Salve a tutti e bentornati in questa rubrica che da due anni a questa parte si occupa di segnalarvi i gdr free che potete trovare in rete. Oggi vi voglio parlare di un gdr pensato per due persone e ambientato nel mondo di Fenomena, il gdr dell’insolito creato dalla fervida mente di Danilo Moretti. Il gdr in questione è Circolo vizioso creato da Davide Quatrini. Il gioco lo potete trovare qui e si può scaricare a patto che “paghiate” con un like, un metodo simpatico che dopotutto non costa veramente nulla!

Copertina di Circolo viziosoCircolo vizioso si va a unire a Kabal (lo troverete segnalato qui) e ad altri prodotti completamente free, che presto vi segnalerò, che Danilo mette a disposizione sul suo stesso sito. Fenomena quindi si presta molto bene come base per vostri lavori, quindi se anche voi avete idee che si basano su concetti di pura utopia, multidimensionali e abbastanza “metafisici” insomma non esitate!

La prima domanda che uno si potrebbe porre giustamente è se per giocare a Circolo vizioso bisogna conoscere o avere il regolamento di Fenomena. Ebbene il gioco è solo ambientato nello stesso mondo, ma all’interno del file in versione .pdf di questo manuale troverete sia le carte azione che i segnalini che vi serviranno nel corso della vostra partita. Essendo in due giocatori uno interpreterà la Struttura e l’altro l’agente che dovrà dipanare appunto il “circolo vizioso” che si è venuto a creare.

La Struttura è un”organizzazione che si occupa di mantenere il multiverso in ordine, arruola persone con lo scopo di investigare su casi insoliti e di arginare le scosse del Sisma metafisico che potrebbe accelerare l’arrivo dell’Omega. Vi gira la testa? Se vi dicessi che ogni agente viene contattato in modo misterioso come l’invio di sms criptici, volantini portati dal vento, pubblicità senza senso per tutti tranne che per gli emissari stessi, perfino messaggi alla radio strani (come il caso delle Numbers Station). Oh non è finita qui… Nessuno ha mai visto com’è fatta la Struttura: è un essere sovrannaturale onniscente? Un insieme di persone? Un oggetto metafisico? Mistero 🙂 !!!

Numbers Station

Un ripetitore che propaga nell’etere un messaggio tipico delle Numbers Station…

Una piccola e doverosa specifica. Dovete sapere che nel mondo di Fenomena (e quindi anche del gioco di oggi) c’è un Sisma metafisico che sta provocando che le sue scosse l’alterazione del tessuto stesso del multiverso, velocizzando quindi di fatto la fine del mondo o un cambiamento così radicale che per gli attuali abitanti di quella realtà è come se fosse per l’appunto la loro stessa fine.

Sarete quindi chiamati nella veste dell’agente a fermare in questo caso un riavvolgersi del tempo che sta accelerando l’Omega nella vostra “fetta” di multiverso. La Struttura vi chiamerà  e voi usando i vostri poteri, infatti gli agenti vengono scelti perché possessori di doni particolari chiamati in gioco Thaumata, dovrete evitare l’arrivo della fine.

Semplice? Questo dipende solo da voi Agenti! Fatte le dovute spiegazioni passiamo al regolamento che è veramente semplice. Inizialmente l’Agente o l’Emissario crea la sua scheda di gioco che gli servirà per entrare meglio all’interno delle atmosfere di Fenomena rispondendo a queste semplicissime domande:

• Come si chiama?
• Come è contattato da La Struttura?
• Cosa teme di perdere con l’avvento dell’Omega?
• Quale Thauma può manifestare?
• Perché crede di essere utile alla causa? 

