Benvenuti al primo appuntamento di questa Rubrica che, per qualche mese, farà un viaggio all’interno del mondo dei giocatori di ruolo italiani, guidati dai dati che il nostro sondaggio l'”Italia che Gioca” ha raccolto.

Innanzi tutto grazie a tutti quanti sono stati presenti alla manifestazione, e un ringraziamento ai nostri due amici GdRPlayers e Anonima GdR che hanno diffuso il sondaggio sui loro siti.
QUI potete trovare i dati che sono stati presentati e discussi.

Un ringraziamento particolare ad Andreas Aceranti, presente con noi e che è stato molto abile nel dare qualche scorcio da un aspetto più tecnico al gioco e ai motivi che fanno aggregare e giocare le persone.

Su queste pagine vi daremo conto volta per volta di buona parte dei risultati: alcuni attesi, altri sorprendenti, per chiunque, operatore del settore, appassionato o semplice curioso, sia interessato ad approfondire come, dove, con chi e a cosa giocano i Giocatori italiani.

Il sondaggio (che potete trovare qui, ma non compilatelo, attualmente è chiuso) ha avuto un buon successo, anche ha sicuramente fallito nel cercare di rappresentare un po’ tutti i “giochi intelligenti” e la maggior parte di chi ha risposto era ed è anche un giocatore di ruolo. Cercheremo in questi mesi di trovare le vie migliori per poter allargare la partecipazione alle prossime edizioni, e siamo pronti a discutere e commentare assieme a voi qualunque dato pubblicato.

Infine, se volete sapere qualcosa, chiedetelo! La complessità dei dati è tale che potremmo anche aver trascurato di verificare un dettaglio, o provare a controllare certe correlazioni tra le diverse domande. Ricordate che si tratta

Qui potete trovare i link ai risultati finora elaborati (Report provvisorio dei risultati, Anteprima per Lucca).

Ma vi diamo da subito un indizio: settimana prossima vedremo cosa spinge i Giocatori a scegliere un gioco piuttosto che l’altro… e ci saranno parecchie sorprese!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.