Benvenuti al consueto ritrovo – appuntamento con la rubrica che vi segnala i gdr che potete trovare liberamente scaricabili dalla rete. Oggi vi voglio segnalare un gioco che fino a poco tempo fa non sapevo se porre alla vostra attenzione oppure scavalcarlo facendo bellamente finta che non esistesse. Dopo però, aver visto la profondità e l’accuratezza della sua presentazione nel gruppo su Facebook di “Giochi di Ruolo Italia” e l’ottimo riscontro di pubblico che lì ha giustamente (e finalmente) ricevuto mi son deciso a intervenire personalmente sulla scaletta di presentazione della rubrica per inserirci questa perla, questa idea ludica che solo ai precedenti autori del gdr di Mario Merola poteva venire in mente…

Tramonto nel deserto di Sonora

Ecco una tipica ambientazione di PiGiTinDi. Come si fa a non rimanere incantati da questo gioco? Come si fa a non farsi catturare da atmosfere romantiche ed esotiche come questa?

In primis vorrei rendere disponibile e accessibile, anche a chi non è su F.B., le bellissime parole che l’autore del post, Lavos-D, ha speso per presentare a tutti questo gdr:

PiGiTinDi: com’è possibile che questo caposaldo della storia dei giochi sia stato dimenticato? Sicuramente per il boicottaggio dei cattivi giocatori invidiosi del suo successo.

PiGiTinDi non è semplicemente il miglior gioco di ruolo mai creato: è l’unico vero gioco di ruolo mai creato.

Niente inutili prese di posizione come tirare i dadi; niente odiosa figura del master che railoroada per mortificare giocatori; niente infantile hack’n’slash di giocatori proattivi e testosteronici. PiGiTinDi segna un’apoptosi per il GdR che dimostra quanto i precedenti fossero concettualmente fatti male.

Un’ambientazione libera e realmente innovativa nella sua asceticità; un regolamento essenziale, introverso e puntuale; un gioco che finalmente premia l’interpretativizzazione e il roleplay dei sentimenti, oltre all’ innegabile valore umano. Immedesimarsi in una pianta grassa aiuta incontroversialmente a comprendere la situazione di esseri che non hanno tutte le nostre fortune, eppure superiori sotto altri versi (la telepatia) in un mondo sconvolto dalla follia umana. Praticamente come gli X-Men, ma fatti bene e in una contestualizzazione funzionale per giocatori maturati. Per questa ragione PiGiTinDi è un’opera di riconoscibile valore cultural/social/storico che meriterebbe una gratuita commercializzazione nelle scuole, negli ospedali e nelle chiese.

Nell’attuale momento di crisi del GdR, pregno di pressapochismo inconcludente, PiGiTinDi è un capolavoro ingiustamente passato sotto silenzio che deve tornare alla ribalta, ottimizzando il gioco di ruolo sotto una bandiera di coerenza e salvando i giocatori da prodotti di obsoleto game designing come Dungeons & Dragons, DungeonSlayers, Dungeon Master e dungeon in generale. Basta con inani esplorazioni di dungeon che danneggiano il cervello creativo dei giocatori! L’attuale gioco di ruolo fatto bene svelle l’illusa disfunzionalità del dungeon.

Riconoscete l’apoftegmica superiorità del gameplay: aprite le vostre menti all’esperienza superiore di PiGiTinDi e potrete un giorno essere inclusi nel circolo interno di CàSNeD, il gioco di ruolo per veri intenditori.

Esatto in PiGiTinDi sarete dei cactus col dono della telepatia immersi nel totale silenzio e nella emozionante coltre desertica della superficie di quello che rimane del pianeta terra!

Cactus & Fulmini

Una possibile variante che vi permetterà di scambiarvi frasi epiche con i vostri compagni del tipo: “Piove governo ladro”; “Quando c’era lui i fulmini cadevano in orario” e altre frasi e detti tipici della saggezza popolare!

PiGiTinDi nasce dalla formulazione di due domande ben specifiche che hanno afflitto intere generazioni di giocatori:

  1. Sei stanco di combattere, commerciare, esplorare, dibattere, intrigare, penzolare dai lampadari, fare affidamento sulla sorte?
  2. Desideri entrare in una dimensione più matura e introspettiva, che privilegi l’aspetto essenziale del GdR a scapito di elementi secondari e di nessuna importanza come quelli summenzionati?

A SaguaroQueste sono le motivazioni che hanno portato alla creazione di questo gdr che per la stessa ammissione dei suoi creatori è il primo che contemporaneamente ha queste peculiarità: diceless, ruleless, masterless, playerless, lifeless e pure gratis! Più di così che si può volere da un gioco di ruolo?