Esempio: Luigi decide che vuole essere Leonardo Piccol un consumato giornalista che è contattato dalla Struttura in un modo piuttosto curioso: quando hanno bisogno di lui li capisce perché trova dei volantini con degli strani scritti, alla vista di altri, nella sua buchetta della posta. Piccol teme più di ogni altra cosa di perdere la sua unica figlia con l’avvento dell’Omega… Per evitare questo è pronto anche ad azioni non propriamente legali. Probabilmente proprio perché riesce ad ammaliare tutti col suo fascino, un carisma e un’empatia esagerata, la gente difficilmente riesce a dirgli di no. Luigi per finire decide che Leonardo si crede indispensabile proprio perché riesce a convincere le menti deboli col suo potere!

Plancia di giocoBene fatto questo prendete la plancia di gioco la piegate come nell’illustrazione qui a fianco, il giocatore che fa la Struttura pesca 4 carte dal mazzo azione e scrive nel suo lato della plancia l’esatto ordine in cui le ha pescate. Dopo aver preso nota sul suo lato e aver descritto in modo criptico le carte che ha estratto o preso perché aveva un’idea ben precisa nel lato rivolto al giocatore si può iniziare!

Come nei giochi di carte Si Oscuro Signore e C’era una volta, le carte azione sono spunti che vanno e devono essere interpretati con molta fantasia, per questo motivo potete decidere di pescarle o se avete già un’idea prenderle e metterle nell’ordine che volete. Il giocatore / l’Emissario dovrà, in base alla notizie che la Struttura gli ha dato, decidere in che ordine mettere le sue carte azione, descrivendo come agirà per impedire l’arrivo dell’Omega e fermare in questo modo con le sue azioni l’Uroboro (N.d.A.: l’Uroboro è appunto il Circolo vizioso o il ripetersi dello stesso giorno).

Una volta che l’Agente avrà disposto e motivato il posizionamento delle sue carte azione in corrispondenza degli spunti che la struttura gli ha fornito, il “master” dovrà controllare che il suo ordine combaci con quello del giocatore. Se così non è, segnalateli quelle posizionate giuste con una pillola vere (segnalino che troverete nel manuale stampabile), mentre quelle sbagliate con una pillola rossa. Se il giocatore ha posizionato giuste tutte quante è riuscito a sconfiggere l’Uroboro e pone fine in questo modo al Circolo vizioso, altrimenti il master spunta sulla plancia di gioco una casella Distopia, il tempo si riavvolge e il giocatore / agente dovrà ricominciare da capo, sapendo però quali sono le azioni da lui svolte giuste!

Per ogni volta che la posizione e di conseguenza le azioni dell’Agente non sono nell’ordine previsto dalla Struttura l’Uroboro riavvolge il tempo, le uroborocaselle di Distopia aumentano fino ad arrivare a un massimale di sette! Arrivati a questa cifra l’Omega si manifesta e l’Agente perderà travolto dal cambiamento o dalla fine di tutto.

Un gioco quindi di strategia e di fine pensiero laterale che vi permetterà di passare del tempo piacevolmente. Sono perfettamente conscio che è una tipologia di gdr che potrebbe non incontrare tutti i gusti, ma come amo ripetere spesso in questo caso, è un formato da non sottovalutare. Tenete conto che è ottimale per due giocatori che magari sono in treno o devono passare il tempo, ottimo se volete risparmiare sulla batteria del vostro cellulare o rimanere su internet a giocare a Ruzzle… 😛

Ancora una volta la grafica e il formato del gioco sono ottimali: inoltre Circolo vizioso riprende la grafica tipica di Fenomena e nonostante sia a una singola colonna il testo non è così fitto da risultare troppo stancate alla lettura su tablet o altre tipologie di lettori.

Buon fine settimana, al prossimo gdr e ovviamente buon gioco!

 

A proposito dell'autore

Presidente dell'Associazione Ludica Oltretempo di Castelnuovo Rangone (Mo). A tempo perso gli piace giocare e provare un po' tutti i giochi di ruolo, anche se preferisce quelli italiani. Nel suo passato ha praticato anche un po' di sport quali nuoto, scherma medievale, e ovviamente anche "soffi air"...

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata