuto un 6? E se invece ho ottenuto un miserando 1? Ovviamente Abilità o situazioni tanto favorevoli quanto sfavorevoli possono implicare bonus o malus al tiro di dado rendendo più o meno facile le azioni, tutto questo però è lasciato in mano al Master che dovrà decidere da un valore di 1 fino a un massimo di 3 come intervenire sul lancio del dado del suo giocatore.

Scoiattolo che prende la mira

Ecco uno scoiattolo che prende la mira e sta per fare fuoco!

Esempio: Ginetto ha Precisione 4 e Sparare 1. Questo significa che a meno di una situazione di pioggia o in cui il bersaglio si stia attivamente occultando Ginetto per sparare e colpire il suo bersaglio dovrà fare meno di 5 col dado! Questo perché essendo competente l’azione gli riesce se fa un tiro minore o pari alla sua Caratteristica a cui però bisogna contare il bonus di -1 al tiro che gli farebbe considerare un valore di 5 come se fosse un 4.

Reputo questo regolamento semplice, ma un po’ troppo in balia della fortuna con cui vengono determinati le Caratteristiche iniziali. Appunto se tiro un 1, avendo da regolamento un solo tiro a disposizione per le sei caratteristiche dovrò per forza di cose legare tale caratteristica ad abilità alte e sperare che sia sempre il “vento favorevole”.

Di contro se ottengo un 6… Bhè non c’è gioco, insomma si rischia di riuscire sempre tutti i tiri se non in casi molto, ma molto particolari. Attenzione però, nulla che non si possa risolvere introducendo regole ad hoc per migliorare questa ambientazione. Per esempio si potrebbe dire che invece di un mero d6 si lancia 1d4 a cui si somma un bonus in base a un punteggio che si possiede in creazione e che è a totale appannaggio del giocatore distribuire come vuole. Ovviamente applicare questa particolare regola sovvertirà completamente quanto esposto in questo regolamento, ma noi non ci formalizziamo vero?

Crociato Medievale

Però fare il crociato e ambientare i Prescelti di Carafa, quando era lui effettivamente Papa e lavorare direttamente alle sue dipendenze potrebbe essere un’idea non da poco per chi ama i giochi medievalisti 😀

I Prescelti di Carafa fa parte di quei nostri download che stanno a prendere polvere in archivio, io ogni tanto ve ne segnalo qualcuno, ma sappiate che ce ne sono veramente tanti, pian piano ve li presenterò tutti tranquilli, però tranne veramente alcuni casi particolari, sono meritevoli di una seconda edizione 😛 suvvia! Prendiamo questo ad esempio, per quanto possa sembrare semplicistico ha delle ottime basi, si può prestare a belle ed interessantissime sessioni tanto d’investigazione e di infiltrazione, quanto a quelle bazooka in mano e via che si distrugge tutto quello che si muove.

Un’idea per una campagna potrebbe essere il manga di Hellsing, oppure una campagna sulle orme di Indiana Jones e la ricerca del sacro graal. Le possibilità sono infinite spetta a voi con la vostra fantasia renderle in gioco. Fatemi sapere cosa ne pensate di questa ambientazione e di questo regolamento e se avete tempo come lo perfezionereste. Nell’ultimo caso addirittura posso parlare di come VOI avete migliorato un regolamento proposto. L’ultima parola spetta a voi 😀 Buon fine settimana e buon gioco dal vostro Buon Vecchio Zio De Mauris!

Il Free To Play della settimana: I Prescelti di Carafa
81%Punteggio totale
Voti lettori: (5 Voti)
81%

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.