Ma l’ambientazione qual’è esattamente?

A questa domanda vi “re-posto” quello che sul loro stesso sito gli Autori hanno scritto:

Alla fine del 21° secolo una catastrofe nucleare colpisce la terra: per di più, dopo milioni di anni il pianeta si stufa di girare insulsamente su se stesso, comincia a riflettere sulla vanità dell’esistenza e si ferma. Nel giro di pochi secoli metà del globo diventa un deserto di ghiaccio e l’altra metà un deserto di sabbia. La razza umana perisce. Kenshiro pure. Restano i cactus mutanti multiramùti: signori del pianeta, osservano lo squallido panorama con rassegnata filosofia e si dedicano alla telepatia. Visto che sulla superficie non c’è un cazzo di niente, e che non succede assolutamente nulla da eoni, i cactus si trasmettono elevate riflessioni sulla fotosintesi.”

Capito? L’ambientazione semplice geniale seppur lineare vi permetterà di interpretare il Cactus che avete sempre desiderato, che sia mutato dalle radiazioni, che stia morendo, che sia appena nato l’interpretazione e il divertimento sono estremamente assicurati.

Ehi, ma il regolamento? Che dado si tira? Chi ha ragione in un contrasto?Sunset in Saguaro National Park

L’arte dello narrazione, della poetica e dell’ars oratoria sono il vero perno di questo gioco. Non c’è un vero e proprio regolamento perché un foglio con sopra qualche macchia di Rorschach è più che sufficiente a creare ore e ore di gioco.

Rorschach PiGiTinDi, che è l’acronimo di “gioco di ruolo delle piante grasse telepatiche nel deserto”, vuole essere nelle intenzioni degli Autori un gdr assolutamente introspettivo, oratorio e che da la possibilità ai giocatori finalmente di interpretare qualcosa che non era ancora stato preso in esame come le piante di Cactus nel loro elemento naturale che è il deserto.

Si vocifera come mera leggenda internettiana che sia stato concepito una sua versione per giocare le piante grasse da appartamento sopravvissute all’olocausto nucleare, ma ahimè e ahinoi tale file in formato .pdf se esiste chissà in quale hard disk è stato occultato da gente invidiosa e irresponsabile…

Sappiamo però per certo che gli Autori del “gioco di ruolo delle piante grasse telepatiche nel deserto”, hanno creato anche l’unica altra versione ufficiale (e disponibile allo stesso link) col nome di CàSNeD! Come ha scritto anche lo stesso Lavos-D nel post che mi ha fatto rivalutare questo bellissimo gdr CàSNeD è in definitiva la prova e l’esaltazione stessa di PiGiTinDi;

Lui crede di essere telepatico, ma le voci che sente sono le sue personalità multiple!!!

CàSNeD condivide la mirabolante ambientazione di PiGiTiNDi ma sfrutta l’inedito sistema SoliloquioTM

Deserto mauritania

Nello sterminato deserto sarete soli e le vostre varie personalità dovranno decidere come contendersi il vostro corpo. Chi vincerà?

Bene spero che lo proviate e vi facciate trasportare dalle avvincenti atmosfere di questo gioco. Come al solito se avete appunti, repliche, miglioramenti o proposte noi son qui anche per leggere e far conoscere il vostro gioco. Commentate e alla prossima settimana!

Il Free To Play della settimana: PiGiTinDi
PiGiTiNDi è superiore a qualsiasi altra esperienza di gioco si possa avere, nonché a qualsiasi esperienza di vita. PiGiTiNDi è l'illuminazione fatta gioco, pietra miliare del gioco di ruolo e pietra tombale di ogni altro gioco. Più che una recensione, questa è constatazione della sia magnificenza. Se non ti piace PiGiTiNDI non sai giocare, non sai divertirti, non sai ragionare, non sai lavarti i denti dopo mangiato e morirai male. Unica cura possibile è: giocare a PiGiTiNDi
Setting: Perfetto nel suo innovativismo imperante100%
Regolamento: la perfezione di un sistema che non ha bisogno di regole100%
Aspetto: perfettamente funzionale100%
Esposizione: Perfetta nella sua asceticità100%
Longevità: Non riceve 200% solo perché una volta raggiunto il Nirvana giocherete a a CàSNeD100%
Rapporto qualità/prezzo: la perfezione è gratuita100%
150%Non ne siamo degni
Voti lettori: (32 Voti)
87%

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.