Pare proprio che la Wildboar voglia inaugurare la tradizione d’invitare i “grandi vecchi” del gioco di ruolo a Lucca Games. L’anno scorso venne ospitato Frank Mentzer, grande nome della TSR, con il suo modulo Lo Strano Caso della Scomparsa della Magia, che venne prodotto in tiratura limitata apposta per la convention.

Kuntz dietro allo schermo.

Kuntz dietro allo schermo.

Quest’anno la storia si ripete. L’ospite sarà Robert J. Kuntz, altro storico collaboratore di Gary Gygax alla TSR. Oltre che per la sua collaborazione e una carriera come scrittore di moduli d’avventura, Kuntz è noto per aver contribuito notevolmente alla creazione e allo sviluppo di Greyhawk, la prima storica ambientazione di Dungeons& Dragons.

E, anche quest’anno, la Wildboar proporrà un modulo d’avventura d’autore, adattabile a qualsiasi gioco di ruolo. Il Tumulo del Re delle Ossa è considerata una delle migliori avventure di Kuntz: un’avventura “vecchio stile” in cui la difficoltà tipica dei primi giochi di ruolo serve ad aumentare la soddisfazione di arrivare fino in fondo. Il fascicolo sarà disponibile esclusivamente per Lucca Games in tiratura limitata, con in più alcune copie autografate.

Il modulo sarà in vendita allo stand Mondiversi, che insieme a Lucca Games e Wild Boar ha sponsorizzato l’operazione.

Copertina e retrocopertina del modulo.

Copertina e retrocopertina del modulo.

 

Si ringrazia Luca Volpino per averci fornito l’immagine.
.
Ospiti Speciali : a Lucca uno dei padri di D&D
93%Punteggio totale
Voti lettori: (2 Voti)
93%

A proposito dell'autore

Lavos-D è un illithid colmo di bontà e di dolcezza, che distilla interamente nei suoi favolosi dolci: per questo non gliene resta più quando scrive i suoi acidissimi articoli. Il suo motto è provare qualsiasi gioco esistente, sennò non lo si può criticare. Quando il suo eterno ruolo di master gli lascia tempo libero lavora a GdRITalia in veste plurima di pasticciere ufficiale, redattore, editor, (re)censore, traduttore in seconda e spalla comica a tempo perso. Da quando si è autoproclamato sommo sacerdote del Grande Cthulhu si è montato la testa e non ci si ragiona più.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.