Cari amici di Mondo Larp, oggi parliamo di live fantasy a Napoli!

Complici una situazione socioeconomica non facilissima e una posizione geografica relativamente isolata rispetto alle roccaforti di Roma e dell’asse Milano-Bologna, il larp fantasy napoletano non brilla per numero di giocatori né per varietà dell’offerta, specialmente se raffrontato alle dimensioni della città. Ciononostante, nella metropoli del Sud ci sono due associazioni che, in modo diverso, hanno attirato la nostra attenzione.

Soliptica02La prima è Soliptica, associazione fondata nel 2012 essenzialmente da ex giocatori di GRVItalia con esperienza decennale, tra cui alcuni con capacità organizzative notevoli. L’associazione propone un fantasy classico (anche se a livello di ambientazione ci sono cose un po’ stravaganti come una razza di uomini-pesce e un popolo ispirato al Giappone feudale) con un approfondito sistema economico. A livello di regolamento (Lorien-discendente, ma esposto in maniera un po’ strana e di una certa complessità, cosa insolita per un Lorien) è originale l’uso di punti stamina (recuperati quando il personaggio riposa) per attivare le abilità. Le chiamate sono in inglese per evitare confusione con il normale parlato, e le magie servono solo per incantare oggetti o persone. Il dettagliatissimo erbario (tipico di molte associazioni del Sud) si accompagna a una regolamentazione altrettanto dettagliata dei diversi tipi di legno, minerali, pozioni ecc. Non c’è time-out per dormire, anche la notte è in gioco. Soliptica è una delle associazioni del Sud più interessate a un gioco maturo, al confronto con le altre realtà italiane e allo sviluppo del larp meridionale, e le qualità umane di organizzatori e giocatori (perlopiù tra i 16 e i 30 anni) sono spesso lodate: “Da parte mia posso solo dire di essere felice di stare con loro”, ci dice una giocatrice; “forse a volte possono nascere dei piccoli screzi, ma sono quelle piccole imperfezioni che rendono stupendo il quadro che compone Soliptica”.

Pandorium02L’altra realtà di cui ci occupiamo oggi è Pandorium, campagna fantasy dell’associazione Chiave d’Argento, i cui live presentano una classica struttura con gilde e campi. Interessante che l’ambientazione (un fantasy multiplanare) abbia come contraltare nel mondo reale proprio la città di Napoli. Pandorium fa circa una trentina di giocatori a evento e organizza live piuttosto lunghi (in genere di 3 o 4 giorni), anche se probabilmente non all’altezza di Soliptica dal punto di vista tecnico e organizzativo; bisogna però considerare che la campagna Pandorium è nata solo un anno e mezzo fa (è al settimo episodio), che i giocatori sono giovanissimi (ma non gli organizzatori, perlopiù tra i 30 e i 40 anni), e che non è affatto facile organizzare live nella città partenopea. Le caratteristiche dei live Pandorium, sia come regolamento (anch’esso, come quello di Soliptica, un Lorien-discendente, ma molto meno contaminato da altre influenze, complessivamente più giocabile ed esposto in maniera forse un pochettino meno prolissa e dispersiva) sia come ambientazione, fanno sospettare una discendenza da Seconda Fondazione: in particolare la formulazione delle chiamate e la struttura delle gilde ricordano molto da vicino quelle dell’associazione emiliana. In realtà gli organizzatori dichiarano esperienze in Etemenanki (da cui probabilmente viene l’influenza di Seconda Fondazione) e in GRVItalia. Le trame sono molto semplici ma molto apprezzate dai giocatori, e qualche organizzatore vanta notevoli doti di comunicatore. Anche Pandorium fa eventi senza time-out per la notte, insiste molto sulla napoletanità dell’associazione, e gli sforzi suoi e di Soliptica fanno ben sperare per il futuro del larp fantasy nella metropoli meridionale.

 

A proposito dell'autore

Andrea Castellani, organizzatore di eventi di gioco di ruolo dal vivo dal 2002, ha presieduto nel corso degli anni alcune associazioni ludiche, ha co-fondato il convegno annuale Larp Symposium e ha curato l’edizione dei libri a esso collegati. Ha creato più di venti live ed è stato coinvolto nell’organizzazione o nella scrittura degli scenari di decine di altri.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.