Alla fine del Medioevo, il Flagello dei Morti si è abbattuto sul vecchio mondo e ha distrutto i regni degli uomini. Oggi, nel 1514, i delegati di tutti i feudi del Mediterraneo si stanno per riunire a Lucca, per decidere il futuro dei Nuovi Regni e dare vita a un’era di speranza: il Rinascimento….

(Dall’introduzione di Ultima Forsan )

Si accennava, in un articolo di qualche giorno fa, all’impatto della “moda zombi” sul settore dei giochi di ruolo. JollyTroll coglie la palla al balzo e annuncia l’uscita a Lucca Games 2014 di Ultima Forsan, una nuova ambientazione per Savage Worlds scritta dagli italiani Mauro Longo e Giuseppe Rotundo, nella quale gli zombi dilagano nell’Italia del 1500.  Il volume sarà disponibile in edizione limitata, assieme ad altri quattro supplementi annunciati per Lucca.

L’ambientazione è ripresa dal libro Il Decameron dei Morti, opera dello stesso Mauro Longo (che ne parla sul proprio blog); una copia del volume sarà anche prenotabile e ritirabile con sconto a Lucca Games.

 

Il futuro logo

Com’è quindi l’Europa di Ultima Forsan? Un’ucronia in cui, al posto della peste nera, l’Europa è stata flagellata per due secoli da un morbo che uccide uomini e animali e li riporta in vita come zombi.  Solo nel 1514, dopo che la popolazione ha vissuto rinchiusa nelle città per decenni, gli stati europei si aprono al mondo per costruire la nuova era, la Rinascita dell’uomo sulla Terra.

Un Rinascimento Macabro, dunque, che unisce parecchi elementi del Basso Medioevo con un po’ di steampunk e magia nera, mentre sull’Europa, invece dei saraceni, rischia di calare un’orda di saraceni zombi comandati dal Sultano Nero.

Impossibile non fare un confronto con Sine Requie (per i morti viventi) e Deadlands (per la distopia);  Ultima Forsan però gioca in casa, proponendo una rilettura di un periodo storico in terra italiana. Anzi, l’autore lo definisce “una pubblicazione dedicata a Lucca e alla sua fiera”, il che rivela il peso che la città avrà nell’ambientazione.

Ancora non si sa che cosa significhi l’Arcano del Destino nel gioco. Un rimando ai tarocchi?

Ultima Forsan si colloca quindi, insieme a Enascentia e all’imminente Freak Control, nel filone delle ambientazioni totalmente italiane per Savage Worlds opera della GG Studio.

Sembra ormai certo che la politica di JollyTroll sia sviluppare materiale inedito nostrano per Savage Worlds, più che tradurre supplementi già esistenti. Anche il supplemento annunciato per Deadlands, Messico e Nuvole, è opera dell’italiano Davide Mana, che già aveva lavorato all’edizione italiana di svariati supplementi di SW. Una delusione per chi si aspettava il materiale originale, ma sembra che questa scelta editoriale stia dando i suoi frutti.

 

 

Ultima Forsan : Zombi Rinascimentali a Lucca 2014
91%Punteggio totale
Voti lettori: (2 Voti)
91%

A proposito dell'autore

Lavos-D è un illithid colmo di bontà e di dolcezza, che distilla interamente nei suoi favolosi dolci: per questo non gliene resta più quando scrive i suoi acidissimi articoli. Il suo motto è provare qualsiasi gioco esistente, sennò non lo si può criticare. Quando il suo eterno ruolo di master gli lascia tempo libero lavora a GdRITalia in veste plurima di pasticciere ufficiale, redattore, editor, (re)censore, traduttore in seconda e spalla comica a tempo perso. Da quando si è autoproclamato sommo sacerdote del Grande Cthulhu si è montato la testa e non ci si ragiona più.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.