Qui su GdRItalia sapevamo da tempo che qualcosa bolliva in pentola nel settore del gioco indipendente italiano. Già qualche settimana fa avevamo  scritto quel poco che potevamo trapelare. Oggi, 27 febbraio, il silenzio stampa è caduto e finalmente possiamo pubblicare la notizia:

Al Play di Modena 2018 debutterà l’Alleanza Games

Che cos’è Alleanza Games? È l’unione di sei editori indipendenti del gioco di ruolo e da tavolo italiani, che hanno deciso di riunirsi in una realtà che li rappresenti tutti. L’Alleanza Games sarà presente al PLAY Modena 2018 con un grande spazio espositivo e 10 tavoli demo, dove sarà possibile provare tutte le nuove proposte ludiche dei sei componenti.

Ma chi fa parte di Alleanza Games? Finalmente possiamo presentarveli:

Arrr!!!: gioco di carte e dadi a tema comico-piratesco in cui i giocatori competono per accumulare fama e ricchezza.
Le Cronache di Populon: un GdR fantasy italiano, autoprodotto da Dario Landi e Mattia Sarti.
Magicworks: nata nel 2017, Magic Works Games si compone di un team di giovani designer e illustratori che hanno portato tutta la loro esperienza e passione nell’ideazione e progettazione di giochi da tavolo.
Shintiara: un progetto incubato per oltre 20 anni e sfociato in un kickstarter di successo nel 2017. Di Shintiara abbiamo abbondantemente parlato nella nostra recensione.
Terra dei Giochi: lo store on-line per eccellenza specializzato in GdR, con una propria piattaforma di eCommerce e i propri canali informativi. Noto anche per aver portato in Italia Strange Magic.
The World Anvil: riunione di veterani del GdR, scrittori e artisti, reduci da un kickstarter finanziato al 356%. Responsabili di un nuovo sistema generico, il MONAD System, e della sua prima ambientazione di “fantascienza nichilista”, Nostalgia: La Flotta Nomade.

In occasione di PLAY Modena, e per l’intera durata della fiera, i giocatori nell’area di Alleanza Games guadagneranno un gettone per ogni demo completata. I gettoni così collezionati potranno essere spesi per ricevere vari omaggi presso gli espositori, di valore proporzionale al numero di demo effettuate.

Insomma: dopo alcuni anni in cui il termine “gioco di ruolo indie” è stato utilizzato a sproposito, sembra che ora i veri editori indipendenti abbiano deciso di crearsi una propria realtà, una realtà alla quale non possiamo che augurare un meritato successo.
Vi aspettiamo al Modena Play!

Nasce l'Alleanza Games
53%Punteggio totale
Voti lettori: (23 Voti)
53%

A proposito dell'autore

Lavos-D è un illithid colmo di bontà e di dolcezza, che distilla interamente nei suoi favolosi dolci: per questo non gliene resta più quando scrive i suoi acidissimi articoli. Il suo motto è provare qualsiasi gioco esistente, sennò non lo si può criticare. Quando il suo eterno ruolo di master gli lascia tempo libero lavora a GdRITalia in veste plurima di pasticciere ufficiale, redattore, editor, (re)censore, traduttore in seconda e spalla comica a tempo perso. Da quando si è autoproclamato sommo sacerdote del Grande Cthulhu si è montato la testa e non ci si ragiona più.

Post correlati

1 risposta

  1. Red Dragon

    In realtà nell’elenco sono mischiati giochi, editori, negozi, ecc. Comunque l’iniziativa è interessante. Farete un resoconto alla fine di Modena Play?

    Ciao 🙂

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata